giovedì 1 maggio 2008

I conchiglioni tricolori della Zia Caterina alle cime di rapa





Sicuramente la pasta con le cime di rapa è un caposaldo della cucina meridionale.

La tradizione prevede l’accoppiamento di questa verdura con le orecchiette, ma io non solo non ne avevo, né fatte a mano né commerciali. ( devo confessare che non ho mai imparato a farle) ma non avevo neanche con me mia madre.

Poi non sarebbe neanche stato sicuro che mia madre, anche se ospite a casa mia, avrebbe avuto voglia di farle.

Lei, infatti, adorabile e disponile, a volte non sa cosa vuole ma sa esattamente cosa non vuole.

Comunque siccome non le avevo mai cucinate ma solo preparate da lei e mangiate con gusto, è partita una telefonata di richiesta di lumi, per cui ho avuto indicazioni per il “soffritto”, modalità di cottura della pasta e della verdura.

Purtroppo tra i vari tipi di pasta che avevo in dispensa nessuno andava bene per cui la scelta è caduta su questi conchiglioni che mi avevano attirato per il loro colore e forma e che erano comunque destinati ad altre preparazioni e non è detto che prossimamente non siano preparati in altro modo.

Passiamo ora alla ricetta vera e propria come consigliato da mia madre.

Tempo di preparazione: in questo caso 20’/22’

Costo: basso

Difficoltà:*

Ingredienti

400 gr di conchiglioni o altra pasta a piacere
1 kg di cime di rapa
6 cucchiai di olio extravergine di oliva
4 filetti di acciughe o più
2 spicchio d'aglio
1 peperoncino lungo almeno 3 cm

Delle cime di rapa va utilizzato solo la parte centrale, le foglie tenere e le sommità fiorite.

Ciò che rimane verrà bollito e servito in altra occasione con un filo di olio extravergine.

Mettere a bollire l’acqua della pasta e quando questa è arrivata in ebollizione versare la pasta prescelta e, a metà cottura della stessa, versare anche la verdura e portare a fine cottura.

Intanto si prepara il condimento: in un capace tegame antiaderente mettere a soffriggere in olio extravergine 2 spicchi d’aglio tagliati a lamelle sottili.

Quando questo è biondo aggiungere i filetti di acciughe sott’olio, disfacendoli con l'aiuto un cucchiaio di legno e aggiungere un peperoncino piccante, basilare per la ricetta.

Per evitare guai io lo tengo ben saldo con una pinzetta e lo taglio con le forbici.

Questo condimento si può preparare in anticipo e riscaldare all’ultimo.

Mia madre non ama far saltare la pasta in padella.

Lei versa pasta e verdura una scodella ( per averla ben calda io scolo la pasta versando l’acqua di cottura nella scodella da portar in tavola che così rimarrà automaticamente ben calda) e poi il condimento ben caldo che, sulla pasta, sfrigolerà in modo delizioso.

E’ un piatto semplice però bisogna calcolare che la verdura richiede 10’ di cottura quindi va aggiunta a pasta che richieda lo stesso tempo o calcolare il tempo complessivo della pasta e versare le cime 10’ prima della cottura complessiva.

Questi bei conchiglioni avevano come indicazione di cottura 10’/11’.

Col fischio che in 10’ si sarebbero cotti.

Io e loro ci siamo guardati negli occhi e abbiamo deciso che 20’/22’ sarebbe stati sufficienti e l’ho azzeccata.

Li propongo perché,tanto per variare si può portare un piatto, notoriamente gustoso ma, in questo caso decorativo, così almeno a me pare.

Spero che sia gradito!!!!

18 commenti:

Magnolia Wedding Planner ha detto...

buongiorno tesoro e buon 1° maggio! Che bello iniziare la giornata con questa bella pasta. Anche io non salto mai la pasta in padella con il condimento..non che ci sia un motivo preciso.
Bellissimi questi conciglioni hanno un effetto cromatico meraviglioso! Grazie come sempre
Silvia :-P

Mammazan ha detto...

Per Magnolia
Buongiorno anche a te, carissima!!
Ricambio il saluto affettuoso.
Buon 1° maggio !
Infatti ho comprato questa pasta proprio perchè era bella.
Anche l'occhio vuole la sua parte!!
Un bacio
Grazia

anna righeblu ha detto...

Un passaggio veloce per un saluto e per augurarti un buon 1° maggio!

Cara Grazia, sei instancabile...
Complimenti per la ricetta: quella foto è splendida e i conchiglioni sono una vera tentazione!

Un abbraccio :-***

Mammazan ha detto...

Per Anna Righe Blu
Io sarò instancabile ma tu sei un tesoro avenirmi sempre a fare una visitina.
Buon 1° maggio anche a te , piccolo fiore
Un bacio
Grazia

Mariluna ha detto...

Squisitezza pugliese che non posso proprio privarmene quando scendo in Italia, qui non trovo al mercato le rape, non so' cosa ne fanno di questa splendida verdura, fose nei mercati generali lontanissimi da casa mia...Bravissima a Zia Caterina e ancor più brava tu per questa genialità di colori nel piatto..buon 1 maggio

Mammazan ha detto...

Per Mariluna
La ricetta è molto conosciuta ma ho puntato, e si vede, sull'effetto cromatico.
Buon 1° maggio anche a te e ... non lavorare troppo
Baci
Grazia

tartasacher ha detto...

Ciao cara amica Mammazan:
Grazie per la vostra visita e mi darà un altro traduttore per altre lingue, dato che ho è la sola lingua inglese. Sto guardando il tuo blog e mi ha fatto molto piacere. Io vado a mettere un link alla mia pagina. Un bacio e grazie.

cibercuoca ha detto...

Hmmmm buonisimo, questi conchiglioni sono bellisimi, cmplimenti, baci e abraci

lenny ha detto...

Adoro i primi con le cime di rapa, qualsiasi formato si scelga: molto spesso sostituisco volontariamente le orecchiette, per variare.
I tuoi conchiglioni colorati sono molto festosi.
Complimenti per il blog e le belle ricette: è un piacere per me conoscerti.
Ciao

LAle ha detto...

Ciao Mammazan!!! Uh che bontà questi conchiglioni...mamma mia che fame!!! Un bacione grossissimo

Mammazan ha detto...

Per Tartasacher
Ti ringrazio molto per la visita e anche per il fatto che cercherai di pubblicare i tuoi post in italiano.
Anche io metto il tuo link nella mia pagina, sperando di non fare pasticci
Ciao e baci
Grazia

Per Cibercuoca
grazie anche a te e a presto
Grazia

Per Lenny
Anche per me è un piacere conoscerti
Ciao
Grazia

Per Lale
un grosso bacione e buona giornata
ciao
Grazia

Mammazan ha detto...

Per Tartasacher
Ti ringrazio molto per la visita e anche per il fatto che cercherai di pubblicare i tuoi post in italiano.
Anche io metto il tuo link nella mia pagina, sperando di non fare pasticci
Ciao e baci
Grazia

Per Cibercuoca
grazie anche a te e a presto
Grazia

Per Lenny
Anche per me è un piacere conoscerti
Ciao
Grazia

Per Lale
un grosso bacione e buona giornata
ciao
Grazia

Mammazan ha detto...

Per Tartasacher
Ti ringrazio molto per la visita e anche per il fatto che cercherai di pubblicare i tuoi post in italiano.
Anche io metto il tuo link nella mia pagina, sperando di non fare pasticci
Ciao e baci
Grazia

Per Cibercuoca
grazie anche a te e a presto
Grazia

Per Lenny
Anche per me è un piacere conoscerti
Ciao
Grazia

Per Lale
un grosso bacione e buona giornata
ciao
Grazia

Mammazan ha detto...

Per Tartasacher
Ti ringrazio molto per la visita e anche per il fatto che cercherai di pubblicare i tuoi post in italiano.
Anche io metto il tuo link nella mia pagina, sperando di non fare pasticci
Ciao e baci
Grazia

Per Cibercuoca
grazie anche a te e a presto
Grazia

Per Lenny
Anche per me è un piacere conoscerti
Ciao
Grazia

Per Lale
un grosso bacione e buona giornata
ciao
Grazia

emilia ha detto...

Buona, calda e colorata....brava Grazia, sei sempre una scoperta ;)

Simo ha detto...

Che buoni questi conchiglioni!!!!!!
Devono essere fenomenali...non è che ne hai avanzato qualcuno per me????
Ciaooooo
Simo

Mammazan ha detto...

Per Emilia
Per Simo

Emilia scusi il ritardo con cui rispondo!!

Ma ci credete che quasi non volevo pubblicare la ricetta perchè mi sembrava troppo ovvia?

Vi adoro per i complimenti
Grazia

Roberta Filava ha detto...

...ma lo sapevi che sono baresissima? vivo a pescara da ventanni quando sono venuta a studiare e ci sono poi rimasta ma la mia cultura culinaria è rimasta assolutamente pugliese...ma mi sa che hai letto il post sui pomodori secchi...!!
comunque la ricetta e perfetta esattamente come la faccio io e tutti i pugliesi. A me piace anche con i rigatoni così come pasta e cavoli altro caposaldo pugliese e meno conosciuto.
un bacio ancora e che bello potermi soffermare qui da te senza nausea!!
roberta filava