lunedì 4 ottobre 2010

Gnocchi alla romana di miglio, pomodoro e rucola


L'odio è un veleno prezioso più caro di quello dei Borgia perché è fatto col nostro sangue, con la nostra salute, il nostro sonno e tre quarti del nostro amore.....



Bisogna esserne avari...

Charles Baudelaire ( 1821-1867)



Ma cosa avrà mai combinato Mammazan oggi????

Un piatto a base di miglio???

Ma non siano mica degli uccellini!!!!!

Il miglio invece è un'ottima base che si presta ad un sacco di varianti sia dolci che salate , ha una composizione simile al frumento e, cosa non di poca importanza, NON CONTIENE GLUTINE.....

Per fortuna in famiglia non abbiamo questo problema ma ho voluto sperimentare la preparazione di questo primo piatto che costa pochissimo, è molto saporito, leggero ed ottimo, (è piaciuto a tutti) e, se avanzato, può essere scaldato al microonde.......



Questo ed altri piatti sono stati preparati a casa di mia figlia, si noterà forse che le foto hanno un che di diverso dalle solite.....infatti ho usato esclusivamente la luce della cappa...quindi non sono un granché, comunque abbastanza chiare da non creare dubbi di intrepretazione delle varie fasi.....

Tanto per non creare problemi per l'acquisto dell'ingrediente principal, il miglio può essere acquistato presso i negozi specializzati in sementi e in quelli che vendono cibi biologici .....

Un sacchetto da 1/2 chilo..non ricordo quanto mi è costato.... ma non era assolutamente carissimo....

La ricetta è tratta da un vecchissimo numero allegato ad Anna ..quandi si chiamava ancora Anna...

Tempo di preparazione: circa un'ora
Costo: basso
Difficoltà:**

INGREDIENTI per 4 persone

250 gr di miglio
3/4 di litro di brodo vegetale
un mazzetto di rucola
3 tuorli
40 gr di parmigiano grattugiato,
1 grosso pomodoro cuore di bue o quello che si ha in casa
2-3 cucchiai di olio
50 gr di burro
Sale e pepe macinato al momento q.b.

Ecco qui sotto come si presenta il miglio "nature".....



In un tegame antiaderente versare 2/3 cucchiai di olio extravergine e far tostare il miglio, mescolando continuamente, per 3'/4'.... non di più....



Intanto preparare un brodo vegetale, ne occorrono circa 3/4 di litro , portarlo a bollore e versarvi il miglio tostato......

Non abbandonare la pentola...il miglio va mescolato di tanto in tanto e, al bisogno, va aggiunto altro brodo bollente.....

Nel mio caso ho usato un dado e mezzo di dado per brodo vegetale.....



Continuare la cottura per circa 25'/30' ...il miglio alla fine di questo tempo deve aver assorbito tutto il brodo e deve presentarsi quasi asciutto...



Levare la pentola dal fuoco e aggiungere il burro e il formaggio.....mescolando il tutto con cura.....



Lavare e sgrondare per bene un mazzetto di rucola.....

Aggiungi immagine

Tritarla grossolanamente e unirla all'miglio...



Unire ora i tuorli d'uovo e mescolare ancora per bene....



Su un grosso tagliere di plastica ( noi avevamo quello dell'Ikea) o sul piano di lavoro disporre un grande foglio di carta da forno, versare il composto e stenderlo in modo tale da avere uno spessore di 1 cm.....ci vuole un momento....

Qui sotto si vedono le manine della mia bambina che mi ha aiutato....



Si presenta più o meno così...



Per ottenere un risultato migliore e con uno spessore più omogeneo, che non si ottiene velocemente solo con l'uso di una spatola come si è visto prima, ho sovrapposto al grosso rettangolo ottenuto un secondo foglio di carta da forno e ho portato allo spessore voluto con un matterello......


Ci siamo quasi.....

Qui appaiono due grossi pomodori cuore di bue...io li avevo in casa ma si possono usare quelli che si hanno a disposizione... a me ne è servito solo uno....era grande.... tagliato a fettine spesse 1/2 cm....

Le ho allargate su un altro tagliere, le ho salate e pepate e lasciate un attesa ....



Ora con un tagliapasta di diametro 5 cm (io l'avevo a casa mia e qui da mia figlia ho usato un bicchiere all'incirca delle stesse dimensioni...più o meno) ricavare dei tondelli che però si presentano un pò molli...l'impasto è MORBIDO!!!



Allora mi sono aiutata con una piccola paletta, quella che si usa per i dolci, e ho sollevato più agevolmente ogni dischetto e l'ho sistemato in una pirofila, qui è ovale ma può essere anche tonda o quadrata, alternando i tondelli a fettine di pomodoro.....



Qui sotto si vede meglio.......



Il piatto finito, prima di andare in forno si presenta così......



Non si presenta male vero?????



Con gli avanzi d'impasto ho fatto delle palline grandi quanto un mandarino, le ho appiattite, le ho sistemato in una pirofila più piccola, anch'essa imburrata, e ho sistemato sulla superficie solo un po' di burro e parmigiano grattugiato e fettine di formaggio che avevo in frigo..va bene uno qualunque......



Sempre burro a fiocchetti e parmigiano abbondate per la teglia principale......



E via in forno preriscaldato e ventilato a 180° per circa 40' o fino a doratura....



Non pensavo che il pomodoro ci sarebbe stato così bene......

Care amiche, se avete tempo e voglia, fate una prova....credo che ne valga la pena!!!

E con questo primo rustico ed insolito, almeno per me, auguro a tutte un buon lunedì... a dispetto del tempo orribile che si vede fuori dalla finestra!!!!

14 commenti:

Teuvo Vehkalahti ha detto...

Correctly in your fine image and blokidi is an excellent read and considered. I like it very much. Come take a look Teuvo images www.ttvehkalahti.blogspot.com blog and tell all your friends Teuvo blog that the fermentation can be your country's flag higher in my blog. Have a wonderful autumn for you. Teuvo Vehkalahti Suomi Finland

eli ha detto...

Questi li faccio sicuramente!
Uso il miglio per fare delle frittatine o degli sformati, non avevo mai pensato di farne dei gnocchi!
Bacio alla cuoca!

Stefania ha detto...

Al miglio per gli gnocchi non avevo pensato, lo uso per le zuppe e lo trovo buonissimo. Proverò anche questa.
ciao
Stefania

cielomiomarito ha detto...

Questa è proprio da provare! Bellissima :)

Masterchef ha detto...

ma che bontà ma che bontà.......sei davvero U NI CA!!!!!

lucia ha detto...

Non ho mai usato il miglio, se non per fare i lavoretti con i bimbi... ma questi gnocchi sono davvero invitanti! Ciao ciao e a presto! Lucia

annaferna ha detto...

cara amica non infierire su queste foto che, certo paragonate alle tue sono diverse ma per me sempre perfette!!! Sono bellissimeee.
Sembrano più di comuni mortali e no di superdotatebravissimefoodblogger...insomma quasi come le mie :( che non riesco ad imparare ad usare le luci, ma che vuoi vado sempre di corsa!!!
Ora per esempio vado a postare una cosina che ti ho "rubato" e che ha avuto grandi consensi nel giorno del sanamoremio ^________^

speedy70 ha detto...

Superlativi questi gnocchi, mai fatti con il miglio!!!! Grazie dell'idea Mammazan, un abbraccio!!!

viola ha detto...

Ciao Grazia, io adoro sia il miglio che gli gnocchi alla romana, quindi questa ricetta è già sopra la mia tavola. Mi piace moltissimo....
Grazie, davvero utile per me
Ma ti interessano ancora le ricette con la borragine?
So che è tardi, ma le ho ritrovate solo ora....
Ti abbraccio e a presto

Luciana ha detto...

Ciao tesoro, la tua idea è davvero buona!!! il miglio mi incuriosisce abbastanza, soprattutto in questo periodo in cui, non so perchè, mi sto avvicinando ai cereali in genere e li trovo anche molto appaganti!!! spero di fare quanto prima questa ricetta davvero buona ed interessante!!! baci cara e buona settimana :-))

Ele ha detto...

Ciao mammazan, ma lo sai che non ho mai provato il miglio...prima o poi dovrò rimediare.Complimenti per questi gnocchi davvero insoliti e sicuramente gustosi!
Buona settimana Ele

ps:il piatto si presenta veramente bene!

Nena ha detto...

ahh che delizia, ho appena finito di mangiare ma ne prenderei volentieri un'altro piatto di questa delizia:))
Non ho mai assagiato il miglio...segno e devo assolutamente provare!
Grazie per una buonissima idea:)
Nena

madama bavareisa ha detto...

orpo da quanti anni non mangio il miglio...quintalate di polenta, a Bamako, che ricordi...!!

La Gaia Celiaca ha detto...

ma come avevo fatto a perdermi questa ricetta senza glutine?!?!?!
è perfetta!
da provare assolutamente, un'idea geniale questa degli gnocchi alla romana di miglio.
che mi apre un mondo poi.

grazie carissima!