martedì 13 ottobre 2009

Ravanì, dolce allo sciroppo


Oggi la gente muore di un deprimente buon senso........



E scopre, quando è troppo tardi..........




Che l'unica cosa di cui non ci si pente mai......



Sono i propri errori......

Oscar Wilde (1854-1900) scrittire, drammaturgo, poeta



Mia figlia, quando torna dalle vacanze .......



Mi porta sempre un dono......



Piccolo, per motivi di spazio, quando la vacanza è stata fatta usando la moto.......



Più grande o vogliamo dire voluminoso, se ha usato la macchina.....



Ma sempre, un regalo "pensato" e scelto con grande cura e soprattutto entusiasmo........



Lei adora fare regali, li fa col cuore e sempre con gioia e sempre adatti al destinatario o, come nel mio caso, alla destinataria........



E come non poteva non portare a sua madre, appassionata di cucina e titolare di un blog, un libro di cucina?????



E il dolce, che le ho portato poche sere fa, è stato estrapolato dal bellissimo libro colmo di ricette greche acquistato durante il suo viaggio di nozze.......

Ero un po' incerta circa il suo gradimento.......

Ma è piaciuto anche a quel criticone di mio figlio...forse perché non conteneva uvetta, canditi...insomma non era un dolce "strano"!!!!!!



Ed ecco qui la ricetta e le dosi per le quali ho dovuto trasformare il peso- contenuto di tazze da the indicate nella lista ingredienti in grammi scegliendo, tra quelle che possiedo, come campione una tazza da the tra quelle medie...... altrimenti il dolce sarebbe bastato anche per i carabinieri a cavallo!!!!

Tempo di preparazione:circa 20'/30' più il tempo per permettere alla bagna di impregnare il dolce
Costo: medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI

300 gr di farina 00
170 gr di semolino
190 gr di zucchero
200 gr di burro
25 gr di lievito per dolci
100 gr di mandorle tritate
5 uova
160 gr di succo d'arancia e la buccia grattugiata di una

PER LO SCIROPPO
2 tazze da the di acqua
6 cucchiai di brandy o cognac (io avevo del brandy)
6 cucchiai di zucchero


Cominciamo con il setacciare la farina con il lievito e mescolare accuratamente con il semolino......



Frullare con il mixer le mandorle e ridurle in polvere fine ........

Aggiungere nel boccale del robot la farina-lievito mescolati col semolino, lo zucchero, il succo dell'arancia, la buccia d'arancia grattugiata, il burro fuso e appena tiepido e per ultimi i tuorli, mentre i bianchi devono essere montati con un pizzico di sale......




Trasferire il composto in una scodella e mescolare con cura e con movimenti circolari dal basso verso l'alto per non smontali: i bianchi che come ho detto sopra devono essere montati a neve fermissima con le fruste elettriche....occorrono pochi minuti.........



Versare il composto così ottenuto uno stampo pennellato di burro e ben infarinato........



Ed infornare in forno preriscaldato e ventilato a 180° per circa 40'........



Eseguire sempre la prova dello stuzzica denti che, infilato nel dolce, se questo è cotto a puntino, deve uscire asciutto.......



Preparare ora lo sciroppo ...........



Avendo come unità di misura una tazza da the di dimensioni medie colma di acqua aggiungere a questa 3/4 cucchiaiate di zucchero e almeno 3/4 cucchiaiate di brandy mescolati per bene e con questo miscuglio irrorare il dolce ormai freddo e in più riprese .......

A me sono state sufficienti quasi due tazze......

La foto qui sotto mostra il dolce ormai del tutto bagnato con lo sciroppo: spero che si veda bene.....




Non ho cosparso il dolce con lo zucchero a velo perché in un nano secondo sarebbe stato assorbito e quindi la "decorazione" sarebbe stata inutile......



Sistemare il dolce in un piatto da portata con cautela perché il dolce ormai ben inumidito tende a sfaldarsi un pochino in alcuni punti......



Come ho detto all'inizio del post quando mio figlio lo ha assaggiato mi ha detto:" Questo lo voglio mangiare domani a colazione" ( veramente c'erano sul tavolo della colazione altri 2 tipi di dolci)



Ho velocizzato le modalità di esecuzione perché ho usato il robot e quindi anche se si ha poco tempo a disposizione il tempo da dedicare alla sua confezione risulta veramente ridotto all'osso.....



Anche qui non so quanto tempo il dolce si possa conservare: due terzi ( ma le sue dimensioni erano grandi in quanto lo stampo era di almeno 24 cm di diametro,) sono rimasti a casa di mia figlia e la parte restante è ritornata a casa mia.......



E l'avanzo è partito alla volta di Milano insieme anche ad altro.....



E con questo dolce auguro una buona colazione alle mie amiche.....



E con una buona colazione una ottima giornata a tutte!!!!

26 commenti:

Anonimo ha detto...

..evviva il colesterolo! certo che se nn fate attivita' fisica in famiglia e nn vi limitate coi grassi e le calorie sarete tutti a rischio infarto -ictus !

una domandina sorge spontanea, nn avete scrupoli di coscienza per chi invece nn ne ha nemmeno 1 di 'passticcino' da mangiare a colazione e nn puo' fare la 'scelta ' giusta per il caffelatte della colazione?!!!..

meditate gente, meditate..

salute! Luigi

Anonimo ha detto...

pessimo commento ti ricordo che e un blog di cucina!!!!

Fra ha detto...

Fantastico questo dolce, la presenza del semolino e delle mandorle deve dargli una consistenza davvero interessante!
Un bacione tesoro e tantissimi auguri ;)
fra

Mammazan ha detto...

@Anonimo
sono molto grata per l'affettuoso commento di Luigi che si preoccupa del colesterolo della mia famiglia et consimilia.
Se la cosa lo può rasserenare il mio colesterolo , senza calcolare quello buono è 212 e tutti in famiglia fanno attività fisica e controllano i grassi.Insomma non si abboffano....
Che altri non possano fare una degna colazione mi dispiace ma non posso mortificarmi ogni momento della mia giornata per questo motivo.
E TU COSA FAI in proposito ??????
Medita tu quando vieni a ravanare nei blog di cucina...dedica il tuo tempo ad altro...che è meglio!!!

Mariarita ha detto...

Queste sono le torte che preferisco in assoluto.
Semplici, casalinghe e rassicuranti.
Baci tesora buona giornata
mariarita

Mariarita ha detto...

ops dimenticavo...
io per ora il colesterolo lo ho molto al di sotto dei limiti e quello buono alto.
Basta sapersi moderare, si può mangiare di tutto.
Medita Luigi medita

Simo ha detto...

Che bell'aspetto e che sofficità...tu mi vizi con tutti questi dolci!

ilcucchiaiodoro ha detto...

Avverto che io ancora non ho fatto colazione!!! E se potessi raggiungere questa fetta tramite il pc a quest'ora l'avevo gia digerita.... Le cose preziose sono sempre le più piccole! e poi basta il pensiero,no?

Mary ha detto...

Un dolce con i fiocchi ...brava la figlia che ti fa un regalo !

marifra79 ha detto...

Ma noi...non eravamo rimaste daccordo che la colazione una volta da me e una volta de te?!!!!Arrivoooooo......Un abbraccio

Mimmi ha detto...

Che bello l'accostamento di colori cosí caldi dell'esterno col cuore morbido morbido!

lelli ha detto...

Ma che meravigliaaaaaaa , è un dolce coccoloso
Bravissima come sempre

Edi ha detto...

Soffice e delicato! Abituata alla sovrabbondanza squisita di miele noci pistacchi e mandorle, mi ha stupito sapere che anche questo dolce così semplice e lieve fosse proprio greco! a proposito....colesterolo perfetto, peccati di gola irrinunciabili, ma almeno ho sempre il sorriso sulla bocca!!!
Adoro i tuoi dolci Grazia!!! bacioni

pinar ha detto...

Eccola là! le mandorle e pure lo sciroppo (tanto per farmi sbavare).
Guardavo gli ingredienti e ho notato che sono 25 i grammi di lievito, visto che le mie bustine sono da 16 gr che faccio? ne spaio una e conservo?
baci

marsettina ha detto...

che buona deve essere!

judy ha detto...

Deve essere una delizia!!!!!!Ma come si fa a resistere!Lo voglio!!!Ma chi se ne frega del colesterolo!Poi con questa cuoca cosi simpatica!.....Grazie di aver passato da me!

manu e silvia ha detto...

Ciao! ma che buono ed invitante questo dolce! soffic e esemplice...proprio come piace a noi! poi con uno sciroppinocosì sopra....per merenda stà a perfezione!
se non ci fossi tu a viziarci con queste focaccine!!
un bacione

eli ha detto...

Che bella torta! Toglimi una curiosità, cone sapore, assomiglia vagamente ad un babà?

é tornato il "commentatore folle"? ma a proposito l'ultima volta non si chiamava Roberto?

Un abbraccio!

Vale ha detto...

Ciao MAMMA!! anche se oggi 14 ottobre non hai pubblicato (per ora!!) TANTISSIMI AUGURI DI BUON COMPLEANNO!!
Per il commentatore folle meglio noto come Luigi, testimonio anche io che in famiglia stiamo tutti bene e io (la figlia) ho modestamente un fisico nemmeno un po' sovrappeso, morirà forse di invidia? Il blog di MZ è fatto per chi ama mangiare, non sono necessarie grandi quantità! Ma solo tanta golosità! Per cui chi non è interessato vada su altri siti più consoni!! Che non se ne sia ancora accorto???

Ruby ha detto...

E' il compleanno di MammaZan?
Ma dai!
AUGURONI!!

Questo dolce è meraviglioso! Lo faccio spesso anche io col succo di frutta, soprattutto arancia, ma non ho mai messo nè mandorle nè l'ho irrorato con uno sciroppino così goloso! Lo dovrò provare!

Per Luigi....io sono in sovrappeso e mi piace mangiare, ma a parte che le mie analisi stanno tutte bene, grazie per l'interessamento, la mia filosofia è che 'di qualcosa si deve morire in questa vita' e se il mio amare il cibo mi farà venire un infarto bè avrò il vantaggio di non leggere nè sentire più quelli come te che soffrono di manie di protagonismo! Non tutto il male vien per nuocere, alla fine dei conti... :-D

Ruby ha detto...

Ah dimenticavo...Grazia, da me c'è una cosina per te!

judy ha detto...

AUGURI,AUGURI,AUGURI!!!! FELICE COMPLEANNO!Le auguro tutta la felicita di questo mondo carissima Mammazan!

casasplendente ha detto...

Ciao Mammazan complimenti un dolce ottimo . Concordo con te non importa il regalo quanto sia grande in dimensioni , l'importante è che sia fatto con amore.

Baci

Antonella ha detto...

Credo che questo dolce sia adatto per qualsiasi momento della giornata...io me ne mangerei un po' anche ora, alla faccia del colesterolo...anche se quello non è il mio problema;o)

Ho letto che oggi è il tuo compleanno....tanti cari auguri!!!

Un abbraccio
Anto:o)

virgikelian ha detto...

Tanti auguroni di Buon Compleanno da una new-entry, tua coetanea.
Bellissimo il tuo blog e tutte le tue torte. Complimenti.
Anche nel mio blog c'è la ricetta del Revani, un dolce che faceva sempre mia nonna di Costantinopoli.
A presto Virginia

http://aisapori.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Lo sapevi che il ravanì era il dolce preferito di San Paolo? il tuo ravanì ha un ottimo aspetto! Brava. Luxarda