lunedì 17 maggio 2010

Il coniglio arrosto alla moda di Mammazan


Ahimè, mio Dio, perché non mio hai fatta nascere maschio?



Tutte le mie capacità sarebbero state al tuo servizio........



Non mi sbaglierei in nulla e sarei perfetta in tutto ......



Come gli uomini dicono di essere....

Christine de Pizan , scrittrice medievale francese (1362-1430)



Mi piacerebbe creare una specie di raccolta o "contest" (probabilmente il termine è inesatto) in cui racchiude 1000 motivi per essere felici di poco.....

Ad esempio: Oggi sono contenta perché c'è il sole e il bucato si è asciugato subito....oppure ho trovato tutti, o quasi, i semafori verdi......

Motivi minimi di felicità ma che possono illuminare anche per poco la nostra giornata.....

Mi farò aiutare da mia figlia ( che ha una pazienza infinita e spesso mi aiuta a risolvere problemi col pc) e poi vi farò sapere...se la cosa può interessare.......

Care amiche fatemi sapere qualcosa.....

Anche la riuscita di un piatto, fatto per nulla trascurabile e fonte di grande felicità specie se ci sono ospiti, può risollevare le sorti di una giornata cominciata così così......

Parliamo di questo coniglio arrosto????

Un po' di cura, un po' di pazienza e riesce sempre bene specialmente se si vuole proporre ai nostri cari una carne tenera, poco grassa e delicata.....

Tempo di preparazione: poco se il coniglio è stato già porzionato dal macellaio..la cottura : almeno 1ora e 1/2
Costo : medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI

Per 6 persone

1 coniglio da 1 kg e 1/2
olio extra vergine
parecchi spicchi di aglio fresco con la camicia
3-4 rametti di rosmarino
qualche rametto di timo, se lo si ha a disposizione
1 bicchiere di vino bianco secco
sale e pere q.b.


Come si vedrà in seguito gli ingredienti sono quelli che di solito si usano per preparare l'arrosto ma con un aggiunta in più: il timo appena raccolto dopo una galoppata nel prato dietro casa.....




Quindi in una capace padella anti aderente ho messo abbondante olio extra vergine, parecchi spicchietti di aglio fresco con la camicia, il rosmarino e il mazzetto di timo legato affinché non si sparpagliasse dappertutto......



Sistemare il coniglio tagliato a pezzetti e in un solo strato e cominciare a cuocere a fuoco vivo per farlo rosolare da tutte le parti......



Le carni sono belle rosate e quasi prive di grasso......



Sfumare con 1 bicchiere di vino bianco secco a temperatura ambiente, meglio sarebbe se fosse almeno tiepido, per non fermare la cottura della carne......



Salare e pepare e continuare la cottura, rigirando i pezzi di tanto in tanto, a fuoco medio-basso.....



Non si deve avere fretta e nel frattempo si può fare altro senza dimenticare di controllare la cottura......



Se fosse necessario aggiungere poca acqua calda......



Per accelerare la cottura incoperchiare il tegame......


Un consiglio: volendo si può provare a bollire qualche pezzetto di coniglio.....il brodo è delicatissimo e la carne saporita come pure succede se si vuole fare un brodo con le parti meno nobili della faraona, anche se la sua morte è arrosto con le stesse modalità dell'amico in questione....



Un contorno ideale???



Patate arrosto ma ci vedrei bene anche delle patate bollite a cubetti e servite tiepide con un goccio d'olio, pepe e una lacrima di aceto balsamico.....

La prossima volta posterò il dolce che ha concluso il pranzo la cui prima portata era rappresentata dal riso farcito.....

Riuscire e resistere fino a domani?????



19 commenti:

SiLviA ha detto...

bella idea quella della raccolta di piccoli motivi di felicità! :) anche i fiorellini di timo nella tua ricetta mi hanno strappato un sorriso! ciao! Silvia

da Sergio ha detto...

Anch'io son felice della biancheria che si asciuga. La mia casetta è piccolina e io mi sporco tanto... quindi finalmente mi son liberato dello stendibiancheria ai piedi del letto.
Per quanto riguarda il coniglio, la mia famiglia l'ha sempre preparato come te, in maniera semplice. Se il consiglio è buono, il risultato è assolutamente sicuro!
Alla prossima Mam!

cielomiomarito ha detto...

Anche qui oggi due bucati uno in fila all'altro.... venta prufitè! :)
Complimenti per il coniglio, proprio buono fatto così.

CucinaItaliana ha detto...

Anche questo mese LA CUCINA ITALIANA lancia un contest e stavolta tocca a... LA FRITTATA!
Semplicissima da preparare, ma ideale per sbizzarrirsi.
Forza, partecipa anche tu!

Per maggio info:
http://www.lacucinaitaliana.it/default.aspx?idPage=862&ID=337208&csuserid=2112&ar=

Scade il 10/06/10

Lu ha detto...

Buonissimo! Anche io il più delle volte lo cucino così, semplice ma squisito. Altre volte invece lo faccio in salsa di senape, squisito pure quello.
Un bacio ed un buon lunedi e si, finalmente i panni asciugano!

Ale ha detto...

bisognerebbe ricordare bene i motivi che ci fanno sorridere, io nel mio post appena pubblicato ne ho raccontato uno....
questa ricetta mi paice, appartiene a quei piatti semplici e sempre buoni ! a presto

paolo ha detto...

il tuo coniglio mi fa ricordare la mia casa...lontana lontana
grazie!

Laura ha detto...

Che buono così!!! Bravissima, mi piace anche l'idea di una raccolta del genere!! :)
Baci!!

Simo ha detto...

Purtroppo non piacendo a mio marito, il coniglio lo cucino davvero poco...ma il tuo è invitantissimo, credimi!
Buona serata

Federica ha detto...

Sai che sarebbe davvero una raccolta simpatica i piccoli motivi di felicità? E darci un'occhiata ogni tanto potrebbe anche aiutare a risollevare una giornata cominciata col piede sbagliato ;) Ame ora ha reso felice il tuo coniglio arrosto perchè mi ha ricordato la mia mamma: lo fa esattamente allo stesso modo ed è una delle pochissime carni che mangio volentieri anch'io...ogni tanto! Un bacio cara, buona serata

La Cucina di Papavero ha detto...

con questo piatto faro" felice mio marito(io non amo molto la carne di coniglio)pero"il riso che hai postato prima,quello si che e"per me!ottimo!ciao-

judy ha detto...

Tempismo perfetto!!!Oggi ho comprato un coniglio e pensavo di fare un giro per trovare una ricetta buona,buona....ed eccola qua!!!
Mi manca solo il timo......
Un abraccio forte cara Mammazan!!!

kemikonti ha detto...

Una buona ricetta, ben spiegata ed alla mia portata... anche questa è una piccola felicità!
Un saluto
Kemi

Mary ha detto...

ottimo il coniglio , bella ricetta!

raffy ha detto...

posso un pezzettino?? che delizia...ho l'acquolina in bocca!

manuela e silvia ha detto...

Che buona questa carne! noi non la cucinaimo mai, ma la prepara la nonna...e viene davvero motlo buona! è difficile nascondere il sapore amarognolo...ma poi è deliziosa!
un bacione

Edith Pilaff ha detto...

Anch'io faccio il coniglio arrosto,ma non mi sembra certo bello come il tuo!!
Ciao!

Lu ha detto...

Grazia, se vuoi ti mando la ricetta del coniglio alla senape che faccio io anche se sicuramente non solo non ne hai bisogno ma farai uno dei tuoi capolavori :-)
Un bacio e buona giornata.

La Gaia Celiaca ha detto...

coniglio arrosto squisito!

per la raccolta dei 1000 motivi per essere felici con poco, bellissima.

sempre idee particolari le tue!

piccolo motivo di felicità (ma questo non tanto piccolo, a dire il vero): quando riesco a trasformare un capriccio di mia figlia in un sorriso...