venerdì 30 ottobre 2009

Fudge con nocciole e uvetta


L'onore è la coscienza esterna......



E la coscienza è l'onore interno......

Arhtur Schopenhauer (1788-1860)




Qualche volta lo lascio solo uno o al massimo due giorni.......



Ciotola dell'acqua colma,vaschette con il cibo secco stracolme...... lettiera pulitissima...... tutta la casa a disposizione con vie d'evasione sul balcone...il suo dehor insomma.......



Oggi il dehor era chiuso...altrimenti mi si sarebbe raffreddata tutta la casa..... e l'ho lasciato solo meno di 24 ore......



Al mio rientro miagolii strazianti di benvenuto, sembrava un coyote ferito, e come sempre gli davo due belle strofinate affettuose senza neanche togliermi la giacca......



Poi vado in cucina per farmi il caffè, mi mancava la dose pomeridiana di caffeina, e cosa vedo nel lavandino??????



Posso ammirare il suo plateale dissenso sotto forma di ben torniti e abbondanti stronzetti che era riuscito a depositare nonostante avessi messo degli oggetti nel lavandino stesso.... è passato veramente tanto tempo da quando me lo ha fatto l'ultima volta ma una vocina mi suggerisce sempre di non fidarmi.......


Non so cosa gli avrei fatto.......

Oltre a due scapettollotti, che sicuramente non ha legato all'evento che li ha causati, e a delle strillate che però recepisce in quanto il tono di voce non lascia dubbi.... ancora non riesco a capire perchè si è comportato così..... e questo mi preoccupa e mi infastidisce......



Qualche consiglio????

Ora passo ad argomenti più piacevoli e più profumati..... e propongo questo facilissimo e goloso dolce che veramente non dovrebbe creare alcuna difficoltà....le mamme si potranno far aiutare dalle loro bimbe nell'esecuzione tenendole d'occhio per evitare che in fase di esecuzione alcuni ingredienti possano diminuire di quantità.....

La ricetta è tratta da "Tutto ricette al cioccolato"

Tempo di preparazione: circa 20'/30'
Costo : medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI

250 gr di cioccolato fondente
70 gr di burro
60 gr di latte condensato
200 gr di zucchero a velo
50 gr di nocciole
60 gr di uvetta


Ecco le belle nocciole......



E l'uvetta: va ammollata in acqua tiepida per circa 30', poi strizzata e asciugata con carta da cucina.....


In un pentolino a fondo spesso spezzettare il cioccolato ( questo è ancora un avanzo delle uova di Pasqua, ma vanno bene le pastiglie al cioccolato fondente che userò alla prossima occasione perché le uova sono finite), unire il latte condensato ( la foto del tubetto è più giù ).......



Unire ora il burro e mescolare il tutto a fuoco bassissimo (se non avete a disposizione un pentolino a fondo spesso questo passaggio va eseguito a bagno maria)........



Ecco il latte condensato in questione...non credo, ma mi posso sbagliare, non esista un'altra marca in commercio......


Quando il tutto si ben sciolto levare il pentolino dal fuoco e aggiungere, versandolo un pò per volta, lo zucchero a velo......



Unire ora le nocciole grossolanamente tritate affinché appaiano ben evidenti nell'impasto .......



E per ultima l'uvetta che deve essere stata ammollata in acqua tiepida, strizzata e asciugata con carta da cucina.......


Il composto, accuratamente mescolato, va versato in uno stampo precedentemente foderato con pellicola trasparente.......



Per comodità mia ho usato una vaschetta di alluminio per alimenti ( che volendo si può riciclare e comunque utile per il trasporto) ma volendo si possono usare anche delle formine di piccole dimensioni e decorate.......


Compattare con cura il tutto, ricoprirlo con i lembi della pellicola trasparente e porre in frigo a rassodare.......


Quando è arrivato il momento di sferrare l'attacco a questo dolce, liberarlo dall'involucro di pellicola e tagliarlo a quadrotti regolari.......

Consiglio di tenerlo in frigo o in luogo fresco fino al momento dell'uso anche perché le case ora sono riscaldate.......



E consiglio anche di drizzare le orecchie per captare movimenti furtivi....non si sa mai, potrebbe anche capitare di trovare il contenitore con un solo pezzo avanzato da un'eventuale razzia: quello della vergogna!!!

24 commenti:

ñ¡¢ø£ëtå ha detto...

Una vera golosità!
Te lo copio subito!
ciao !

marifra79 ha detto...

Non è stato un piacevole rientro...sarà stata vendetta per averlo lasciato solo?!!! Spesso i gatti sono strani...anche quelli di mio fratello a volte, nonostante lettiera pulitissima...niente da fare!!!!Vabbè...prendo un pezzeto del tuo invitantissimo dolcetto!!!!
Un abbraccio!!!!!

Marm ha detto...

Nel mio tour serale dedico al tuo blog l'ultima visita così per addolcirmi la nottata. Questa sera il cioccolato è un attentato bello e buono: credo che non riuscirò a dormire perché sembro il cane di Pavlov...
Per restare in tema di animali non ho suggerimenti per il comportamento dispettoso del tuo micio: certo si è offeso per essere stato lasciato solo.
Ora vi siete riappacificati?
Buon fine settimana. Donatella

Lacrima ha detto...

mmm...delizioso questo fudge a sapore di Schopenhauer...mai l'avrei associato al cioccolato pero... l'austero tedesco a me ha lasciato sempre un sapore di chicchi anche se l'ho amato molto:). spero che un giorno ti ritrovero nella mia mail...chissa quale consapevolezza ci portera e dove... :)

ilcucchiaiodoro ha detto...

mmm come è cioccolattoso ad una delizia così è impensabile non allungare le mani... peccato che tocco solo il monitor!!! Buon fin settimana!

Polinnia ha detto...

ma è divino!!!!
per il tuo micio...io ne ho 7...ti dico...rassegnati...quand qualcosa non gli garba lo fanno....punto. Io ne ho una così e ci ho fatto l'abitudine, per fortuna non succede spesso...E per fortun io ho un bel giardino dove posso sfogarsi....ma non potrei farne a meno: una casa senza gatto non è casa!!!!

Agave ha detto...

Ma questo è veramente speciale, il mio unico problema è che non saprei smettere di mangiarlo. Che bello poi vedere il latte concentrato, da bambina, lo mangiavo a cucchiaiate ed ho un ricordo splendido di qul gusto. Una carezza al tuo gatto, anche se è stato un pò monello!
Evelin

Mary ha detto...

Mi ero ripromesso di mettermi un po a dieta prima di Natale ma non è possibile poi trovarsi di fronte a tanta bontà e far finta di niente , troppo buono!

Federica ha detto...

mmm...queste delizia non me la perdo!

Anonimo ha detto...

come mi ricorda Londra il fudge ,li si trovano negozi che lo vendono declinato in mille gusti. menta cioccolato caramello era il mio preferito!

una carezza al gattone dispettoso ..;)

ciao e buona domenica a tutti!

Terri

Edi ha detto...

Probabilmente ha solo provato, con un goffo e dispettoso tentativo, di trasmetterti il suo disappunto per averlo lasciato solo. La prossima volta, a scanso di equivolci, ti converrà chiudere la porta : così se proprio vorrà lasciarti un cadeaux non lo farà proprio lì!!!! Come si fa a resistere con questo trionfo di cioccolato in frigo?? meglio non saperlo! baci e buon fine settimana!!!

tartina ha detto...

questi bocconcini devono essere divini *_*
provocano un'eccessiva salivazione di fronte al monitor :D eheh

*

sogno93 ha detto...

ma come si fa a frenare la meravigliosa curiosità di un micio???????
il tuo dolce è meraviglioso..penso che anche micio concordi con me!!!! un bacio e tanti " miaooooo"

Simo ha detto...

Cercavo da parecchio una ricetta così...avevo visto da Nigella qualcosa di similare...ed ora...ecco qua!
Fantastici!!!me la salvo subito!

Nanny ha detto...

Deliziosi,che farei per gustarmi un bocconcino :))

Clementina ha detto...

Posso prenderne un pezzettino?

cris ha detto...

Invitante.......... e slurposo!!!!
adoro il cioccolato e questo fa sicuramente al caso mio, unico problema: sarei in dieta!!!!!
A volte mi domando chi me lo fa fare?????????? baci

manu e silvia ha detto...

Ciao! ma ch eattentato questo pezzo di cioccolato e nocciole!! è una cosa divina!!!
sai sempre come prenderci per la gola eh??!
un bacione

jubistacha ha detto...

Nocciole e cicolata, che bellezza.

Irene ha detto...

questo qui lo provo..giuro che lo provo a fare...mamma che voglia...come al solito sei insuperabile...e poi non ti fermi mai! ciao!!!!

Mimmi ha detto...

Una goduria cui difficilmmente si piú dire di no!!
Buona giornata, Mik

Mariù ha detto...

Peccaminoso!!
Che voglia... troppo buono!
m.

Ester ha detto...

Beh, il cioccolato riserva sempre delle sorprese nella mia vita....mi auguro di non arrivare mai ad avere problemi di colesterolo o di diabete....potrei suicidamri. Quindi proverò questa ricettina facile facile insieme alla mia golosissima figliola e ce lo gusteremo davanti ad un bel film. E che ne dici se facessi anche una versione con le mandorle e senza uvetta?....proverò entrambe le possibilità. grazie ciao

Ester ha detto...

a proposito....il latte condensato si trova anche di altre marche in vari supermercati....e il micio forse voleva farti un dispetto visto che anche loro sentono la solitudine. Magari non ti fanno le feste, ma di sicuro si abituano ad averci fra le zampe....miao!