lunedì 5 maggio 2008

Pane ricco? oh yes! Pagnottelle al pesto






Fa ancora fresco e per questo accendo volentieri il forno.

Credo che però sia solo una scusa.

Mi piace preparare il pane e anche pane un po’ particolare ed invito le mie amiche a confezionarlo
sia a mano come faccio, ma con l’aiuto del mio mixer, of corse, che con la macchina del pane .

Mia figlia dice che ,visto il costo, va in gioielleria alludendo alla panetteria.

Queste preparazioni, parecchio insolite, hanno un prezzo veramente alto anche se gli ingredienti sono chiaramente poveri e comuni .

Come al solito l’ho fatta troppo lunga ma, ora bando alle ciance, scrivo la ricetta ripescata in un vecchio inserto del settimanale Anna, quando ancora si chiamava così e aveva ricette di tutto rispetto e splendidamente illustrate.

Tempo di preparazione:1 ora tra impasto e cottura più il tempo della lievitazione

Costo: basso

Difficoltà: **

250 gr di farina 00
250 gr di darina di garno duro o manitoba
25 gr di lievito di bitta in panetti

100 gr di pesto( io ho usato il mio che avevo, a suo tempo congelato)
6 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchino da the di sale fine
una manciata di pinoli

Sciogliere il lievito in poca acqua tiepida con l’aggiunta di ½ cucchiaino di zucchero.

Vedrete che ad un certo punto si formerà una sorta di schiumetta: allora il lievito è pronto, ricordandosi però di mescolare di tanto in tanto.

Versare nel mixer le 2 farine, il cucchiaino da the di sale, mixare un momento, poi aggiungere il lievito, l’olio, e il pesto diluito in poca acqua calda, continuando ad azionare il robot. Controllare la consistenza della pasta che deve essere ,lo ripeto sempre, MORBIDA.

Se così non fosse, aggiungere poca acqua calda fino ad ottenere la consistenza che ho raccomandato.

Lavorare la pasta, dando la forma di una pagnottella, incidere a croce, ungere leggermente con dell’olio, sigillare con pellicola trasparente e mettere in luogo riparato a lievitare.

Tracorse almeno 2 ore sgonfiare il panetto che sarà raddoppiato di volume a pugno chiuso rilavorare per alcuni minuti, formare dei filoncini di 6/8 cm di diametro e suddividere in tante porzioni delle stesse dimensioni.

Dare ad ognuna la forma di una pagnottella tonda, ungere con un velo d’olio, io ho usato una pennellessa da cucina, e adagiare su ognuna dei pinoli. Sistemare le pagnottelle su due teglie ricoperte da carta da forno e ben distanziate, tenendo conto che continueranno a lievitare.

Per accelerare un tantino la seconda lievitazione ho messo le due teglie , tante me ne sono
servite, in forno con la sola luce accesa.

Quando le pagnottelle saranno ben gonfie, estrarre le teglie, accendere il forno a 170°/180° ed infornare per almeno 15’/20’.

Controllare però perché con il mio forno ci vuole questo tempo ma un forno è diverso dall’altro, il mio poi un po’ vecchiotto.

Questo pane che avrà un bel colore verde è ideale come accompagnamento a d un’insalata di gamberetti conditi con olio e limone, ma io l’ho mangiato alla brutta anche così: nudo e crudo.

In cucina sentirete questo lieve e delicato profumo di pesto: provatelo!!!

30 commenti:

unika ha detto...

ciao mammazan....bellissimo il tuo blog...queste pagnottelle insolite sono davvero splendide...mi piacerebbe farle...chissà...un bacio grande
Annamaria

marcella candido cianchetti ha detto...

dovrebbero essere profumatissimi buona giornata

Mariluna ha detto...

Ciao Grazie e che panini..mi faccio spesso il panino con pomodori mozzarella e pesto, per portarlo al lavoro..ora che vedo questa ricetta sfiziosa provero' a farli mi sembrano deliziosi...un bacio grande

Simo ha detto...

Noooo...non posso vedere queste meraviglie di prima mattina...sisisi, le devo fare...mia figlia adora il pesto, mangerebbe solo quello!!!
Grazie cara...che dire...???
Una ne pensi cento ne fai, eheheheh....
Bacione

Magnolia Wedding Planner ha detto...

E io che accendo il forno anche il 15 Agosto :-P ma figurati ogni scusa è buona!
Che bellissimi panini..perfetti con un po' di burro fatto in casa ..gnam...copio subito la ricetta.
Grazie mille e complimenti per le foto sempre più graziose :-)
Buona giornata splendida
Silvia

panettona ha detto...

ma tu così ci vizi!!!
che buoni!!!
ciao e a presto!

isabella ha detto...

MERAVIGLIOSI!
Yups! adora il pesto e qualche volta ci aggiunge un paio di fusilli per accompagnarlo!

Alex e Mari ha detto...

Accipicchiolina che belli questi panini! Non ho mai pensato di mettere il pesto nell'impasto. Ottima idea, grazie. Ciao, Alex

Fra ha detto...

CIao Grazia, buongiorno!! Che splendidi panini, così profumati, così invitanti, così golosi!
Un bacione
FRa

Camomilla ha detto...

Sento già il profumo... le tue pagnottelle sono deliziose!
Brava!
Baci!

Raidne ha detto...

Non ci crederai ma l'ho fatto anche io mercoledì scorso, avevo un vasetto di pesto aperto, stavo per partire e la prima cosa che mi è venuta in mente da fare per portarselo dietro è stata questa :) consiglio spassionato: farcito di pomodori a fette!!!!

Laura ha detto...

Oh my God! Ma tutto ciò è meraviglioso...solo la foto dei panini crudi belli decorati coi loro pinoli mi fa venire voglia di farli all'istante!! Mi sa che rimanderò a domani, oggi ho già del pane che lievita...grazie per questa ricetta!

anna righeblu ha detto...

Ciao Grazia, ho pubblicato il post!

Che panini sfiziosissimi! Io adoro il pesto, avrei proprio voglia di provarli!

Torno a copiare, ora devo correre...

Un abbraccio e un augurio per una splendida giornata! Baci :-***

cuochetta ha detto...

li sto facendoooo

diciamo che mi hai proprio ispirata.... stasera saranno pronti!

Poi ti dico... ma so già che sarà un successo!
Anna

Vale ha detto...

Non vedo l'ora di assaggiarli! Me ne sono portato uno per pranzo e sto sbavando come una lumaca al solo pensiero di assaggiarli. Senza contare gli altri che hai fatto (non voglio preannunciare niente..).
Buon appetito a tutti (vist l'ora!)
MITICA MAMMAAAAAAAAAAAAAAAAAA

mamma3 ha detto...

Vada per mangiarlo alla brutta!! Mi piace molto questa idea, brava grazia! Elga

Roxy ha detto...

Ma che meraviglia che sono questi paninetti!!!!!! Chissà che profumo strepitoso1 baci

Mammazan ha detto...

A tutti coloro che mi hanno inviato i loro affettuosi commenti :
ho risposto ad agnuno di loro, dico uno per uno, ma la MALEDETTA CONNESSIONE è partita e ha annullato tutto ciò che diligentemente avevo scritto.
Spero che non parta di nuovo altrimenti ...
Un bacio grosso a tutti.
Prossima volta rispondo in word e copio e incollo, così non mi frega.
Ancora grazie per gli affettuosi commenti e per la simpatia e.....
Baci a volontà dalla vostra
Grazia

anna righeblu ha detto...

Cara Grazia, non preoccuparti, i problemi di connessione li conosciamo tutti...

Un abbraccio :-***

emilia ha detto...

Come credo a tutti i bambini, anche ai miei piace il pesto...e tanto !!! Li preparero' sono anche molto carini per un aperitivo. Bella idea....brava Grazia 10 + ;))

Lo ha detto...

uhhh già mi vedo le tue amiche intorno al tavolo ad impastare...anche io adoro fare ilpane..impastare...dargli forma è qualcosa di primitivo

Pippi ha detto...

Ragazza mia.... con queste pagnotte mi hai colpito direttamente al cuore e allo stomaco!!!!!!! sono bellissime e l'idea del pesto mi piace moltissimo!
un bacio pippi

cuochetta ha detto...

Ciao Grazia...
ti dico solo che qui stasera abbiamo goduto di questi paninetti.. non solo io e mio marito ma anche Chiara (la mia piccola 28mesenne) che ne è rimasta FOLGORATA!

Io un paio li ho stesi a rettangolo, ci ho sparso i pinoli dentro e poi arrotolati... FENOMENALI!!!

ancora grazie mille x l'ispirazione!

Mammazan ha detto...

Alle mie care amiche se sua masestà la connessione mi assiste rispondo singolarmente, e non come ieri che dopo avere risposta ad ognuna è sparita.
@per Emlia
Carissima aspetta la prossima o meglio le prossime ricette, così avrai più tipi di panini magari di formato mignon da ofrire con l'aperitivo.
Un bacio
@per LO
per fortuna impasto da sola. Altrimenti con le chiacchiere andrei poco lontano.Ma poi chiacchiero dopo quando regalo le cose che preparo
@ per Pippi
piccola mia
spero che il tuo stomaco sia robusto!
Colpirò ancora!!! ahahah
@per Cuochetta
bella l'idea dei rettangoli, magari se ce l'hai anche qualche pezzetto di noce?

A tutte un felice buon giorno
Con affetto
Grazia

Lory ha detto...

PAN PANT PANT eccomi ;-))
Dopo ti scrivo orario e luogo dell'incontro ;-)
Poi ti dico a voce quello che penso di tutte le meraviglie che sforni ogni giorno ehhhh ;-))

Ciboulette ha detto...

Che belli questi panini, e chissa' che profumo!!

Sai che anche io prendevo sempre i supplementi "Anna in cucina", alcuni li ho ancora, erano fatti davvero bene!

Ciao, a presto :)

dolcienonsolo ha detto...

Immagino il profumo per casa...sei grande mamma...

cuochetta ha detto...

ma daiiii
lo sai che alle noci ci stavo pensando proprio poco fa quando pranzavo con un ottimo petto di pollo arrosto, insalatona di pomodori e questi buonissimi panini!!??

TELEPATIA! ma dimmi cara MammaZan sei anche tu di Torino?
BESOS
Anna

Sere ha detto...

LI FACCIO... Da buona genovese non posso non provare queste meraviglie!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Oggi li faccio, mi sono stampata la ricetta e vai .... bacio Laura