lunedì 13 settembre 2010

Crostata ricca all'Alkermes e......


La letteratura non permette di camminare.....



Ma permette di respirare.....

Roland Barhtes (1915-1980)



I miei figli sono sempre felici quando mi reco a casa loro......



Sia per il piacere di vedermi ma anche per la curiosità di sapere in cosa consiste il "Pronto Soccorso Gastronomico.......



Quando vado da mia figlia il contenuto del cestino è più consistente...abita a soli 20 km di distanza.......



La cosa si complica notevolmente quando mi reco a Milano da mio figlio....

Niente cose fresche o succulente...nel senso che colano o che possano colare.....

Quattro ore di treno ( non mi passa neanche per l'anticamera del cervello di andare in macchina) e quindi non solo devo studiare cosa portare ma anche ...come.....



Questa volta ho portato una dose doppia di polpettone (una per lui e la sua ragazza e l'altra per un suo amico che ne va matto) ben avvolta in sacchetti di plastica in più strati ..per evotare che il il profumo intenso si diffondesse nel trolley.....



E questa crostata che doveva arrivare....INTERA........



Per cui, dopo averla fotografata alla veloce prima di partire, l'ho rimessa nello stampo di silicone in cui l'avevo cotta e in una scatola di cartone...di quelle in cui vengono sistemati i dolci in pasticceria ( acquistata in un negozio che vende solo materiale cartaceo per tutti gli usi)....



Il tutto ( polpettone e crostata)nella parte alta del trolley .....

Insomma è arrivato tutto bene...per fortuna...

La crosta nonostante l'aspetto che spero sia "fastoso" (io ce l'ho messa tutta per non farla sembrare almeno all'esterno troppo anonima) è veramente facile da preparare ...state a vedere...

Tempo di preparazione: 10' per la frolla e circa 30' per il resto
Costo:medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI

Per la frolla

320 gr di farina 00
120 gr di burro
120 gr di zucchero
6 gr di lievito per dolci
4 amaretti
1 uovo e 1 tuorlo
2 cucchiai di rum

Per la farcitura

1 confezione di crema pasticcera pronta da preparare con 300 gr di latte
14 savoiardi
12 amaretti
100 gr di cioccolato fondente
Alkermes q.b.


Cominciamo con il preparare la pasta frolla ( io l'ho fatta il giorno prima e l'ho tenuta in frigo fino al momento dell'utilizzo)..

Versare nel boccale del mixer la farina, precedentemente setacciata 2 volte con il lievito, gli amaretti grossolanamente sbriciolati, e, nell'ordine il burro, lo zucchero, 1 uovo e 1 tuorli e 2 cucchiai di rum......



Azionare il robot ad ogni ingrediente aggiunto fino ad ottenere la consistenza che appare qui sotto.....

Estrarre l'impasto, lavorarlo brevemente, conferirgli una forma tondeggiante, avvolgerlo in pellicola trasparente e porlo in frigo per almeno 30'.....



Mentre la frolla riposa preparare una dose di crema pasticcera pronta usando 300 ml di latte o prepararla nel modo tradizionale ma piuttosto consistente.....


Ora stendere col matterello una sfoglia spessa pochi millimetri e disporla in uno stampo di 26 cm di diametro: io ho usato uno stampo di silicone, se si usa uno di alluminio questi va pennellato di burro ed infarinato.....



Versare ora sulla base di frolla tutta la crema pasticcera e disporvi i savoiardi passati velocemente nell'alkermes.......



Giusto un istante per lato.....



Disporli come appare in foto......



Ora sui savoiardi spargere gli amaretti sbriciolati.......



E per ultimo il cioccolato fondente ( una tavoletta) sminuzzato a mano.....



Eliminare l'eccedenza della pasta e stendere un altro disco di frolla delle dimensioni della base disponendolo sulla farcitura......

Rimboccare la pasta sul disco appena sistemato.....



Che va punzecchiato.... e creare qualche piccolo elemento decorativo...



Pennellare la superficie con un poco di latte ed infornare in forno preriscaldato e ventilato a 170° per circa 40'.....



Io ho sistemato lo stampo poco sotto la zona mediana del forno mediana del forno e, al primo accenno di coloritura ho sistemato sul dolce un foglio di carta d'alluminio.....

Verso i 2/3 del tempo di cottura levare il foglio e far dorare al punto giusto.....



Le foto sono state eseguite con vari tipi di luce e si vede.....



E a chi mi chiedeva perché non le faccio ad esempio con la luce naturale, ...rispondo che, almeno per me, è una vera seccatura......



Per me infatti è molto più pratico usare la luce ad incandescenza......



Dimenticavo: la ricetta è tratta Torte e Dessert......

Per quante persone è sufficiente???

Almeno 8-10

22 commenti:

Damiana ha detto...

Crostata ricchissima,super golosa..mai banale Mammazan..Vorrei sedere vicino a te sul treno..ci scommetti che come un segugio scoprirei le tue delizie???Ho un olfatto finissimo,cara ti scoprirei!!!UN bacione e buona notte!

maria luisa ♥ ha detto...

Ma bella questa crostata, mi piace molto proprio il sistema di farla, è singolare e particolare, me la segno, mi incuriosisce molto, a presto!

Simo ha detto...

Mamma mia che super torta!
Che golosità quel ripieno...slurp!!!!!
E poi adoro l'alchermes........

Ka' ha detto...

Ma che particolare questa crostata, sì sì è fastosa! Chissà come se la sono divorata! Se la prossima volta ti va di venir a Pisa son ugualmente 4 ore di treno ;-)))! baci!

Federica ha detto...

questa crostata è una Super delizia!!!! bravissimaaaaaaaaaa!! la segno! baci!

Laura ha detto...

Questa crostata dev'essere molto buona, così ricca!!!
Bravissima!! Un abbraccio ;)

Luca and Sabrina ha detto...

Grazia, appena ho visto questa crostata mi sono detta che deve essere mia, già la amo alla follia, ha tutto quello che più mi piace, mi sembra quasi una zuppa inglese, ecco io sono già intrigata al massimo! La cosa bella è che ho letto tutto dettagliatamente e non mi sembra affatto difficile da preparare! Siamo ancora in vacanza in Sardegna, ma il tempo di tornare e ci organizzeremo!
Baci da Sabrina&Luca

La Gaia Celiaca ha detto...

bellissima questa torta!
vorrei anch'io mammazan e il suo pronto soccorso gastronomico... ma lo sanno i tuoi figli che fortuna hanno???

Gunther ha detto...

una crostona stile zuppa inglese ma molto meglio :-)) fantastica sopratutto che lavoro, altrochè muffins

eli ha detto...

Le tue crostate sono sempre superlative!
Interessante la frolla con gli amaretti!
A presto ;)

emilia ha detto...

Buongiorno Grazia, scusa se non ti ho più chiamata ma non è stata la mia estate migliore.........

Questa crostata la copio, si sente molto il liquore ? Mi piace davvero molto.

Quando arrivi a Milano fai un fischio, se ti dovesse pesare molto il trolley polpettoso IO POTRE DARTI UNA MANO !!! aHAHAHHH....BACIONI

manuela e silvia ha detto...

Ciao Grazia, qui noi tutti invidiamo i tuoi figli: sei così brava in cucina, che sarebbe un peccato non onorare la tua tavola!
Sei davvero molto brava!!!
Noi...ci autoinvitiamo all aprima occasione eh?!
Fantastica questa torta: con l'aggiunta di questo liquore poi..perfetta per il fine apsto ;)
un bacione

viola ha detto...

Ma è una meraviglia questa crostata! Adoro tutti gli in gredienti.
l'alchermes poi, ultimamente è diventato una passione!
La faccio di sicuro.
Ho cercato delle ricette con la borragine. Al momento ne ho trovata solo un ache mi lascia un pò perplessa. E' che chissà dove le avevo viste....ho un pò di caos con tutti questi libri...ma ce la farò....le ritroverò....spero...almeno una!!!!!
Baci carissima e a presto

madama bavareisa ha detto...

Aiuto.... questa crostata è una roba da urlo..... io che tra zuppe inglesi e pesche annegherei dolcemente in litri di alckermes....
mi piace la definizione di "pronto soccorso gastronomico"... già fatto più volte, con genitori e suocera, e qualche amica... mia figlia freme, ma intanto per il momento è ancora tra queste quattro mura... si prenoterà anche lei, anche se temo mi toccherà studiare qualcosa per il trasporto aereo!:-)

Lucia ha detto...

Ciao, Mammazan :-) Complimenti per questa crostata, è davvero fenomenale!

Stefano ha detto...

Che buono, lo proveró questo week end e ti faró sapere.

Intanto se vuoi puoi dare uno sguardo al mio blog appena sfornato. Le ricette sono in spagnolo e in italiano.

http://foodoku-stefano.blogspot.com

saluti e buona cucina

lucia ha detto...

Mio marito impazzirebbe!! adora le crostate e la zuppa inglese e questa mi sembra proprio una crostata alla zuppa inglese. Che supermamma che sei!! Bacioni e a presto!

NIGHTFAIRY ha detto...

Troppo golosa, ne mangerei una fettona proprio ora..fa niente se devo ancora cenare!

eres ha detto...

mammazan spera di non trovarmi mai sul treno altrim rubo il trolley carico di meraviglie *_* preferibilmente nel prossimo trolley oltre la crostata metti i biscotti coi mashmellow.. grazie!
ahahahhahahha :)

eres ha detto...

oltre alla*

Ele ha detto...

Ciao Mammazan, complimenti per quesat supercrosata, davvero insolita...umm..quanto ne vorrei una fettina!
un bacio Ele

Giuky ha detto...

Che delizia super magnifica questa crostata!!:)
complimenti per la bravura..:)