venerdì 23 ottobre 2009

Torta di prugne senza zucchero



Oh! Le spie non servono ai giorni nostri.......



La loro professione si è esaurita.......



I giornali fanno il loro lavoro......

Oscar Wilde (1854-1900) poeta, drammaturgo




Non si pensi che sia stata assalita da rimorsi.........



Per aver proposto ricette gravide di burro.......



Di solito ne riduco la quantità e altrettanto dicasi per lo zucchero......



E quando ritengo che alcune dosi siano eccessive, in una ricetta postata da poco la quantità delle noci era pari alla farina, allora la scure cala implacabile......



Questa ricetta, tratta da un bel libro della De A "Torte" mi ha veramente incuriosita....



E allora detto fatto...eccola qui e per l'occasione ho usato uno stampo che da parecchio tempo era appeso alla parete della cucina e ormai faceva parte dell'arredamento......

Nel senso che ormai non lo vedevo neanche più ma , imburrato ed infarinato a dovere, è servito allo scopo......



Tempo di preparazione: circa 40' più il tempo dell'ammollo delle prugne, circa 30' almeno
Costo: medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI

250 gr di prugne denocciolate
60 gr di Maraschino
170 gr di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
2 uova tuorli e bianchi separati
1/2 bicchiere di latte


Eccole qui sotto le prugne, consiglio di acquistare quelle denocciolate, altrimenti i tempi si allungano, messe a bagno nel Maraschino.....



E qui sotto lo stampo da budino, mai adoperato allo scopo perché a casa mia i budini non vanno, debitamente pennellato di burro ed infarinato....occorrono pochi minuti....



Strizzare delicatamente le prugne, tagliuzzare la metà delle prugne e dividere a mezzo le altre, infarinarle e scuotere l'eccesso di farina......



Setacciare due volte la farina e il lievito, e un pizzico di sale e trasferire il tutto in una capace scodella.....



In un'altra ciotola mescolare, usando una frustina, i tuorli con il latte e il resto del Maraschino avanzato dalla marinata....



Unire le prugne infarinate alla farina, mescolando il tutto con cura e versare a filo il composto tuorli-latte- Maraschino.....


Per ultimo e delicatamemte con movimenti rotatori dal basso verso l'alto per non smontarli , unire i bianchi montati a neve fermissima...........



Versare il tutto nello stampo precedentemente imburrato e infarinato, come consigliato più sopra ed infornare in forno preriscaldato e ventilato a 180° per circa 30'/35'.....



Devo dire che ho trovato questo dolce un po' spartano e veramente poco dolce.......



Ma chi l'ha gustato ha detto che invece poteva andare bene così......



Dietetico è dietetico.......

Non c'è neanche il burro.... e per chi ha problemi di intolleranza al glutine la farina potrebbe essere sostituita con quella di riso magari addizionata con fecola di patate ......



Varrebbe la pena di provare!!!!



18 commenti:

Federica ha detto...

un dolce davvero dietetico!!! bravissima1

Edi ha detto...

Salvo eccezioni in cui neccessito di botte zuccherine di solito la forchetta cade implacabile su dessert non particolarmente dolci.
Morbidissimo, delicato e leggero. Un piccolo sfizio da gustare a cuor leggero. Penso proprio che lo proverò... ho degli stampini -ini -ini perfetti!!! bacioni carissima e buon fine settimana!

MAURIZIO ha detto...

Cara Mammazan, chiedo ufficialmente di essere adottato.... Te l'ho già chiesto per caso?
Ciao Grazia :-)
Bacione e b. week end

Morena ha detto...

bellissimo questo dolce e bello anche lo stampo...Buone le prugne peccato che mi facciano un maaaaaaaale!!!Brava!!!ciao e buon fine settimana!!

Vera ha detto...

mmm...great recipes!

Anonimo ha detto...

buonissimo mammazan se aggiungi un cucchiaio di panna per servirla o di crema inglese..risuscitano pure i morti!Spesso quando si parla di dolci con l'arancione, è la pasticceria più o meno con il succo e scorza fragrante del frutto, a volte anche due .. gusto spesso rafforzato da una glassa o sciroppo a base di succo di frutta ... E poi c'è il "Medio Oriente Orange Cake" di Claudia Roden, senza dubbio il meglio di torte con arancione .. un dolce e fruttato incredibilmente base che unisce la dolcezza del kernel di arancio amaro. N. farina, con il pieno di colore arancione affogati e purea, questo dolce è una torta .. si tratta di una torta di frutta. Una meraviglia di provare senza indugio!



(per uno stampo di 24 cm)
•2 grandi arance organiche
•6 uova
•250g di mandorle in polvere
•250g di zucchero
•Lievito in polvere 1 cc
•1 cc di cardamomo (opzionale)
Lavare e spazzolare le arance e rimuovere qualsiasi sporco dalla pelle (nera tracce).
Mettete le arance in una grande pentola, coprire con acqua e far cuocere circa 2 ore per coprire ,fino a che sono facili da rompere .
Scolate e raffredatele

le arance possono essere preparate il giorno prima per il giorno successivo.

Preriscaldate il forno a 6 ° (180 ° C). ). Burro e farina di uno stampo a cerniera o in mancanza , uno stampo di 24 cm di diametro (per precauzione, ho aggiunto un disco di carta forno sul fondo imburrato)

Tagliare le arance in pezzi, eliminare i semi eventuali , Poi mescolare in un robot con la doppia lama per ottenere un purè compatto.unire gli altri ingredienti uno per volta ,amalgamare bene il composto e versarlo nella teglia. cuocere x 50' circa
controllare la cottura dopo 40'circa e dopo i primi 20'di cottura, coprire con carta forno la parte superiore x nn bruciarla. sfornatela su una gratella- una volta fredda cospargere di zucchero vanigliato. servire da sola o accompagnata da crema o gelato alla vaniglia


Tina .

Anonimo ha detto...

scusate nn tenete presente la prima parte della ricetta . e' una torta all'arancia orientale si prepara durante la Pasqua ebraica ,e' molto buona e le arance sono di stagione ora .!

Tina

manu e silvia ha detto...

Ma che buona!! leggera, soffice e dolce!! davvero un'ottimo dessert!
un bacione

iana ha detto...

Che bella forma... potrei provare con frutta fresca???

Irene ha detto...

è semplicemente una meraviglia per gli occhi e senza ombra di dubbio deve esserlo anche per il palato!!!bravissima come al solito! un caro saluto e buon fine settimana!

casasplendente ha detto...

Ciao Mammazan ottimo come sempre il tuo dolce anche dietetico :-)

Buon fine settimana

Polinnia ha detto...

Anche senza zucchero sembra venuto benissmo, non tutti i dolci sono "dolci"...Anche la mia scure cala implacabile sulle quantità eccessive di burro, zucchero & co ;-) Ma molti mi rimproverano perchè dovrei prima porvare la ricetta orignale e poi, la seconda volta, modificarla per i miei gusti...io però accorcio sempre e salto alla seconda fase!!!!

dolcipensieri ha detto...

ottimo quando si hanno ospiti con intolleranze... come l'amichetto del mio bimbo
ciao e buona domenica

eli ha detto...

Ottima per me che amo i dolci poco dolci, penso che le prugne compensino abbastanza.
Buona domenica!

clamilla ha detto...

Ciao! Ho organizzato la mia prima raccolta di ricette, mi farebbe molto piacere una tua partecipazione! Trovi il regolamento a questo indirizzo: http://nellacucinadimartina.giallozafferano.it/2009/10/raccolta-di-ricette-con-le-dita-nel-barattolo.html
Alla fine ci saranno premi per tre ricette e la raccolta sarà pubblicata in formato pdf e disponibile gratuitamente per tutti! Se ti va ti aspetto! Un abbraccio…..Martina.

Fra ha detto...

credo sia davvero deliziosa e poi mi piace molto che le prugne rimangano sufficientemente intere da essere assaporate per bene
Un bacione
fra

Anna Righeblu ha detto...

Senza zucchero sarà ugualmente buonissimo! Le prugne secche sono già tanto dolci!
Mi piace che siano così evidenti all'interno. Lo proverò.
Brava Grazia!
Baci e buona domenica

Antonella ha detto...

Ho proprio uno stampo da budino in pirex che anche io non uso mai e poi mi sembra ottimo per la colazione:o)

Un grazie particolare per la nota riguardo all'intolleranza al glutine:o)

Un abbraccio
Anto:o)