lunedì 24 maggio 2010

Ciambella con fichi e uvetta


Essere giovani vuol dire tenere aperto l'oblò della speranza......



Anche quando il mare è cattivo e il cielo si è stancato di essere azzurro.......

Bob Dylan ( 1941)



Quando si chiede ad un'amica o a una conoscente come va, la risposta è:"Ehh è lunedì!".......



In questa breve frase è racchiuso tutto...il "trauma" di dover ricominciare con le mille incombenze della settimana.......lavoro, casa, figli, scuola, spesa e tutto a ritmo serrato......



Ma esiste anche la sindrome del fine settimana, almeno per alcuni, quando ci prende lo "scazzo" come lo definisce mio figlio......



Ci si impone di riposarci , spesso non è possibile, di divertirci, anche se a volte è faticoso......



E i problemi rimangono sempre lì in agguato......

Ricordo che a mio marito veniva sempre il mal di testa da week end...a me non veniva nulla tanto le cose da fare erano sempre le stesse con l'unico problema di fare quasi tutto in moderato silenzio perché i figli dormivano fino a tardi......



Quante cose sono cambiate durante questi anni???



Poche, credo, sono solo aumentate le preoccupazioni per i soldi che sono tropo pochi e finiscono in fretta......



Per la crisi del lavoro che tanti anni fa non era certo un problema......



Le industrie storiche e solide erano una certezza incrollabile........



Come poteva avere una crisi la Fiat, l'Olivetti, l'Indesit, come poteva dover chiudere la Bialetti , l'Omsa tanto per citarne alcune che stanno chiudendo ultimamente.....



Allora la Cina era veramente lontana e adesso invece ce la troviamo dappertutto con i suoi prodotti a basso prezzo che stanno mettendo in crisi tutte le nostre industri piccole e grandi che chiudono una dopo l'altra.....



Ho cominciato la settimana con un pizzico di pessimismo??

No, solo solo realista........

E come spesso concludo la tiritera di inizio post dicendo ..pensiamo alla salute......

Propongo oggi questa ciambella ...la ricetta è stata copiata dal retro di una bustina di Vanillina della Paneangeli con qualche variante...ditemi voi se ho faccio bene a prepararla!!!!

Tempo di preparazione: circa 20'/30'
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI

100 gr di fichi secchi
80 gr di uvetta
60 gr di brandy per l'ammollo
4 uova
4 cucchiai di acqua bollente
100 gr di olio di semi
100 gr di latte
250 gr di farina 00
150 gr di fecola
100 gr di zucchero semolato e 50 gr di zucchero a velo
1 pizzico di sale
22 gr di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale


Cominciano con il mettere a bagno i fichi, tagliuzzati, e l'uvetta nel brandy come ho fatto i, o nella grappa come consigliato per almeno 30'/40'.....



Con una frustina, meglio se elettrica, sbattere le uova aggiungendo l'acqua bollente...un cucchiaio per volta e lo zucchero a velo, mescolando bene........




Unire ora l'olio e il latte.......



Ora è la volta della farina setacciata due volte con la fecola, il lievito, la vanillina, e il pizzico di sale e il resto lo zucchero semolato ......


E per ultimi i fichi e l'uvetta leggermente strizzati......




Si dovrebbe ottenere un impasto di questo genere.....



Versare ora il tutto in uno stampo da ciambella ben imburrato ed infarinato.....

Come si è visto dalle immagini d'apertura ho usato anche un piccolo stampo di silicone.... l'impasto era troppo e così l'eccedenza ha avuto un'altra destinazione....



Infornare ora in forno statico a 180° per circa 40'......



La tortina più piccola ha avuto un tempo di cottura inferiore......



Questa ciambella può rappresentare la soluzione per eliminare i datteri acquistati a Natale che comunque io conservo in frigo insieme a tutta la frutta secca, comprese e le noci, le mandorle e compagnia bella......



Ormai il caldo è arrivato e mi illudo che così si conservino meglio!!!

Buon inizio di settimana a tutti!!!

13 commenti:

raffy ha detto...

che bella, chissà che buon sapore...adoro i fichi secchi!!! posso un pezzettino?! un abbraccio, buona giornata!

Mary ha detto...

buona questa ciambella , ottima per la colazione!

Anna ha detto...

complimenti ti è venuta benissimo e deve essere veramente buona. copio la ricetta e la provo!!

Federica ha detto...

Un altra delle tue strepitose torte, favolosa con i fichi secchi ^_^ Non so che darei perchè mi venissero delle belle ciambelle così alte! Devo averci litigato col buco al centro!!!! Un bacione, buona giornata

Angie ha detto...

Adoro i fichi e l'uvetta, quante ne mangerei!!!!!!!
Deve essere una squisitezza!!
Prima o poi provo!!!!!!
Baciotti
Angela

Anastasia ha detto...

Ciao Mammazan, squisita la tua ciambella! Toglimi una curiosità, ma noi siamo "vicine" di casa mi sa, vero? ... io son di Torino e tu? E da un pò che ti seguo e volevo farti i complimenti per il tuo blog! Bravissima, se ti va c'è una sorpresina per te sul mio blog... Bacetti ^:^ Any

manuela e silvia ha detto...

Ciao! dì che lo hai fatto apposta per noi??!
ottimo..forse un pò più invernale..ma perfetta per una pausa genuina e gustosa o per la colazione del mattino!!
un bacione

viola ha detto...

Secondo me fai benissimo a farla.
Adoro i dolci come questi....
altro che invenzioni strane...
Baci e buona giornata

stefi ha detto...

E' veramente invitante,con quei fichi secchi all'interno.
Buonissima e cara su con la vita, quando c'è salute e amore in famiglia si supera tutto!
Baci.

Anna Righeblu ha detto...

Ciao cara Grazia, complimenti per questa ciambella è magnifica!
baci :-)

speedy70 ha detto...

Un'altra super golosata delle tue! Già preso nota della ricetta! Baci!

eli ha detto...

Insomma a farla breve non siamo mai contenti! che sia di lunedì o di fine settimana si trova sempre un motivo per lamentarsi :DDDD
Non ci lamentiamo affatto però delle tue torte che sono sempre gradite!

Ultimamente ho sperimentato una torta di grano saraceno che però non mi ha soddisfatto pienamente, prima di postarla devo rifarla con opportune modifiche!

p.s. bellissime le foto del tuo giardino, che paesaggio riposante!

lucia ha detto...

buona!per affrontare con energia la giornata e non farsi venire mal di testa... ciao, bacioni!