giovedì 10 dicembre 2009

La rosa paciugo di Mammazan


Dormi sepolto in un campo di grano........



Non è la rosa

Non è il tulipano.....




Che ti fan veglia dall'ombra dei fossi......



Ma son mille papaveri rossi....

Fabrizio De Andrè (1949-1999)



E quando canticchio sottovoce questa come altre canzoni non sento più la mia ma la sua ...bella voce profonda che scandisce una per una le parole che si stagliano bene nella mente e nei ricordi che abbiamo di lui.....



Ed ora parliamo di questa torta bella nella forma esteriore grazie allo stampo a forma di rosa... e non è la prima che sforno, tutte riuscite benissimo e le foto ne fanno fede....



Lo stampo usato è della Silikomart che viste le grandi dimensioni ha, come supporto un anello che circonda la parte superiore dello stesso......



La torta che ho definito un "paciugo" è nata dalla necessità di far fuori un avanzo di yogurt intero da un litro, da un avanzo di Pan di Spagna e da un pezzetto di torrone....



I datteri invece non sono un avanzo ma essendo una confezione da 1/2 kilo, mi dovrò ingegnarli sul come utilizzarli in futuro.....

E' comunque una torta semplice e realizzata tutta in modalità manuale.....

Tempo di preparazione: circa 20'/30'
Costo: medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI

250 gr di yogurt intero
3 uova
100 gr di burro
350 gr di farina 00
18 di lievito per dolci
1 pizzico di sale
100 gr di zucchero
60 gr di torrone a pezzetti
80 gr di datteri,peso netto
50 gr di Pan di Spagna a dadini

Ecco qui sotto i datteri...veniva voglia di mangiarli così....




E il torrone che mi ha creato qualche problema per la sua frantumazione, ma con il batticarne ne ho avuto ragione.....



Setacciare due volte la farina con il lievito e il pizzico di sale......

Versarla in una scodella e aggiungere lo zucchero, i pezzetti di dattero tagliuzzati e il torrone frantumato....

Mescolare con cura....



Ecco qui la dadolata di Pan di Spagna.....



Frullare lo yogurt con le uova, il burro fuso e appena tiepido.......


Versare ora nella scodella che contiene la farina, lo zucchero, i datteri e il torrone e mescolare con cura.....



Versare ora il tutto nello stampo e a cucchiaiate alternando strati di crema a stati della dadolata di Pan di Spagna fino ad esaurimento del tutto, terminando con uno strato di composto.....



Infornare ora in orno preriscaldato e ventilato a 170° per circa 45'....



Fare il controllo della cottura interna con uno stuzzicadenti.....



Deve uscire asciutto.....



Far raffreddare perfettamente il dolce nello stampo.....



E solo a questo punto capovolgerlo sul piatto di portata allargando lo stampo in ogni direzione, fin quando il dolce non si stacca da solo.....



Non ho fatto alcuna decorazione ...nemmeno il solito zucchero a velo...

Il dolce appare bello così com'è!!!!

14 commenti:

katty ha detto...

che buona la rosa!!! ti è venuta benissimo!! io con questo stampo ho fatto un po' di casini solo una volta mi è venuta bene la rosa, allora quando si tratta di scegliere lo evito ...ma dovrò riprovare!! baci e buona notte!!

marifra79 ha detto...

Bella e buona la tua torta!!!Lo stampo è davvero particolare...Grazie per il commento che mi hai lasciato oggi mi ha fatto davvero piacere!!!UN ABBRACCIO

Alex ha detto...

che rosa spettacolare!!! e deve essere di un buono...

Ross ha detto...

Una torta bellissima, le foto come sempre sono stupende, e tu sei sempre bravissima! Un bacione, cara.

Simo ha detto...

Grazia che meraviglia di torta! Sai che ho anch'io lo stesso stampo (il mio però è di un'altra famosa casa produttrice!), ogni volta però mi esce un disastro, si rompe tutta, non riesco a trovare un impasto giusto che renda bene, mi sa....

pinar ha detto...

mi vergogno quasi... io ho ancora una colomba di Pasqua da consumare e questa mi sembra un'ottima alternativa alla magra figura di portarla a tavola a Natale
baci

manu e silvia ha detto...

Ottimo riutilizzo degli avanzi! goloso e ricercato come sapore!!
e poi...bellissima!
un bacione

Mary ha detto...

Brava sai come far fruttare tutto cio che rimane!

Di Cuore ha detto...

Che spettacolo!
La voglio provare... anche gli stampi in silicone, a dire il vero!
Grazie per questa ricetta!

G.

stefi ha detto...

Mamma mia Grazia, buonissima e golosissima questa rosa!!!
Da proprio l'idea di soffice, umida e goduriosa!!!
Buon fine settimana!

Ely ha detto...

che spettacolo! la forma mi piace ma il contenuto ancora di più :-))) baci Ely

Mimmi ha detto...

Sai che ridere Mammazan che prende a sonore mazzate un torrone?
Golosissima torta, brava!

Anonimo ha detto...

qui c'è da sbavare direttamente sedute alla scrivania, cosa ci è può essere di più buono di una ciambella?
Sarà la forma rotonda o i seplici ingredienti?

Clementina ha detto...

Mamma che buonoooo, bravissima!