giovedì 30 settembre 2010

Plum cake ricco al cioccolato, ricotta e nocciole


Ho imparato tanto da voi, Uomini.......



Ho imparato che ognuno vuole vivere sulla cima della montagna......



Senza sapere che la vera felicità sta nel come questa montagna è stata scalata...

Gabriel Garcia Marquez (1928)



Ho appena ascoltato il solito bollettino di guerra del mattino.......



Lasciando da parte la politica che potrebbe offrire spunti notevoli di costernata riflessione, sono rimasta impressionata, ma non poi così tanto, dalle altre notizie.....



Altri bambini già rovinati alla nascita dall'inefficienza, vera o presunta della struttura ospedaliera che è stato teatro delle varie tragedie.....



Figli che si avventano contro i genitori (ho ancora davanti agli occhi l'immagine del matterello insanguinato, e che tentano di cavare gli occhi ad uno di essi....

Episodi gravi di stalking in famiglia: madre che perseguita da 4 anni la figlia con telefonate continue e non so che altro.... e cognati che tentano di uccidere o quantomeno di ferire il congiunto che poi si fa furbo e installa delle fotocamere per registrare tutto....

Mi chiedo: ma come è possibile tutto ciò???



Sarà sicuramente egoistico ma mi consolo con il mio quotidiano.....qualche fastidio ogni tanto , qualche arrabbiatura ..mia madre mi dice sempre che mi "accendo" per poco....

Insomma sono una persona normale con una famiglia normale ma...nella normalità sono fortunata...ci vogliamo tutti bene e profondamente.......

E amo molto anche i miei amici a cui ogni tanto rifilo qualche dolce come questo, quasi dimenticato, che avevo portato alla mia amica Renata quando era in ospedale...lei ne ha assaggiato solo un boccone..il resto se lo sono fatto fuori i suoi familiari....

Per fortuna ora sta bene e ha ripreso una vita ......quasi normale dopo il grave incidente che le è occorso mesi fa....

Ma passiamo alla ricetta...

Tempo di preparazione: circa 20'
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI

300 gr di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
60 gr di burro
2 uova
170 gr di zucchero
100 gr di cioccolato fondente
poco latte
150 gr di ricotta
70 gr di nocciole tritate a mano
40 gr di nocciole frullate col mixer


Qualche passaggio fotografico manca...andavo di fretta si vede...


Setacciare 2 volte la farina, il pizzico di sale, la vanillina e il lievito.....

Sbattere le uova e lo zucchero.....

Aggiungere il burro fuso e appena tiepido.....

Unire la ricotta.....

Sempre mescolando il tutto con cura.....




Spezzettare la tavoletta di cioccolato, scioglierla su fuoco bassissimo usando un pentolino a fondo spesso e aggiungendo poco latte.....



Unire ora il cioccolato fuso al composto più sopra descritto e preparato....


Unire ora le nocciole tritate con mixer......



E quelle tritate a mano grossolanamente.....



Per ultimi unire, sempre mescolando con le fruste elettriche la farina e il lievito setacciati precedentemente........

Mi sono resa conto che il composto ottenuto sarebbe stato troppo per uno stampo e troppo poco per due, ne ho quindi versato una parte in uno stampo da plum cake, imburrato ed infarinato, e il resto l'ho suddiviso in due stampini di silicone....




Ogni tanto li vedete apparire su questi schermi.....



Infornare ora in forno preriscaldato e ventilato a 170° per circa 30'.....



Passati 20' controllare la cottura dei dolcetti più piccoli sempre con il fedele alleato che è lo stuzzicadenti......



Deve uscire asciutto....

Un piccolo consiglio: sia che ponga in forno teglie grandi o più teglie piccole io le sistemo tutte su una grande teglia rettangolare....

La presa è più salda e così mi riesce meglio rigirare il dolce senza il pericolo che mi scappi di mano ...

In cucina può succedere di tutto!!!

5 commenti:

eli ha detto...

Non amo i nostri Tg (mi ripeto) e a volte mi chiedo se abbiamo bisogno di tutto ciò! Particolari raccapriccianti a iosa e quel voler cavalcare l'onda della notizia ad ogni costo! Ora sembra che in tutte le famiglie italiane si nasconda un mostro e che in tutti gli ospedali i medici litighino come al mercato mettendo a repentaglio la vita dei pazienti!
Non viviamo in un paese di santi, ma neanche nel girone infernale che ci dipingono!
Mah!
Una cosa è certa!
Se i Tg ci deludono, invece non ci deludono mai le tue torte!

annaferna ha detto...

semplicemente preferiscono rifilarci queste malsane notizie per distrarci dai veri problemi (e ci sono) che affliggono il belpaese.
Credo che questi episodi di pazzia ci siano sempre stati solo che magari dovendosi occupare di cose nazionali avevano poco spazio nel tg.
L'uomo è buono e cattivo dai tempi di Adamo (ti ricordi Caino e Abele?)
okkei passiamo al dolce se no ti lascio un romanzo come commento:
lo trovo semplicemente strepitoso e credo che lo aggiungerò alla lista dei dolcini per san Francesco ( the name of my love) chè avrò gente. Bacibaci

manuela e silvia ha detto...

Golosissimo questo sformato: cioccolatoso, ma con una nota croccante ed una cremosa...al punto giusto! sei sempre la migliore Grazia!!
un bacione

Alex ha detto...

Ho appena fatto un cake anch'io...in questo periodo per la colazone mangerei solo quello!!!! devo provare la versione al cioccolato moooolto golosa!!

MMM ha detto...

troppo stuzzicante!!
vienici a trovare su
www.modemuffins.blogspot.com
baci!!