domenica 19 settembre 2021

Cheesecake con le pesche


Si possono usare le pesche, le albicocche, le prugne, tutta la frutta che si vuole.
La frutta scelta va tagliata a pezzetti e poi inserita nel mix di panna montata,yogurt e formaggio spalmabile.

Come ogni cheesecake bisogna preparare lo stampo foderato ,base e laterali, con carta da forno.
Bisogna creare una base di biscotti tritati (in questo caso ho usato degli amaretti)  mescolato con burro fuso.
Disporre questo, mix che deve essere ben amalgamato, sulla base dello stampo, livellato con cura e posto in frigo.
Si può preparare anche con largo anticipo.
Ecoo ora la lista ingredienti

150 gr di biscotti secchi ( in questa cheesecake ho usato gli amaretti)
80 gr di burro 
250 gr di panna fresca da montare
200 gr di formaggio spalmabile
1 vasetto di yogurt alla frutta (preferibilmente alla pesca)
12 gr di colla di pesce
Qualche pesca a pezzetti anche pesche scippate ben sgocciolate.

Per prima cosa preparare lo stampo con carta da forno sia sulla base che sulle pareti laterali.
Tritare i biscotti in modo da ottenere una farina piuttosto fine e mescolarli con il burro fuso. Versare il tutto nello stampo pareggiare ben bene la base e porre in frigo.
Lasciare lo stampo al fresco  per almeno 30 minuti.
Nel frattempo montare la panna per bene aggiungere il formaggio fresco spalmabile e lo yogurt.
Porre la colla di pesce a bagno in acqua fredda per qualche minuto quindi trasferirla in un pentolino nel quale abbiamo messo qualche cucchiaio di acqua appena calda. Sgocciolare la colla di pesce e aggiungerla all'acqua che c'è nel pentolino.
Versarla nella scodella in cui abbiamo montato la panna con il resto degli ingredienti e versare il tutto nello nello stampo che abbiamo messo in frigo 30 minuti prima.
Livellare per bene la superficie.
Come ho detto prima la base di biscotto si può preparare anche con largo antIcipo
Porre ora la cheesecake in frigo a rassodare per qualche ora.
Volendo lo si può congelare e, al momento opportuno, far scongelare in frigo per qualche ora.
La cheesecake rimane sempre perfetta anche se è stata congelata ormai è un metodo che adotto sempre anche perché se c'è un'emergenza ho un dolce pronto che viene sempre gradito da tutti.

domenica 25 luglio 2021

Brownie con avocado 🥑

In alcune ricette viene menzionata la mancanza di burro però, guardando bene gli ingredienti, c'è l' olio.....
In questa ricetta non solo non c'è olio ma non c'è neanche burro.
C'è solo un avocado e basta.... oltre a pochi altri ingredienti.
Si può scegliere l'avocado con la buccia ruvida  scura oppure quello con la buccia verde brillante.
La cosa essenziale è che l'avocado sia maturo cedevole al tatto ma non troppo morbido.
Gli ingredienti sono pochi e di facile reperibilità.
Lo stampo deve essere quadrato,foderato con carta da forno opportunamente sagomata
Ecco la ricetta e la lista degli ingredienti.
Tempo di preparazione: circa 15'
Costo : basso
Difficoltà:*

Ingredienti per uno stampo di 20 cm di lato.

Un avocado medio
2 uova
150 g di zucchero
100 grammi di cioccolato fondente fuso a bagnomaria
70 g di farina 00
8 grammi di lievito per dolci
Una bustina di vanillina
Un pizzico di sale

Montare le uova con lo zucchero.
Unire il cioccolato fuso a bagnomaria e intiepidito.
Pulire l'avocado sbucciato denocciolato e schiacciarlo con una forchetta.
Unire per ultima la farina mescolata con il lievito e con la bustina di vanillina e il pizzico di sale.
Ottenuta una massa omogenea versarla nello stampo precedentemente foderato con carta da forno ed infornare in forno statico con la temperatura a 175°per circa 20'.
Saggiare la cottura del dolce con uno stuzzicadenti che deve uscire asciutto.
Far raffreddare e quindi tagliare il dolce a cubetti come appare in foto.
Penso che potrà sparire a breve come successo con i miei nipotini ,eventualmente conservare in frigo :adesso fa caldo e quindi è meglio non rischiare che si deteriori.



giovedì 22 luglio 2021

Patè di tonno light


Ho appena preparato questo antipasto e  ci tengo a pubblicarlo perché è veramente piaciuto a mio figlio.
Ho deciso che non volevo usare del burro per preparare questo patè di tonno per evitare di accumulare calorie dannose.
La preparazione è molto semplice: basta cuocere delle patate a vapore nella pentola a pressione e poi mettere tutti gli ingredienti, che adesso elencherò, nel boccale del mixer o si può usare anche un mixer a immersione.
Mio figlio mi ha detto che per motivi di salute deve usare prodotti alimentari senza lattosio e in particolare mi ha citato questo formaggio spalmabile di una nota ditta che è veramente buono.
Stamattina al supermercato sono ricordata di comprarlo e appena arrivata a casa ho cotto le patate a vapore nella pentola a pressione 3-4 minuti a partire del sibilo.
Adesso mi accingo ad elencare gli ingredienti che sono veramente veramente pochi.
Tempo di preparazione: circa 15 '
Costo: basso
Difficoltà:*
Ingredienti per circa 3-4 persone
Due patate mediamente grosse
160 g di tonno all'olio in olio extravergine d'oliva
Una manciata di capperi sotto sale
100 g di formaggio spalmabile (Io ho usato il Philadelphia senza lattosio, non sponsorizzato)
Sbucciare e tagliare le patate a tocchetti e metterli nella pentola a pressione con un mezzo bicchiere abbondante di acqua: calcolare 3-4 minuti a partire dal sibilo.
Quando si è  esaurita la pressione della pentola porre le patate in un piatto, schiacciarle con una forchetta e quindi trasferirle in un mixer o in un mixer ad immersione.
Unire il tonno sgocciolato (l' olio  che è extravergine di oliva si può usare per fare pasta olio e aglio e peperoncino) e i capperi dissalati e il  formaggio spalmabile.
Azionare il robot fin quando si ottiene una massa omogenea che va trasferita in un piatto da portata o  in un contenitore fino al momento dell'utilizzo.
Si possono usare delle fettine di pane tostato o anche delle fettine di baguette tagliate a fette di salame.
Mio figlio non ha notato la mancanza del burro, il sapere era perfetto e quindi ha gradito moltissimo.
Consiglio di non salare.

domenica 18 luglio 2021

Tronchetto al cioccolato


Buongiorno a tutti.
Quando mi sono accinta a sformare il dolce e a decorarlo, perché altrimenti sarebbe stato soltanto un parallelepipedo anonimo, ho detto alla mia nipotina:"Per favore vammi a cercare dei fiorellini piccoli".
Dopo un bel po' è arrivata con un grappolino di glicine.
Ma era tutto pieno di insettini quindi dopo un po' che lo lavavae asciugava  sono arrivati soltanto tre fiorellini e quelli ho messo a decorare il dolce dopo averli bene asciugati.
E questo è il risultato.


Il dolce facile da preparare si appronta in pochi minuti e dopo si può mettere in freezer e dimenticarlo per qualche giorno volendo.
Quando si intende metterlo in tavola tirarlo fuori dal freezer e lasciarlo in frigo per un'ora.
Raccomando di preparare bene lo stampo in cui versare la massa perché deve essere ben protetto su tutti i lati e sulla base con carta da forno come appare qua sotto.


Questa ricetta è tratta dal sito Alta. Cucina.
Le dosi sono stati di dimezzate anche per renderle adatte allo stampo che intendevo usare.
Dedico questa mia ricetta alla mia amica Rosa Maria che mi segue sempre con affetto: grazie per la tua costante presenza.

Tempo di preparazione: circa 15'
Costo: basso
Difficoltà:*

Ingredienti
150 gr di cioccolato fondente
250 gr di panna fresca
Qualche cucchiaio di Nutella o crema spalmabile
Una confezione di wafer al cioccolato (il prossimo tronchetto prevederà l'uso di amaretti perché il wafer rimane duro nell'impasto)
Cacao amaro in polvere q.b
Prepariamo intanto per bene lo stampo foderando bene la base e i laterali con carta da forno: ripeto è molto importante affinché il dolce si stacchi perfettamente al momento dell'utilizzo.
In un pentolino a fondo spesso versare panna e cioccolato a pezzettini.
Porre il pentolino sul fuoco basso e mescolare continuamente fin quando non si è ottenuta una crema liscia e vellutata.
Fai intiepidire quindi aggiungere  i wafer tritati o  meglio ancora (e questo sarà il prossimo esperimento) degli amaretti tritati grossolanamente che penso si sposino bene con la crema al cioccolato.
Versare la metà del composto nello stampo da plumcake, distribuire la Nutella che deve essere fluida (eventualmente porla qualche istante le microonde o a bagnomaria).
Quindi versare il resto del composto e dispo
rre gli amaretti come nella foto che si è vista prima.
Porre lo stampo  in freezer e lasciarvelo  fino al momento dell'utilizzo quindi può starci anche più delle due ore consigliate dalla ricetta base.
Arrivato il momnto  giusto,un'ora prima di portarlo in tavola, sformarlo su un piatto da portata cospargerlo con il cacao e decorarlo seconda del gusto.
Io  ho usato un cucchiaino lungo e dei fiorellini però ognuno è libero di decorarlo a proprio gusto
Buona domenica a tutti e a presto.







martedì 29 giugno 2021

Crostate a tema e no


Ho intitolato il post "Crostate a tema" per un motivo preciso
L' l'idea mi è venuta per l'ottantesimo compleanno di mio marito.
Lui ha sempre la fissa che i dolci gli fanno male..... che c'è il burro..... che c'è la panna e quant'altro ancora ( comunque quando c'è un dolce con decozioni di panna li mangia lo steso...ne scarta solo un po'.) allora ho deciso di regalargli questa torta  per l' importante compleanno, oltre ad una marea di biscotti.....
Questa è la prima che ho preparato a febbraio poi ne sono seguite delle altre.
Posso assicurare le amiche che questi dolci si possono tranquillamente congelare infatti questa torta è finita nel congelatore dopo cotta per motivi vari ma comunque è risultato è stato ottimo e nessuno si è accorto di nulla .
Questa è l'ultima che ho preparato e che è stata mangiata ieri sera: spero sia stata gradita.
Mio figlio aveva a cena amici del liceo quindi amici veramente storici e ho preparato questa crostata anche se mi ha quasi disuasa dal farlo  in quanto sicuramente i suoi commensali  avrebbero portato altri dolci ......penso però non sia rimasto più nulla.
Qui sotto appare la crostata prima di essere infornata: il segreto per evitare che la marmellata inondi le decorazioni è quello di infornare la crostata partendo da forno freddo sempre statico.
L'idea di adottare in questo metodo mi è stata suggerita da una collega blogger di cui non ricordo il nome e a cui va la mia gratitudine.
 E qui sotto  c'è la crostata che ho prepata all'epoca per la festa del papà anche questa è molto graziosa anche se le decorazioni sono ingenue e  molto semplici: basta usare  stampini ad espulsione e stampini normali.
Le foto non sono eccezionali specialmente quelle che appaiono più sotto però le ho scattate  tanto per avere memoria di quello che ho fatto in passato.
In rete appaiono delle preparazioni con decorazioni molto più elaborate però questo è quello che io riesco a fare.

La frolla di base è molto semplice e l'ho preparata con il mixer.
Si può aggiungere il lievito o meno e in questo caso aumenta   la definizione dei particola.
Ora non mi resta altro che dare le indicazioni per preparare la pasta frolla.
A seconda delle dimensioni dello stampo che può variare da 20 cm di diametro a 22 /24 cm  bisogna aumentare un poco  la quantità degli ingredienti. .
Tempo di preparazione per la pasta frolla:con il mixer circa 10 ' più il riposo in frigo per almeno una mezz'ora.
Per quanto riguarda l'allestimento della torta e cioè  la decorazione il tempo va ovviamente aumentato.
Volendo si può congelare, come ho scritto sopra, sia la frolla cruda che la torta cotta.
Scongelare al momento dell'uso lasciandola stazionare nel frigo per almeno qualche ora.
Costo: basso
Difficoltà:* 
Ingredienti per una crostata da 24/26 cm
300 gr di farina 00
120 gr di zucchero
120 g di burro
Una bustina di vanillina o buccia di un limone grattugiato a seconda dei gusti
2 uova grandi
Mezza bustina di lievito per dolci (facoltativa)
Porre nel boccale del mixer in sequenza la farina, un pizzico di sale ,la vanillina,il lievito se usato, azionando l'elettrodomestico ad ogni ingrediente aggiunto.
Quindi di seguito il burro, lo zucchero e le uova.
Mantenere in funzione il mixer fin quando non si forma una palla che va raccolta e lavorata brevemente e avvolta nella pellicola trasparente.
Porre in frigo per almeno 30 minuti.
Passato questo tempo stendere la sfoglia allo spessore di 3-4 mm.
Spalmare la marmellata di un gusto o due  a piacere e fare le decorazioni.
Pennellare la superficie della crostata con un poco di latte quindi infornare in forno statico, freddo, con il termostato sui 180°.
Quando il forno sarà arrivato a temperatura calcolare 30 minuti controllando a vista.
Non rimane altro che estrarre la teglia e far raffreddare perfettamente.
Il fatto di decorare la crostata con lettere ed elementi floreali fornisce veramente tante possibilità.
È solo una crostata ....va bene ....però è buona e salutare.





domenica 27 giugno 2021

Insalata Escoffier



Propongo oggi alle amiche questa insalata Escoffier.
 Ora non so se abbia delle attinenze con le ricette preparate dal grande cuoco e non intendo fare un'indagine per vedere se si può trovare tra le sue pubblicazioni comunque quello che volevo dire alle amiche che questa ricetta l'ho trovata su un vecchio Guida Cucina.
Intorno agli anni ottanta uscivano questi opuscoletti settimanali dal costo veramente basso anche per l'epoca : non ricordo se costavano 200 o 500 lire comunque sia io che mia madre li collezionavamo ed era un grande spunto per risolvere i problemi pranzo- cena in modo elegante, sfizioso ed economico.
Ovviamente esisteva la Cucina Italiana che era veramente un punto di riferimento per preparare piatti di gran classe e di ordinaria amministrazione ma sempre alla portata di tutti.
Ora ormai le edicole  sono colme di riviste che comunque assolvono il compito di aiutare le signore che rispetto a 40-50 anni fa hanno meno tempo ovviamente anche se le loro cucine ora sono  dotate di elettrodomestici che all'epoca non esistevano neanche.
Ora propongo queste insalata proprio perché è piaciuta molto ai miei grandi e piccini  ed è molto semplice  da preparare, è economica si può anche preparare con anticipo.
Onestamente posso dire che non ha un aspetto esaltante però non fermatevi alle apparenze.
Tempo di preparazione: 15 minuti
Costo: basso 
Difficoltà:*   

Ingredienti per 4 persone
600 g di patate lessate e cotte al vapore  in pentola a pressione :tempo 3 minuti a partire dal sibilo
2 scatolette di tonno sott'olio extravergine di oliva da 85 gr l'una (essendo l'olio extravergine è stato usato in parte  per condire l'insalata)
100 g di fontina a dadini
Una manciata di mandorle a filetti
70 0-80 g di yogurt bianco ovviamente non dolce
4-5 cucchiai di maionese
Olive nere denocciolate tagliate a filetti o a rondelle

Preparazione
Ora illustrerò il modo in cui ho preparato la ricetta poi se per caso qualcuna delle mie amiche ha  voglia di preparare le patate  in modo diverso ne ha facoltà!
Le patate sono poi in fin dei conti  l'unica cosa cotta  e si possono  cucinare anche col caldo infernale che sta facendo in questi giorni.
Con la pentola a  pressione si fa anche prima
Lavare e sbucciare le patate tagliarle in quattro pezzi se sono di media grossezza.
Porle  nel cestello della pentola a pressione  con un bicchiere di'acqua sul fondo e   cuocerle  per circa 3 minuti a partire dal sibilo.
Fale raffreddare quindi tagliarle a pezzetti non troppo piccoli altrimenti girando  l'insalata si possono  sfaldare.
In una terrina mescolare il tonno leggermente frantumato, la fontina tagliata a dadini le olive tagliate a filetti o a rondelle.
Unire le patate, mescolare delicatamente quindi aggiungere la salsa maionese -yogurt.
Aggiungere una spolverata di Pepe o anche il pepe di Sichuan se lo si ha a dispozione.
Non ho aggiunto  olio extra perché ho usato parzialmente quello del tonno che era  comunque con olio extravergine di oliva.
Cospargere con le mandorle a filetti e quindi sigillare con pellicola e porre in frigo per un paio di ore se si ha fretta si può servire anche subito.
Credo che a breve la preparerò ancora.
Un abbraccio a tutte e a presto però con un dolce!



mercoledì 23 giugno 2021

torta rovesciata di ciliegie

. Buongiorno a tutte le amiche che seguono il mio blog.
Propongo oggi questa torta rovesciata di ciliegie facile da fare e di stagione, ovviamente.
L'unica cosa noiosa ed èil denocciolamento delle ciliegie stesse, cosa che si può fare in due momenti diversi infatti le ciliegie, lavate ,asciugate e private del nocciolo devono essere messe a a macerare nello zucchero per almeno mezz'ora.
Anche se le ciliegie stanno anche per un tempo più lungo nello zucchero non succede nulla.
 Bast conservarle in frigo fino al momento in cui uno si accinge a preparare la torta
Ora per essere più veloce e non rubare tempo per inutili preamboli mi accingo a dare le dosi e la preparazione della ricetta.
Tempo di preparazione: circa 20' esclusa la preparazione delle ciliegie
Costo: relativamente basso
Difficoltà:*

Ingredienti

300 grammi di ciliegie peso netto
200 g di farina
Una bustina di lievito
Buccia e succo di un limone bio
90 g di burro
90 g di zucchero
160 ml di latte
2 uova
Un pizzico di sale.
Occorre sistemare subito così non ci pensiamo più un foglio di carta da forno bagnata e strizzata sul fondo di una tortiera delle dimensioni si 20cm.
Sistemare nello stampo come su indicato foderato di carta da forno le ciliegie liberate dall'eccesso di zucchero.
Nella scodella che lo contiene aggiungere il succo e la buccia grattugiata del limone ,un uovo per volta e mescolare anche con una frustina manuale.
Unire ora a filo il burro fatto fondere e leggermente tiepido.
Ora, e siamo quasi alla fine, unire la farina setacciata con il lievito e il pizzico di sale alternandola con il latte che deve essere a temperatura ambiente.
Ottenuta una massa omogenea versarla delicatamente sulla  ciliegie cercando di non far le smuovere respingendo verso il basso quello che tendessero a galleggiare.
Infornare in forno preriscaldato, statico alla temperatura di 175° per circa 30 '.
Saggiare la cottura del dolce infilando al centro uno stuzzicadenti.
A questo punto non rimane altro che far raffreddare la torta ponendola dopo qualche minuto su una griglia e aiutandosi  con la carta da forno che riveste lo stampo.
La torta deve comunque apparire dorata anche se perfettamente cotta cosa che abbiamo controllato con lo stuzzicadenti.
Spero che le amiche desiderino preparare questa ricetta che, come ho scritto  non presenta grandi difficoltà ed comunqu gradita da grandi e piccoli.
A presto e se qualche amica è in vacanza auguro buone vacanze.
Anche se si è fuori casa imodi per visionare il mio blog ci sono anche attraverso Facebook


domenica 16 maggio 2021

Cheesecake al limone




Buongiorno a tutti.
Ecco due cheesecake uguali nella preparazione ma di diverse dimensioni.
Quella che appare qui sopra ha un diametro di 10 cm mentre quella che appare qui sotto ha diametro 18 cm. 

La preparazione, al solito, è semplice e si può articolare in due fasi.
Bisogna considerare anche un riposo in frigorifero di qualche ora.
Nella cheesecake che ho fatto qui sotto appare una guarnizione di fragole che è facoltativa..
Il luogo dei soliti biscotti digestive ho usato gli amaretti perché ne aveva una bella quantità da smaltire e comunque questa base si è sposata bene al resto della preparazione.
Come è doveroso riconoscere la ricetta e di Benedetta Rossi ...impareggiabile donna!


Ingredienti
Per la base
150 g di amaretti
90 g di burro

Per il ripieno

250 g di panna montata
200 g di formaggio spalmabile
300 g di yogurt al limone
100 g di zucchero
10 g di gelatina di pesce

Per la crema
10 g di gelatina di pesce
70 g di zucchero
15 g di amido di mais
100 ml di di succo di arancia
100 ml di succo di limone 🍋

Per prima cosa prepariamo lo stampo foderando base e laterali con della carta da forno.
Ora poniamo i biscotti o gli amaretti a seconda della disponibilità e del gusto in un sacchetto di plastica con chiusura e tritarli con il matterello in modo da avere una polvere abbastanza fine.
Trasferire il tutto in una scodella e aggiungere il burro fuso, mescolare quindi versare  nello stampo pareggiando per bene.
Porre in frigo per almeno 30'
Ora prepariamo il ripieno.
In una scodella montare la panna per bene unire quindi il formaggio spalmabile.
Aggiungere adesso lo yogurt al limone.
Ora unire la gelatina fatta ammorbidire per qualche minuto diciamo 10' in acqua fredda, ben strizzata e sciolta in un poco di acqua calda.
Trasferire il tutto nello stampo e porre in frigo per almeno tre ore.
Ora possiamo preparare la gelatina da versare sulla cheesecake.
In un pentolino mescolare lo zucchero e l'amido di mais, aggiungere il succo del limone e quello d'arancia filtrati e mescolare bene fin quando l'amido non si è sciolto.
Porre il pentolino sul fuoco e mescolare più quando si è addensata.
La gelatina va versata ancora calda sulla base pareggiando per bene.
Lasciare in frigo almeno 10 minuti ma anche di più se il tempo ve lo consente.
La cheesecake si può preparare con largo anticipo e volendo anche congelare.
Desidero aggiungere una postilla.
A giudizio di mio figlio, di cui aprezzo sia le critiche che i complimenti, la base dovrebbe essere più compatta quindi unire un poco di più di colla di pesce e un po' meno nella gelatina di copertura.
Buona domenica a tutti!





martedì 27 aprile 2021

Torta inglese al cioccolato


Con  grande ritardo mi accingo a pubblicare una torta che ho preparato per la Pasqua ma  ho pensato che con qualche piccola modifica si possa adattare per ogni occasione.

In luogo degli ovetti si possono usare delle fragole o dei piccoli macarons o altro.
La preparazione è semplice: occorre invece più tempo per la decorazione.
Le basi sono  tre e si possono preparare in anticipo e assemblare non dico al momento ma con mezza giornata di anticipo.

La ricetta è tratta dalla Cucina Italiana.
Le basi  sono state preparate con le indicazioni riportate nella ricetta originale.

Ho dato un grosso taglio al quantitativo di burro e zucchero a velo che mi sono sembrati eccessivi.
Poiché le basi sono ben definite non le ho ricoperte con la ganache lasciando a vista la farcitura dellgli strati.

Ho usato tre stampi da 20 cm. di diametro con base ricoperta da carta da fondo e lati imburrato ed infarinati.

Ingredienti per ognuna delle basi
2 uova
85 gdi farina 00
10 gr.di cacao
90 gr.di burro
90 gr.di zucchero
5 gr .di livito per dolci
1 pizzico di sale
Una puntina di vanillina.

Per la ganache 
200 gr.di burro
80 gr. di  zucchero a velo
45 gr. di cacao amaro
200 gr.di cioccolato fondente
150 gr di panna fresca

Per guarnire 
Praline di cioccolato 
Ovetti

Montare il burro morbido co lo zucchero.
Unire un uovo per volta
Ora con una spatola mescolare la farina setacciata con lo zucchero ,il pizzico di sale ,la vanillina e il lievito.
Ottenuto una massa omogenea trasferirla nello stampo preparato come suggerito più sopra ed infornare in forno preriscaldato e statico a 180° per 25'/30'.
Sformare e far raffreddare.

Per la ganache fondere il cioccolato tritato  in un pentolino a fondo spesso  con il burro, lo zucchero,il cacao e la panna.
Mescolare bene fino ad ottenere una crema omogenea.

Far raffreddare.
Ora porre la prima base della torta su un piatto da portata e disporre uno stato di ganache e decorare con delle di fragol a fette.
Disporre un secondo stato e eseguire la stessa procedura.
Ora porre il terzo strato e spalmare  un bello strato di ganache e col sac a poche fare i ciuffetti e decorare con le praline come appare qui sotto.


Ora e siamo alla fine decorare il centro della torta come appare nella foto di inizio post.
A ppresto!!!

martedì 23 marzo 2021

Crostata per la festa del papà



Arriva un po' in ritardo questa idea per una torta o crostata da regalare.
Non potevo  preparare un'altra torta a base di panna e mascarpone preparata solo alcuni giorni  come questa!!!
Allego la foto perché non riesco con il tablet ad allegare il link così tutto è più chiaro!

Allora ho pensato  di preparare una crostata che, grazie  alla scritta, evoca la ricorrenza della festa del papà.
Ovviamente è solo un' idea ( giusto per evitare troppe calorie) e  che può servire da spunto ovviamente modificando la scritta per altre ricorrenze.
Ecco un'altra idea di una crostata a tema pubblicata qualche tempo fa.

Ecco finalmente dopo tanto show la ricetta che è veramente veloce da prepare sia a mano che il mixer.
Per inciso io uso sempre il mixer!!!

Tempo di preparazione: 7'/8'
Costo:Basso
Difficoltà:*

Ingredienti per uno stampo da 20/22 cm di diametro

250 gr. di farina 00
120 gr. di burro freddo di frigo
120 gr.di zucchero semolato o extrafine
1 pizzico di sale
1 uovo e 1 tuorlo
Buccia grattugiata di limone o vanillina

Porre nel boccale del mixer in sequenza la farina, il burro freddo a pezzetti, lo zucchero, la buccia di limone o la vanillina ( meglio il limone) quindi l'uovo e il tuorlo.
Azionare il robot fin quando si forma una palla,lavorarla brevemente, avvolgerla con pellicola trasparente e porla in frigo per 30'.
Passato questo tempo stendere la massa in modo da ottenere una sfoglia spessa anche di 5/6mm e porla nella stampo imburrato ed infarinato.
Punzecchiare la base, altrimenti si può gonfiare in cottura.
Spalmare la marmellata a piacere e con gli stampini a pressione formare il motivo di decorazione adatto all'evento.
Pennellare con poco latte.
La cosa più importante affinché la marmellata non copra le decorazioni è infornare la crostata in forno FREDDO.
Impostare la temperatura del forno in modalità statico a 180° per  circa 30'/40' o perlomeno fino a doratura.
A presto!