giovedì 29 maggio 2008

Premiazione e Panini allo speck a gogò






Nel giardino dell’Ambasciata Italiana a Bagdad vidi una volta un bellissimo pavone che passeggiava elegante, maestoso.

Magnifico.

La ruota era enorme, e si restava ad occhi spalancati ad ammirarla increduli per tanta bellezza.

Una bellezza racchiusa in un giardino circondato da mura al di là delle quali , in quartieri poco distanti, sorgevano povere case abitate da persone splendide e coraggiose che sopportavano una vita povera, a volte misera.

Le mie amiche perdoneranno questa digressione, ma quando penso a Bagdad mi si stringe il cuore nel ricordo di coloro che conoscevo ma che ora magari non ci sono più.

Però, e ora ridivento allegra, il paragone con il pavone, in questo contesto è azzeccato.

Mi sento come un pavone appunto che passeggia orgoglioso (tante piume e poca ciccia come nel mio caso).

Sono orgogliosa.

Orgogliosa perché?

E perché mi sembra di sfiorare con un dito magari unto o infarinato, a seconda di quello che sto cucinando, la cima dell’Olimpo delle Bloggers.

Perché Sei di voi mi hanno in pochi giorni onorata di un premio.

Ogni volta ripeto che non mi sembra di meritarlo, in fondo la nostra maggiore gratificazione consiste nell’impegnarci quotidianamente in cucina, di fa

re delle foto che facciano sbavare e languire di desideri incontrollabili, ricevere commenti o come mi è successo questa sera, poco fa ed erano le 23.30 un’ affettuosa buonanotte che mi ha commosso immensamente .

Ancora grazie adorabile A.

Il nostro premio e lo ripeto sempre è quel sottile, solido , delicato filo che ci unisce e che sarà difficile spezzare.

Ma ora veniamo al cuore di questo post.

La prima amica che ha mi premiata e Carla di letto e mangiato con la seguente motivazione: una vera forza della natura, gentile e carina con tutte noi.

La seconda amica è stata Radem con la seguente motivazione: giuro non sono riuscita a ricordare il commento!!

La terza amica è stata GiGi con la seguente motivazione:

Su di lei non ho alcun dubbio. Non solo è bravissima in cucina ma simpatica e disponibile.
E' una di quelle persone dalle quali si può imparare tanto e non solo in cucina.

La quarta amica è stata Nuvoletta con la seguente motivazione: Basta guardare la sua ultima torta che ha preparato: una torta slurpissima.

La quinta Panettona con la seguente motivazione: Credo che stanotte sognerò la sua torta di crepes.

La sesta amica Antro dell’alchimista con la seguente motivazione:

A Grazia di A Tavola con Mammazan: una presenza fondamentale nel mondo dei blog:
Se non ci fosse Mammazan dovremmo inventarla.

Quattro di questi premi hanno questo logo

Gli altri due che vorrebbero, ma non ci riescono farmi venire sensi di colpa, hanno quest’altro veramente delizioso.

Ora devo passare il testimone e intendo premiare queste amiche. Ma per me è sempre un po’ imbarazzante fare una scelta!!!

Cibercuoca : allegra e festosa amica. La sua gioia e la sua cucina sono una bella compagnia quotidiana.

Ilaria: lontana ma sempre presente nel mio cuore con le sue esperienze e il suo vivere quotidiano

Comidademama: Vale la pena di seguire sempre il suo blog. Viva documentazione di una mamma che vive bene con la sua piccola Marta (spero di non ricordare male il nome) descrivendo realtà sociali un poco diverse dalle nostre, senza dimenticare le sue ricette,of course.

Marinella: preziosa presenza nel mondo dei blog con le sue esperienze, con i suoi approfondimenti, bella persona che ho avuto il piacere di incontrare recentemente. Dà gioia al solo vederla!!!

Marylet: il suo blog riserva sempre piacevoli sorprese

Alle mie adorabili amiche e naturalmente a tutte le altre offro in ringraziamento questa piccola presentazione sperando che sia gradita.

Panini al pepe e spek

Tempo di preparazione: 15’ e 20’ circa per la cottura. Escluso, ovviamente, il tempo di lievitazione.

Costo: basso

Difficoltà: **

Ingredienti:

350 gr di farina 00
350 gr di farina di forza
1 cubetto di levito da 25 gr
2 ,5 dl di latte
150 gr di speck a dadini o una confezione di filetti di pancetta affumicata
1 cucchiaio colmo di pepi misti pestati in un mortaio


Mescolare nel bicchiere del mixer le due farine.

Aggiungere il lievito precedentemente sciolto in poca acqua tiepida e a a cui si sarà unito un poco di zucchero, lo speck e un bel cucchiaio abbondante di pepe.

In questo caso solo un mezzo cucchiaino di sale perché ci pensa il salume conferire la giusta sapidità.

Io ho usato in questo caso una dadolata pronta acquistata da Eurospin di pancetta affumicata tagliata a filettini nata per preparare eventualmente una carbonara.

La modesta parte grassa si scioglierà durante la cottura conferendo alla preparazione una maggiore morbidezza.

Il pepe è un mix di varietà diverse: pepe bianco, pepe nero, pepe verde e pepe rosa, ma voi usate quello che avete a disposizione: credo che possa andare bene lo stesso.

E’ importante la quantità indicata.

Come ho detto più volte mixare il tutto, aggiungendo tanta acqua ben calda fino ad ottenere un composto MORBIDO.

Estrarre la pasta dal mixer, rilavorarla brevemente, porla in una scodella, inciderla a croce, ungerla con un filo di olio extra, coprirla con pellicola trasparente e metterla a lievitare in luogo riparato da correnti.

Come detto più volte mettere il contenitore, coperto comunque con un panno nel forno in cui srà stata accesa solamente la luce di servizio.

Quando il panetto avrà raddoppiato il suo volume, sgonfiarlo a pugno chiuso, suddividerlo in tante palline che dovranno essere rilavorate brevemente e a cui verrà conferita una forma tondeggiante.

Sistemarle in 2 grandi teglie ben distanziare perché in cottura cresceranno ancora.

Coprile nuovamente, facendolo ancora lievitare, e quando queste avranno di nuovo raddoppiato il loro volume ungerle lievemente con un poco di olio ed infornarle in forno preriscaldato a 180° per circa 20’.

Care amiche come al solito: BUON APPETITO!!!!

24 commenti:

marinella ha detto...

Grazia, ma che gentile che sei, ti ringrazio veramente tanto per il premio, tra l'altro puoi veramente farla la ruota come un pavone, i tuoi pagnottini sono bellissimi e sicuramente saporitissimi.
Ultimamente mi dedico sopratutto al pane senza impasto, mio marito lo gradisce veramente molto, mi sento decisamente apprezzata quando lo faccio.

Camomilla ha detto...

Grazia complimenti per i numerosissimi premi! Deve essere una grande soddisfazione per te ricevere tutte queste dimostrazioni di affetto!
Accetto volentieri un panino, con il mio adorato speck, nella speranza che un giorno saprò riprodurlo anch'io!
Un bacione cara!

Simo ha detto...

Complimenti per i premi, te li meriti proprio tutti!!!!!
E quei panini....waoowww!!!!!!!!!
Bacioni
Simo

cibercuoca ha detto...

Mami, a través de tus relatos transmites tanto sentimiento, que venir cada día a verte es un placer, y n solo por lo que cocinas.
Tu sei veramente molto gentile , ti ringrazio per il premio, é molto divertente.
Baci e abraci e buona giornata

panettona ha detto...

con piacere mi prendo un bel
" paninazzo" e ti ricordo che i premi sono più che meritati... sei la colonna portante di noi bloggers!!!
un bacione!!!
panettona

Mica80 ha detto...

che bontà... ne mangerei un paio proprio ora!
:-)

comidademama ha detto...

grazie di cuore!!!!!


ho letto nell'altro blog del tuo lavoro incredibile che hai fatto
lo rileggerò con calma perchè ora vado al colloquio finale con le maestre di Marta

un abbraccio!

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Grazia tesoro mio! che bello tutte queste premiazioni così giuste nei tuoi confronti! Te li meriti e ti meriteresti un premio speciale per l'affetto che doni a tutti.
Un bacio enorme e con il pensiero ti sono vicina :-D
Silvia

unika ha detto...

buoni questi panini ma...volevo sapere la consistenza...leggo che c'è il latte...quindi sono dei panini morbidi?...mi piacerebbe farli però mi piacerebbero croccanti...volevo appunto sapere la consistenza perchè magari sostituisco il latte e metto un paio di cucchiai di olio...ti ringrazio in anticipo...sei sempre gentilissima:-)
Annamaria

salsadisapa ha detto...

ma te li strameriti questi premi! sei la mamma che tutti vorrebbero avere: cuoca bravissima, donna simpatica, una SAGOMA :D

Simone ha detto...

Che prova di forza due ricette su due blog differenti lo stesso giorno...

anna righeblu ha detto...

Ciao Grazia, congratulazioni!!!
Tutti questi premi sono meritatissimi...e la motivazione di Panettona...simpaticissima!

Un grande abbraccio :-*

cibercuoca ha detto...

Mami, yo tengo otro premio para tí, viene y tomamos un café?

Maddea ha detto...

complimentoni per i premi e per questi splendidi panini!
Ciao e buona serata!

Lambre ha detto...

Ma te li meriti tutti i premi che ti mandano!!!! Anzi, quando sgamo dove li trovo e come faccio a mandarli...

Un superbacio e grazie per la ricetta, qppena ho tempo mi ci butto!!!

GG ha detto...

Il premio è assolutamente meritato...come dimostrano, ad esempio, questi panini allo speck!
GG

Ilaria ha detto...

Prima di tutto, congratulazioni per il premio..meritatissimo ehhehehe.... e adesso grazie tantissime per il mio premio!! Graize ancora, ho inziato benissimo la mia giornata!
Un bacio e a presto...

Pamy ha detto...

Ciao, e se ci mettiamo anche un po di pecorino a cubetti che ne dici??un bomba ma che bontà!!!

Mestolo & Paiolo ha detto...

Complimenti Grazia per i tuoi stameritati premi, che bontà quei panini!
Ciao
stefano

Morettina ha detto...

Ma che bello qui!!!! Come ho fatto a perdermi il tuo blog=?????

Eh no... ora non mi scappi più:-)))

Baci da Morettinacuochina

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Questa l'ho appuntata e la proverò prossimamente! Baci Laura

emilia ha detto...

Panini meravigliosi, premi meritatissimi....memoria sgangherata....ai ricevuto anche da me qualche giorno fa il premio (R)evolution ;))) ahahahaha bacioni cara

marjlet ha detto...

anche se con ritardo vengo orgogliosa a ritirare il mio premio! grazie mille e complimenti per i tuoi panini sono bellissimi!
lety

radem ha detto...

Ehm.. il mio commento era questo: "perché ogni sua ricetta è un bellissimo racconto che leggo sempre con gioia" :) , è all'interno del mio blog.
Ciao ciao
radem