giovedì 23 aprile 2020

BISCOTTI ANGURIA


Ogni volta che basta una persona per eseguire un compito con la dovuta applicazione, il compito viene eseguito in modo peggiore da due persone....

lunedì 20 aprile 2020

POLPETTINE DI PANE RAFFERMO



Spesso confondiamo il dovere con ciò che compiono gli altri...


Non ciò che noi stesi dobbiamo compiere...
Oscar Wilde (1854-1900)


Mi sono ritrovata di nuovo ad avere del pane raffermo e allora ho deciso di "farlo fuori" in modo degno.
Il pane non si può buttare mai a meno che non sia ammuffito... quindi prima di accingerci all'opera controlliamo..
A volte può capitare...
Ci vuole solo un momento di tempo e poi si potranno ottenere delle polpette saporite e non fritte adatte anche ai bambini...
Dico subito, prima che mene dimentichi, che se avanzano si possono consumare benissimo anche il giorno dopo...
Anzi acquisteranno di sapore.
Io lo so perchè ne ho preparato una bella quantità: una parte l'ho data a mia figlia che era venuta a portarmi la spesa e il resto l'ho tenuto per me.
Alcune le ho mangiate il giorno seguente dopo un veloce passaggio nel microonde.


Una ricetta dolce sempre con pane raffermo la si può trovare qui.

Tempo di preparazione: circa 30' 
Costo: Basso
 Difficoltà:*

INGREDIENTI

120 GR DI PANE RAFFERMO  ( QUELLO CHE AVEVO)
CIRCA 300 ML DI LATTE
1 UOVO
2 CUCCHIAI DI PAN GRATTATO
3 CUCCHIAI DI PECORINO
1 MANCIATINA DI PREZZEMOLO TRITATO
SALE E PEPE SE GRADITO

PER IL SUGO

2-3 CUCCHIAI DI OLIO EXTRA VERGINE
1 CIPOLLINA TRITATA 
300 ML DI PASSATA DI POMODORO

Eliminare la crosticina del pane e ridurlo in dadolata minuta, così si  imbibisce prima del latte.
Porlo  in una scodella e bagnarlo con il latte anche tiepido.
Farlo riposare per 30' quindi, se è diventato bello morbido, schiacciarlo con una forchetta.
Non usare il mixer altrimenti diventa una purea di pane..
Unire l'uovo, il pan grattato, il pecorino ( così le polpette saranno più gustose) e il prezzemolo tritato.
Regolare di sale e pepe.
Amalgamare il tutto e far riposare in frigo per 30'.
Intanto in una padella antiaderente scaldare l'olio e soffriggere dolcemente  la cipollina tritata..
Unire la salsa di pomodoro e far cuocere un poco.
Unire anche un mezzo bicchiere di acqua .
Salare. 
Il sugo non deve essere troppo denso perchè le polpette tenderanno ad assorbirne   parecchio.
Ora con un porzionatore da gelato sistemare le polpette nella padella e farle rosolare per bene da una parte prima di rigirale.
Ecco qui come far fuori il pane raffermo si in modo dolce che salato!!!










domenica 19 aprile 2020

ANIMALETTI DI PASTA FROLLA CON LO STRUTTO


Nessuno arriva in paradiso con gli occhi asciutti...
John Adams (1735-1826)


Le foto e i colori sono orrendi?
Lo affermo io per prima .
Avevo fatto delle correzioni sullo smartphone e non sono riuscita a modificare nulla.
Comunque a parte la resa fotografica sono buonissimi.
Lo garantiscono i miei nipotini. 


Sull'onda di una e mail ricevuta da Chiara, che si riferiva a dei biscotti sempre con lo strutto pubblicata 4 anni fa, e che mi chiedeva se poteva realizzare l'impasto a mano le ho risposto che si poteva certamente fare  se lo preferiva.
Io invece per comodità uso il mixer.
Avevo comprato questi stampi in plastica almeno 15 anni fa alla Rinascente di  Milano  e non avevo valutato allora che dovevo trascinare la scatola 100) pezzi fino a casa mia  a Torino)
Li ho tirati fuori ora per fare dei biscotti che piacessero almeno nell'aspetto ai miei piccoli.


Dopo la quarta  infornata ho deciso che avrei fatto più in fretta preparare due torte.


La difficoltà per fare uscire i biscotti dallo stampo è stata grande anche per salvare i dettagli rappresentati dalle codini e dalle zampine.
In alcuni casi li ho evidenziati meglio con la punta di un coltellino.



Circa 4 anni fa, come ho scritto più sopra, avevo pubblicato questi biscotti sempre preparati con lo strutto.
La resa fotografica è senza dubbio migliore.
Ma la bontà è la stessa!! 


Tempo di preparazione ( con il mixer) 5'
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

350 GR DI FARINA 00
1 PIZZICO DI SALE
1 BUSTINA DI VANILLINA
120 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
100 GR DI STRUTTO
1 UOVO E UN TUORLO O 2 UOVA PICCOLE

5 GR DI LIEVITO PER DOLCI ) FACOLATATIVO
UNA FIALETTA DI AROMA AL RUM O LIMONE

Lo strutto deve essere morbido.
Porre nel boccale del mixer la farina e il lievito.
Azionare il robot per qualche secondo e farlo ad ogni ingrediente aggiunto,
Unire ora in sequenza lo strutto morbido, lo zucchero, l'aroma a scelta o buccia di un limone bio  se si preferisce e quindi l'uovo e il tuorlo o due uova piccole.
Dopo alcuni  secondi ,diciamo almeno 90' si otterrà una palla che, una volta estratta dal bicchiere del mixer, va lavorata brevemente e  posta in frigo avvolta con plastica trasparente per circa 30'
Passato questo tempo stendere una sfoglia non troppo sottile ed infarinarla un poco in modo che dopo averla  incisa con i vari tagliabiscotti non si perdano i dettagli.

Questo stampino mi ha creato pochi problemi .



E questo è il colore giusto della sfoglia!!


Forse ho fatto più  di quattro infornate!!



La befana con la scopa non c'entrava molto con il periodo pasquale ma era carina!!




E per questo coniglietto, per evidenziare i dettagli, ho usato la punta di un coltellino!!!
Rimpastare i ritagli e stendere di nuovo!!
Infornare in forno statico a 180° per circa 15'


Buona domenica!!!