mercoledì 22 settembre 2010

Mezzelune con ripieno di ricotta e....


La gioventù cambia di gusto per bollor di sangue......


E la vecchiaia conserva i suoi gusti per forza d'abitudine........

Francois de La Rochefoucault



Due piccole riflessioni........



Ma quanto ci ha stufate la telenovela della casa di Montecarlo che puntualmente ogni giorno appare alla ribalta delle cronache???



E poi la scuola di Adro con i 700 simboli leghisti che sono stati sistemati anche nei bagni??????

Il rimuoverli costerà ai contribuienti migliaia di euro...

Ma perché non vengono rimossi a spese del sindaco che ne ha ordinato l'esecuzione??????



Consoliamoci con questi dolcetti...che è meglio!!!

La ricetta è tratta da "I segreti dei dolci"

Tempo di preparazione: circa 40' più il tempo di riposo della frolla i soliti 30'
Costo: basso
Difficoltà:**

INGREDIENTI

Per la pasta frolla

300 gr di farina 00
120 gr di burro
120 gr di zucchero
1 pizzico di sale
1 uovo e 1 tuorlo
poca acqua fredda

Per il ripieno

150 gr di semolino
150 gr di ricotta
1 fialetta di essenza di vaniglia
1 cucchiaio di acqua di fiori di arancio
120 gr di zucchero
1 uovo
poca cannella
una manciata di canditi misti
latte se necessario

Prepariamo subito la pasta frolla versando nel bicchiere del mixer la farina, il burro, lo zucchero, l'uovo e il tuorlo, un pizzico di sale e pochissima acqua fredda azionando il robot ad ogni ingrediente aggiunto....

Lavorare brevemente l'impasto, avvolgerlo in pellicola trasparente e porlo in frigo per almeno 30'.....

Nel frattempo prepariamo il ripieno....

In una scodella mescolare la ricotta, il semolino, lo zucchero, 1 fialetta di essenza di vaniglia, 1 cucchiaio di acqua di fiori d'arancio, un uovo, poca cannella e una manciata di canditi misti....

Se occorre aggiungere un goccio di latte....

Mescolare con cura...



Stendere la pasta frolla fino ad ottenere una sfoglia spessa pochi millimetri e con l'attrezzino della Tescoma ( nella confezione ve ne sono di diverse misure) incidere la sfoglia ...

Prelevare il tondello, posarlo sulla parte decorata dello stampo e disporvi un poco dell'impasto.....



Richiuderlo premendo con forza .......



E, ad uno ad uno disporre i dolcetti su una teglia grande ricoperta da carta da forno.....

Pennellarli con poco latte.....



Ecco un particolare ....



Infornare ora in forno preriscaldato e ventilato a 180° per circa 20'.....



Eccoli qui tutti pronti ......



Con il loro dolce segreto......


13 commenti:

Simo ha detto...

Sai che anche io ho quell'attrezzino???
ma non lo uso mai...mi hai dato un bello spunto, sisisi!
Bacioni e buona notte!

Ely ha detto...

consoliamoci veramente! pure io ho l'attrezzino ma non l'ho mai usato evvaiiiiiiiiiiii
baci!

Damiana ha detto...

Ma assomigliano alle nostre frolle,conosco bene quel gusto..il mix di semola e ricotta è sempre vincente!!Bravissima cara e buona notte!!

La Gaia Celiaca ha detto...

bellissime queste raviole, come le chiamerebbero a casa di mia nonna. e il loro dolce segreto è ricchissimo come sempre i tuoi, e squisito!

Alessandra ha detto...

Buone le mezzelune con la ricotta......ho proprio una gran voglia di biscotti....e di ricotta.

ELel ha detto...

Lo voglio anche io quell'attrezzino fighissimo!!!!!!!!

Elisabetta ha detto...

ciao,mammazan^;^ queste mezzelune sono strepitose,come tutte le tue preparazioni, del resto!!la ricotta,impiegata nei dolci, mi piace proprio tanto!!mi segno la ricettina:))bello l'attrezzino,per chiudere e sagomare i biscotti!!!
mia cara,è da quando avevo 14 anni,che sono stufa di vedere i teatrini in tv,tra politici incoscienti,che chiudono gli occhi e dicono che in Italia, va tutto bene..intanto, i nostri figli, sognano un posto di lavoro...poveri noi..bacioni cara e felice giornata:))

Federica ha detto...

FA VO LO SEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!

Monella Golosa ha detto...

Buongiorno, passo da te perchè mi farebbe un'immenso piacere se partecipassi al mio nuovo contest a premi:

http://ricette-golose-e-light.blogspot.com/2010/09/contest-premi-cibo-bizzarro-made-in.html

Ti aspetto!

eli ha detto...

Quasi quasi gliela compro io la casa di Montecarlo, così non ne sentiamo più parlare ahahahahahah!

La scuola leghista poi è diventata una vera e propria barzelletta, certo che 700 simboli ossessionano un tantino!

Scherzi a parte, passiamo alle cose serie, cioè ai tuoi ravioli dolci!
Ma che bello quell'aggeggino, dove l'hai preso?
Il ripieno oltre ad essere buonissimo, io adoro la ricotta, è anche carino da vedere!

Per il resto, spegnamo la TV all'ora del Tg. così evitiamo i mal di pancia eheheheheh!

Un bacione =)

madama bavareisa ha detto...

belli questi dolcetti con la ricotta... sulle due considerazioni, stendiamo un vel pietoso, che mentre ero in Olanda sbirciavo le prime pagine di una paio di nostri quotidiani e tanto mi vergognavo che se si avvicinava qualcuno facevo finta di leggere il Times...:-(
i "padani" per me potrebbero farsi un bel recinto con tanto di fossato e coccodrilli, che se il resto dell'Italia gli fa così schifo, dovrebbero anche capire che al resto dell'Italia loro non mancherebbero poi così tanto? mah! Resistiamo, Mammazan, resistiamo!

Edith Pilaff ha detto...

Molto buone le tue mezzelune.
Grazie per la ricetta chiarissima.
Purtroppo (si vede benissimo dalla foto) i canditi sono di qualita' di gran lunga superiore in Italia e se tentassi di riprodurre questi dolci qui avrei qualche difficolta'.
Brava,un salutone.

Roberta ha detto...

sono proprio deliziosi questi dolcetti!! che bell'attrezzino che hai usato!! un bacione!