sabato 4 dicembre 2010

E sulla tavola di Natale facciamo comparire le....Focaccine al pesto


La verità non è quella che si direbbe ......



Una buona, gentile, fine fanciulla...

Oscar Wilde (1854-1900)



Dire la verità...sempre o dire una bugia anche se a fin di bene??



Questo è il dilemma......



Io preferisco sempre la prima opzione anche se le conseguenze possono essere poco piacevoli.........



Faccio un esempio di quello che mi è capitato di recente.......

Credo di aver accennato in passato al fatto che faccio del volontariato presso una casa di riposo.....

Nulla di eccezionale...insieme a altre quattro amiche smistavano indumenti usati, i migliori li mettevamo in vendita a prezzi veramente ridicoli e il ricavato andava alla casa di riposo presso cui operavamo....il resto sempre in buono stato ma non adatto alla vendita veniva spedito alle missioni .....



Io ho l'animo del robivecchi e in più sono bravissima a vendere: persone che venivano da noi per acquistare un capo se ne andavano via con i sacchetti pieni di tutto..... e molto soddisfatte degli acquisti....



Ma non è questo il punto..... il problema era rappresentato da una di noi...la più anziana che proclamava a gran voce che eravamo tutte uguali, che le decisioni riguardo il lavoro dovevano essere prese insieme ....in pratica non potevamo fare nulla o quasi senza le sue precise direttive....

Ogni volta che andavo a fare il mio volontariato speravo, insieme ad altre due "colleghe", che lei non avesse la luna storta, non desse fuori da matta, che non ci insultasse davanti a coloro che venivano a fare acquisti...insomma non ne potevo più........

Il dilemma se continuare o no la mia collaborazione è durato parecchi mesi ...poi ho detto BASTA!!!!!



E quindi le ho detto chiaro e tondo che non intendevo andare più a lavorare e che la causa era proprio lei.......

Le ho argomentato i vari problemi che creava col suo modo di fare imperioso e autoritario sperando che ciò la inducesse quanto meno a riflettere su quello che le dicevo .........

Risultato?

Non solo lei è rimasta ferma sulle sue posizione ( neanche sfiorata dal dubbio che potesse eventualmente modificare in qualcosa il suo comportamento) ma ha dichiarato a delle conoscenti che lei non era più mia amica........

Pazienza...sopravviverò!!!!!!

E dopo questa bella tirata passo a dirvi cosa ho combinato per oggi....

La ricetta è stata da me postata in un'altra forma tanto tempo fa ma desidero riproporla in questa veste che a me sembra molto più carina...

Tempo di preparazione: 15' per l'impasto più il tempo di lievitazione
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

500 gr di farina 00
30 gr di fiocchi di patate
25 gr di lievito di birra fresco
1/2 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale fine
100 gr di pesto pronto
Alcuni mezzi gherigli di noci o pinoli


Versare nel boccale del mixer la farina,i fiocchi di patate, il sale e di seguito il lievito sciolto precedentemente in poca acqua tiepida...poco meno di 200 ml con 1/2 cucchiaino di zucchero.....

Unire 6 cucchiai di olio extravergine.......



Mescolare il pesto in 1 dl e mezzo di acqua calda e unire all'impasto....



Azionare il robot fino ad ottenere un impasto morbido che va lavorato brevemente, inciderlo a croce, sigillare la scodella che lo contiene con pellicola trasparente e farlo lievitare al riparo da correnti d'aria coperto con un plaid...



Io di solito metto la scodella che contiene l'impasto in forno con la sola luce di cortesia accesa.....



Passato il tempo che ho indicato precedentemente ( circa 30') sgonfiare l'impasto a pugno chiuso rilavorarlo, staccare delle piccole pozioni , appiattirle ( la dimensione delle focaccine che si vedono qui sotto hanno un diametro di circa 10 cm......



Sistemarle distanziate su una teglia grande da forno ricoperta da carta da forno posizionando al centro un mezzo gheriglio di noce o alcuni pinoli ...come si preferisce......



Far lievitare ancora per almeno altri 15' ed infornare in forno preriscaldato e ventilato a 180° per circa 15'.....



Sono ideali come accompagnamento di un piatto di gamberetti cotti al vapore e conditi con un poco d'olio e qualche goccia di limone ......



Ma li vedrei bene anche con una bella fettazza di salame.......

Volendo si possono anche surgelare in attesa di tempi critici......

A tutte buon inizio settimana!!!!

11 commenti:

raffy ha detto...

bravissima Grazia...chissà che profumino delizioso che emanano.. e non oso immaginare che sapore, sicuramente divino!!! complimenti...

Ale ha detto...

la verità rende liberi.... giusto dirla sempre, tutte le volte che si può !
ottime focaccine

Natalia ha detto...

Grazie per essere passata da me. Devo fare una scopiazzata delle tue ricette, sono una piu' bella dell'altra. Anche questa di oggi è molto sfiziosa.

Angelica ha detto...

Buongiorno!!!
Buonissime queste focaccine al pesto!Mi piacciono molto gli impasti salati da stuzzicare anche come antipasto!!!Che buoni!!!!
Buona giornata e buon inizio settimana!
Baci
Angelica

madama bavareisa ha detto...

ecco, sulla tavola di Natale queste son quelle che di solito spariscono ancora prima degli antipasti, l'idea della noce in mezzo mi pare molto stuzzicante!:-)
buna settimana nevosa!

nanussa ha detto...

ciao mammazan, grazie della visita al mio blog.
ma come sei brava! che delizia questa focaccina :)
ciao a presto e buona giornata!

ELel ha detto...

Sento il profumo fino qua! E per la cosidetta amica, almeno hai capito completamente di che pasta è fatta ;))

Cucina di Barbara ha detto...

Sono molto invitanti queste focaccine.
Credo che prenderò in prestito la tua ricetta quanto prima:)...Posso?
Buona settimana
Barbara

manuela e silvia ha detto...

Ciao Grazia! noi invece siamo dell'idea che ogni tanto anche le bugie vadano bene, perchè non sempre dire la verità più aiutare a risolvere le situazioni, ma le rende più complicate, senza motivo vero.
Proprio buone queste focaccine: un impasto profumato e particolare con il pesto!
e che belle ti son riuscite!
un bacione

Muscaria ha detto...

Queste focaccine sono da spazzolare via in un nanosecondo! :-D

Per quanto riguarda la tua "collega", immagina di averla venduta insieme ai vestiti usati, è il ruolo che si merita, e più di quello non vale ;-)

Un bacione!

Elisabetta ha detto...

deliziose,queste focaccine,Grazia!!chissa che buone anche con il pesto fresco...sara' per quest'estate..intanto segno..grazie^;*
per l'episodio del volontariato,credo che abbiano perso una persona valida e disinteressata..per alcuni,quel tipo d'impegni,diventa un modo per mettersi in mostra..e soffrono della bravura degli altri..hai fatto bene a dire cio' che pensavi..io avrei fattocome te e d'altronde e' quello che faccio sempre..bacioni e buona settimana,cara!