giovedì 23 dicembre 2010

I tarallucci all'anice


Caro Babbo Natale.......

Ho tante cose da chiederti.......



Vorrei che quelli che svaligiano le banche fossero di nuovo riconoscibli con il collant sulla testa e il passamontagna e non completo grigio, orologio figo e cravatta a righe......



Poi vorrei, caro Babbo, che facessi entrare in classifica il libro di Vespa...così si placa e la pianta di andarlo a presentare in ogni trasmissione......

Ci manca solo che lo vediamo a bordo campo durante le partite di calcio e nei documentari della National Geographic a posto dei varani


Luciana Littizzetto (1964)





Ancora una ricetta prima di Natale....

Da domani sono in forza presso i fornelli di mia figlia ...prepareremo il pranzo di Natale a quattro mani......



E mi auguro che ...sempre domani.... non mi senta cosi "gnec" ( in piemontese significa ammosciata) come mi sono sentita oggi.....

Ma come l'araba fenice spero di risorgere presto... a dire il vero fra un po' mi prendo la terza piccola di Tachipina..voglio vedere chi la spunterà!!!!

La ricetta è tratta da "Cucino e poi regalo"

Tempo di preparazione: circa 50' più il riposo della pasta 1 ora
Costo: basso
Difficoltà:**

INGREDIENTI per circa 40 taralli

500 gr di farina 00
1 bustina di lievito per torte salate
1 dl di olio
1 cucchiaino di sale
12 gr di semi d'anice
1 dl di acqua tiepida
1 uovo


Ecco qui sotto i semi d'anice...ce ne vogliono 12 gr.



Versare nel boccale del mixer tutti gli ingredienti......

Azionare il robot fino a che il tutto si amalgami perfettamente.....



Raccogliere l'impasto ottenuto a palla....



Inciderlo a croce, ungerlo d'olio e porre a lievitare in forno con la sola luce di cortesia accesa per circa un'ora....



Dividere l'impasto in 3 o 4 pezzi , lavorarne una porzione e allungarliafino ad ottenere un cordone spesso poco più di un cm....



Formare delle ciambelline, saldandole col pollice e tagliando l'eccedenza con le forbici.....



Proseguire fino all'esaurimento dell'impasto e allineare tutti i taralli su una grande teglia da forno.....

Far lievitare ancora per 15'...



Scottare i taralli, pochi per volta, in una capace pentola con acqua salata in ebollizione ...fin quando salgono a galla....

Levarli dall'acqua con una mestola forata ......



E risistemarli sulla stessa teglia da forno usata in precedenza......



Farli asciugare pochi minuti...



Quindi infornarli in forno preriscaldato e ventilato a 180° fino a doratuta ......



Ci vogliono pochi minuti...10'/15' più o meno....



Consiglio di consumarli a breve...passando il tempo perdono un po'....

Mio genero non finiva più di mangiarli....

Ed ora care amiche auguro a tutte un felice Natale...per quel giorno cerchiamo, se possibile, di dimenticare tutti i crucci e problemi...

Un abbraccio affettuoso a tutte!!!!!!

14 commenti:

dario ha detto...

che buoni questi tarallucci!!!!
approfitto della visita per farti gli auguri di Buon Natale.
a presto.

Luca and Sabrina ha detto...

Grazia, domani ti aspettano le ultime fatiche, poi finalmente ti godrai i giorni di festa con i piedi ben comodi sotto al tavolo! Questi taralli piacciono molto sia a me che a Luca, non riusciremo a prepararli per Natale perchè siamo già con l'acqua alla gola, domani ci aspetta una maratona! Però ci copiamo la ricetta e si farà di sicuro!
Tanti auguri di Buon Natale a te ed a tutti i tuoi cari.
Un abbraccio
Sabrina&Luca

annaferna ha detto...

tour de force,...tour de force...ci tocca e lo facciamo!!!....ma infondo infondo ci piace vero?^_____^...ma di' un po' com'è, com'è che la mia amichetta oggi si è sentita "gnec"?
ma che con il tuo buon cuore non hai saputo dire di no aqualche virus vagabondo??? ^________^
tachi....tachi...che chi la dura la vince....c'abbiamo da fa' c'abbiamo....
bacioooni e ora filo a nanna smack...

Simo ha detto...

Me la segno questa, è da una vita che li voglio fare anche io!!!!!!!
Auguroni cara Grazia, a te e alla tua bella famiglia

manuela e silvia ha detto...

Ciao Grazia! noi siamo sicure che in due farete un successone, soprattutto se tua figlia e brava quanto te...chissà che pranzo luculliano!
Sfiziosi questi taralli: croccantini e con il sapore inconfondibile e dolce dell'anice, ottimo anche nelle ricette salate!
baci baci

aleste ha detto...

Buon Natale a te e a tutta la tua famiglia e questi biscottini sembrano proprio ottimi!

jubistacha ha detto...

Buon Natale!

jeneregretterien ha detto...

buon Natale Grazia, a te ed ai tuoi cari figlioli.
Ho appena finito di spignattare (4 pastiere e 2 piattoni di struffoli) e mi concedo un po' di requie augurando alle amiche bellissime feste.
A presto
laudia

MarinaM ha detto...

Cara Grazia,
un saluto ed un augurio per un felicissimo Natale e grazie per tutte le belle ricette con annessi racconti di vita.
Marina
ps c'ha proprio ragione la Littizzetto su Vespa, non se ne po' più e poi lo avesse scritto lui il libro, tsè quello c'ha una schiera di ghostwriter che messe paura.

La Gaia Celiaca ha detto...

passo veloce (sono a casa di mia suocera) ma ci tenevo a farti gli auguri cara grazia, che con le tue splendide ricette ci dai mille suggerimenti e con le tue perle di saggezza ci fai ridere, riflettere e commuovere tutto l'anno.
vogliamo parlare poi dei tuoi splendidi e dettagliatissimi passo-passo?
un abbraccio, gaia

Gunther ha detto...

sai smepre come farci deliziare di fronte e cose belle buyone mi auguro tutto ok e tanti cari auguri di Buon Natale

judy ha detto...

Mammazan,le auguro con tutto il cuore un Bellissimo Natale!!!!
Tanti Auguri!!!

Muscaria ha detto...

Tanti tanti tanti auguri, sono in ritardo con tutto, ma almeno gli auguri riesco ancora a farli :P

Un bacione!!

eli ha detto...

Carissima Grazia, non ricordo più da chi sono passata a fare gli auguri, beh, al limite te li becchi doppi!
Buonissime feste!
Non stancarti troppo!
Io ho l'ultima corvè di cucina oggi e poi fino a San Silvestro...Riposooooo!
Bacionissimo!