mercoledì 13 ottobre 2010

Coniglio, olive di Gaeta e carciofi..ovvero Ortocori e Mammazan


Gentiluomo è colui che tiene aperta la porta dell'albergo......



Affinchè la moglie possa passare......



Dietro i bagagli......

Peter Ustinov (1921-2004)



Premetto subito una cosa.......



Se dovessi mai uccidere un animale per mangiarne le carni......



Diventerei vegetariana........

Carne, comunque, ne mangio poca ma qualche volta non mi dispiace indulgere nella preparazione di arrosti. tasche ripiene, ossibuchi cremolati alla milanese ( che piacciono molto a tutti i miei cari) e via dicendo....

Ricordo ancora , ero molto piccola, la faccia di mia nonna, una creatura dolcissima, quando ammazzava le galline.....

Ma allora di carne se ne mangiava pochissima...giusto nelle feste terribile...come si diceva a quei tempi e cioè Pasqua e Natale e il problema della sofferenza degli animali passava in secondo luogo rispetto alla dieta povera che era comune a tutti specie dopo la seconda guerra......

Ora si difendono, e giustamente, i diritti degli animali affinché la loro fine non sia inutilmente dolorosa, ma in un modo o nell'altro la loro carne finisce sulle nostre tavole o fornisce materie prime per le nostre scarpe, borse, per i nostri divani.....persino i pennelli migliori sono fatti con setole di origine animale.......

Comunque in questa ricetta a lasciarci le penne..pardon la pelle.... è stato questo coniglietto tenero e delicato e abbinato a olive di Gaeta e carciofi sott'olio della Ortocori l'ha reso indimenticabile....

Ecco qui sotto i prodotti da me citati....



Olive ottime e carciofi tenerissimi che si sarebbero lasciato mangiare a quattro palmenti così come si presentavano.....



Tempo di preparazione:circa 3/4 d'ora
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI

Per 4 persone

1 coniglio di media grandezza ...diciamo da 1 kg
2 spicchi d'aglio
2 rametti di rosmarino
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 manciata di olive di Gaeta della Ortocori
4 carciofi sottolio della Ortocori
sale e pepe q.b


Lavare, asciugare il coniglio e porzionarlo a meno che non l'abbia fatto il vostro macellaio....



Avevo parlato di carciofi??

Eccoli!!!


In un tegame antiaderente far soffriggere il coniglio in 4/5 cucchiai di olio extra vergine unendo un trito grossolano di aglio e rosmarino......

Mia suocera li tritava finemente con la mezzaluna ma io preferisco lasciarli evidenti affinché si possano eliminare agevolmente dopo la cottura ....



Rosolare la carne girando spesso i pezzi di coniglio...

Salare e pepare con pepe macinato al momento....



A questo punto aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco secco....



Quando la carne è arrivata a mezza cottura aggiungere le olive e i carciofi......



Che essendo grandi vanno divisi a metà o in quarti......



Ci siamo quasi....



Mescolare con cura il tutto e portare a fine cottura diciamo per altri 20' unendo poca acqua calda o vino a temperatura ambiente se necessario.....



Ed ecco qui sotto il piatto finito...



La ricetta del coniglio arrosto è una ricetta facile e non presenta difficoltà alcuna...perfino una ricetta banale ma.... l'aggiunta delle olive e dei carciofi l'ha resa veramente gustosa...

Provare per credere!!!

12 commenti:

madama bavareisa ha detto...

io col coniglio proprio...gnafo... :-( l'ho avuto come pet e figurati...
però mi piace la ricetta, magari con la faraona... che dici?

Mammazan ha detto...

@madama bavareisa
Io ho cucinato il coniglio perchè mia figlia lo aveva a disposizione in quel momento ma la faraona andrà benissimo..magari il piatto viene anche più saporito!!

annaferna ha detto...

non mi dire coniglietto che mi fai star male!!!??
Allora premetto che amo gli animali , ma , purtroppo per loro l'uomo li ha eletti a carburante per il corpo e questo non da poco ^_______ì!!
Però carissima, il coniglio nn riesco più a mangiarlo ( e si che li ho mangiati..comprese lepri beccacce fagiani ecc.. avendo il papà appassionato di caccia!!).
Ma ahimè con i figli si sa si cede sempre ...ed ecco che mia figlia un bel giorno (per lei) mi porta a casa un batuffolo bianco con gli occhi celesti!!!! E ' stata la fine!! L' ho accudito come un terzo figlio...quando mi vedeva sul divano saltava e si accucciava facendo le fusa ( non ci crederari ma è proprio così!!!!) mi sono giocata porte muri e carta da parati ( xkè odio gli animali in gabbia)...e anche il gusto di mangiare le sue carni bianche e saporite! ke ce vuoi fa'?
sbaciuzz

Luciana ha detto...

Anche io ho quei prodotti e sono gustosissimi!!! questo coniglio ha un aspetto fantastico, mi viene una fameee!!! ;D

Fabiana ha detto...

un coniglietto proprio niente male..mi piace moltissimo... il coniglio è tenero e dal sapore gusto e condito così è un vero capolavoro.. un bacio Fabiana... posso invitarti a partecipare al mio contest?? a presto

federica ha detto...

e io vedevo gli occhi di mio nonno quando uccideva i coniglietti!!!! sighhhhh!!!! però questo sembra proprio buono!!!!

stefania ha detto...

Che fantastica ricetta, buona buona

annaferna ha detto...

però a vederlo nel piatto sembra pollo....quasi quasi rompo gli indugi e torno ai vechi sapori!!
golosaccia che non sono altro!!

raffy ha detto...

mamma mia che splendore questo piatto, sicuramente squisitissssssimoooooo!!! bravissima Grazia!

anna the nice ha detto...

madò ma io sono l'unica che non ha pudori e mangia tutto come un essere umano onnivoro?
io adoro il coniglio alla cacciatora e penso che anche questa ricetta sia assolutamente da provare.
Grazia, ci vediamo allora la prossima settimana? spero proprio di si
Bacioni
Anna

Max ha detto...

Che bontà te lo copio volando... Brava, veramente ottimo. Ciao

Masterchef ha detto...

saporitissimo questo coniglio!!!!!