mercoledì 8 settembre 2010

Marmellata di pesche, amaretti e mandorle e.....Crostatina


Se un albero dovesse scrivere la propria autobiografia......



Questa non sarebbe troppo dissimile da quella di una famiglia umana.....

Kahlil Gibran (1883-1931)



E' ancora tempo di marmellate e conserve varie....

Vedo nei supermercati carrelli pieni di pacchetti di zucchero, barattoli di vetro e relativi coperchi ( io riciclo i barattoli usati ma uso sempre coperchi nuovi) e anche parecchie bottiglie di alcol...

Siccome sono curiosa ho chiesto alla signora che ve aveva fatto provvista quale uso ne avrebbe dovuto fare... e lei mi ha risposto che doveva preparare il liquore al genepì....

Io al massimo mi slancio a preparare il limoncello e quello al timo che raccolgo nel prato dietro casa e mi basta già......

La marmellata che propongo oggi è a base di pesche, mandorle a filetti e amaretti proprio per dare alla stessa una botta di vita e ....ho usato il Fruttapec 2:1 perché non volevo invecchiare di più vicino ai fornelli....

Tempo di preparazione per la marmellata: circa 30' in tutto ( è compreso il tempo di preparazione della frutta)
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI

1 KG DI PESCHE AL NETTO
500 GR DI ZUCCHERO
70 GR DI AMARETTI
50 GR DI MANDORLE IN SCAGLIE
1 BUSTINA DI FRUTTAPEC 2:1

PER LA CROSTATINA
UN AVANZO DI MARMELLATA 4-5 CUCCHIAI
UN AVANZO DI FROLLA PREPARATA NEL SOLITO MODO


Come si vedrà nella foto seguente ho adoperato sia pesche gialle che quelle noci....dovevo farle fuori ...... non sarei riuscita a mangiarle tutte in tempo utile....



Vanno sbucciate ( se sono di giardino io lascerei la buccia che conferirà alla marmellata un colore più intenso)...... e tagliate in pezzetti piccoli

Se si usa il Fruttapec 2:1, o volendo anche quello 3:1, mescolare lo zucchero, nel mio caso 500 gr per chilo di frutta versarlo sulla frutta e mixare con cura....

Basta leggere poi le indicazioni riportate sulla confezione del Fruttapec...che consiglia di usare una pentola a pareti alte perché la marmellata, che deve essere cotta a fuoco vivace, tende a ...salire....

Meglio evitare di avere più marmellata che pentola!




Mentre la marmellata cuoce sbriciolare gli amaretti ......



E unirli alle mandorle a filetti ...se non le avete basta tritare le mandorle normali col il mixer....



Ecco qui sotto il mix che ho aggiunto alla marmellata cotta appena ho spento il gas e prima di imbarattolare.....



Ho ottenuto con le dosi sopracitate 4 barattoli da 280 gr e con un avanzo di marmellata e uno di pasta frolla che avevo conservato in frigo ho preparato questa piccola crostatina.....



La crostatina va infornata partendo da forno freddo ma col termostato impostato sui 160° per circa 20'....

Unico vezzo ho sistemato delle stelline ricavate dagli avanzi di frolla in luogo della solita griglia.....

Si può notare che un attimo di distrazione ha fatto sì che alcune stelline si siano colorate un po' troppo... infatti non ho rigirato a tempo debito la teglietta cosa che si deve sempre fare anche se il forno è ventilato......



Comunque la crostatina è sparita in un momento anche se alcune stelline avevano perso un po'...il loro splendore.....



Perché non prepararne un po' da regalare a Natale...almeno è una cosa diversa dal solito...siamo ormai diventati tutti un po' esigenti in fatto di gusto.....



Ma.....diciamo la verità: anche una semplice marmellata senza tanti fronzoli, per il fatto stesso che è stata preparate in casa è sempre il massimo!!

13 commenti:

aleste ha detto...

Mammazan qusta crostata è veramente deliziosa per il palato e per gli occhi:hai ragione tu con tutte queslle stelline per Natale può essere un prezioso regalo.
La marmellata poi deve essere buonissima con le mandorle e gli amaretti.
Da te trovo sempre ricette fantastiche!Grazie!

Ele ha detto...

Ciao Mammazan,prima di andare a dormire ho fatto un salto da te e wow trovo una crostatina con una marmellata da 10 e lode!
Complimenti come sempre...
Un saluto Ele

madama bavareisa ha detto...

Io la marmellata son capace di mangiarla così, nature, come dolce.... l'unione con gli amaretti mi ispira assai, dici che poi vado giù di cucchiaio finché ce n'è? :-)

Francesca ha detto...

In questo periodo io, mia mamma e la marmellata siamo un unica cosa. Il perchè è molto semplice in quanto siamo invasi dalla frutta e per non buttarla via facciamo marmellate a go go..

Idea fantastica questa marmellata!!!

UN bacio

Simo ha detto...

Che marmellata davvero particolare!
Io in questo periodo a marmellate son messa maluccio....parecchio svogliata, non ne sto facendo neppure una, sigh.....

Lory B. ha detto...

Ciao!!! Alla tua crostata hai dato una marcia in più, brava come sempre!!!!
A presto!!!!

Luciana ha detto...

Golosa e particolare questa marmellata!!! e la crostata??? meravigliosa...è incredibile come dagli avanzi possano venir fuori dei piattini così deliziosi!!! un bacione tesoro..:-)

marifra79 ha detto...

Io le adoro le marmellate!Questa poi!!!Dev'essere meravigliosa!
Un abbraccio

eli ha detto...

Hai fatto una marmellata proprio originale!
Non sono capace di farle, ma più che altro temo per la conservazione, anche perchè non siamo grandi consumatori, così ripiego su marmellate artigianali o quelle fatte dalle amiche.
Devo ancora provare una marmellata cachi e rose, acquistata quest'estate!
e a proposito di marmellate oggi ho fatto un rotolo di frolla di cui avevi dato la ricetta tempo fa e che custodisco gelosamente ;)
Un bacione.

sogno93 ha detto...

una splendida presentazione ,da guardare con l'acquolina in bocca!!!

manuela e silvia ha detto...

Ciao! ottima questa marmellata! dolce, ma con il tocco amarognolo che sanno dare gli amaretti!
una crostata stellare!
un bacione

Federica ha detto...

questa crostata è sublime!!complimenti!!ciao!

La Gaia Celiaca ha detto...

ma quesyta me l'ero persa!!!!
ma come fai a pubblicare queste cose meravigliose così spesso???
troppo buone!