domenica 31 maggio 2009

Linzer torte N. 1 di Nora


Con questa Linzer Torte partecipo alla raccolta di Dolci a Gogò



A dire il vero se ci fosse ancora la raccolta del Ciofeca day credo che potrei partecipare anche a quello.....


Credo che mai nessuna pasta frolla anche se ricca come questa mi abbia mai fatto dannare come questa......


Ho sudato sette camicie per stenderla e per sistemarla nella teglia anche se ho adottato alcuni accorgimenti che mostrerò più sotto......



Mi è andata bene il fatto di aver sudato le sette camicie visto che da ieri qui si registrano 13°.....

Ho preparato questa torta da portare alla mia amica Renata ad Avigliana oltre al patè senza il quale non mi aprirebbero neanche il cancello di casa ahahahah, scherzo naturalmente, e ad una specie di zuccotto...

Credo che me ne siano capiate di tutti i coloro non ultimo il fatto che una delle fruste che ho adoperato per montare la panna è finito dietro alla cucina per cui ho dovuto spostarla per recuperarla oltre a varie altre cosette che erano cadute lì dietro senza che me ne accorgessi...



Vuoi non pulire poi dietro alla cucina, vuoi non asciugare l'acqua con cui è mezza allagata la cucina solo per un bicchiere d'acqua che si è versato???

Vuoi non dare da mangiare al gatto che incurante del fatto che sei veramente nelle curve si piazza in mezzo al cucinino e con la testa che gira come un periscopio segue tutti i tuoi movimenti registrando che non fai l'unica cosa che a lui interessa, visto anche che aveva mangiato solo mezz'ora prima e visto anche che sembra un boiler che cammina????

Ed infine vuoi anche arrabbiarti perché la torta si è abbronzata un po' più del dovuto a causa di una telefonata che mi ha distratta quel tanto che che bastato a farla cuocere un po' troppo????

Domani però avrò la prova del nove quando la mangerò con la mia amica ..... poi vi dico qualcosa!!

Tempo di preparazione : 30' più due ore di riposo in frigo
Costo: medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI

150 ge di burro
150 gr di zucchero
1 uovo
1 puntina di cucchiaino da caffè di chiodi di garofano in polvere
1/4 di cucchiaino da caffè di cannella in polvere
150 gr di mandorle spellate
150 gr di farina 00
Marmellata di ribes q.b.

Cominciamo con lo spellare le mandorle prima messe a bagno per pochi minuti in acqua ben calda......

Asciugarle per bene e poi frullarle aggiungendo in sequenza lo zucchero, le spezie, la farina, il burro e l'uovo.....

Mixare quel tanto che occorre per ottenere un impasto omogeneo, e trasferirlo in frigo, nella parte meno fredda, sigillato con pellicola trasparente per almeno 2 ore...




La pasta è molto morbida, per cui l'ho stesa col matterello tra due fogli di carta da forno.....




Pareggiando la circonferenza e aggiungendo porzioni di pasta dove la circonferenza appare irregolare.....


Qui come ogni tanto accade ho invertito la sequenza delle foto.....



Ho preso un foglio di carta da forno, l'ho bagnato e ben strizzato, ho levato il foglio superiore con cui ho steso la pasta e l'ho sovrapposto alla sfoglia, l'ho rigirato in modo che il foglio inumidito finisse nella teglia e quindo ho levato il foglio superiore come appare qui sopra ....



Quindo ho tolto il foglio, ho eliminato l'eccedenza della pasta formando un cordoncino, cristonando come una dannata perché la pasta si era un tantino scaldata...figuriamoci se avesse fatto caldo....piuttosto invece del dolce potevo cavarmela con una macedonia.....



Fare un cordoncino di pasta intorno alla circonferenza.....



E stendere la marmellata, in questo caso ho usato la mia marmellata di ribes che volendo può essere sostituita con marmellata di lamponi o con quella di mirtilli.....



Io avevo solo quella perché la marmellata di mirtilli l'ho regalata tutta a Natale.....



Poi, con pazienza, rimpastare gli avanzi e stendere nuovamente la sfoglia ottenuta....



In modo da ottenere l'occorrente per creare il reticolato....


Come dicevo prima la pasta è parecchio morbida per cui ho avuto problemi anche per trasferire le strisce sulla crostata.....



Infornare in forno preriscaldato e ventilato....



A 160° sulla parte bassa del forno per circa 20'/25'.....



Far raffreddare la torta prima di trasferirla su un piatto di portata .....



Facendo attenzione perché la crostata è molto fragile.....



Dimenticavo di aggiungere, nel coro delle lamentele, che al momento di allegare le immagini, anche Mozzilla faceva sciopero ed ho impiegato parecchio tempo anche per caricare le immagini... per fortuna non erano numerose....

Non c'è la foto della fetta in quanto come ho detto prima devo regalare la torta......

22 commenti:

sly ha detto...

chiodi di garofano nell'impasto???quindi viene molto speziata come crostata....e immagino il sapore...la devo provare!ma piuttosto quando vai a fare visita a qualche amica ti porti sempre un sacco di roba da mangiare????e che è mo' sto' pate'?ciao Grazia buona notte e buon ponte

marsettina ha detto...

che buona,tanta fatica ma ne è valsa la pena!

manu e silvia ha detto...

Sicuramente una frolla particolare! allora aspettiamo di sapere com'è dopo la prova assaggio..ma guarda ch ese vuoi la prossima volta..ci offriamo volontarie pure noi eh??!
baci baci

Mary ha detto...

bella questa ricetta della frolla e che buona la crostata!

Mariarita ha detto...

Immagino la fatica a stendere un impasto così morbido e fragile...omammamia!!!
Ma il risultato non è una ciofeca...noooooooooo ma una meraviglia!!!
Baci e buona settimana
Mariarita

Claudia ha detto...

Semplicemente favolosa!!!!! io ancora devo provare a farla la linzer torte pensa tu!! bacioni...

Federica ha detto...

Veramente favolosa!!! ne prendo una fetta!!

*Mariarita* ha detto...

Per i capolavori che fai,ti puoi permettere di partecipare dove vuoi!!!
Bravissima!!!
Baci...

Fra ha detto...

Sarà anche bizzosa da stendere ma questa frolla deve essere deliziosa!!! Complimenti Grazia, sia per la crostata che per la pazienza (io e la frolla siamo in guerra da anni!)
Un bacione
fra

Marina ha detto...

Mammazan sono svenuta dal ridere al tuo racconto, sul gatto che sembra un boiler poi, oddio, ne ho una di forma simile!
La torta ha l'aria di essere buonissima e se fossi io la destinataria direi che non mi formalizzerei per l'abbronzatura. Un abbraccio e buon ponte piovoso...

emamama ha detto...

quanto mi piace....magari se passi da Napoli....gnamgnam!!
baci baci

Giovanna ha detto...

Lo so: tu non l'avrai trovato divertente, ma la frusta che è finita dietro la cucina a me ha fatto tanto ridere; per non parlare del gatto; tutti episodi che capitano di frequenta anche a me; la frusta è un classico, più vado di fretta più mi casca sul pavimento con relativa ed ulteriore perdita di tempo, e più sono di fretta, più il mio gatto trova divertente piazzarsi fra i piedi.
Comunque la linzer mi sembra strepitosa ed ho preso appunti su come stendere la sfoglia.
Baci Giovanna

Micaela ha detto...

Grazie che buona la linzer torte, ce l'ho in programma da diverso tempo, devo provarla anch'io!! un bacione

Anna Righeblu ha detto...

Eh no Grazia, la foto della fetta non doveva mancare!!! :DDD
Non so se sia rimasta in forno un po' più del dovuto ma è proprio bella...
Complimenti per le foto, bellissime!
Quella (macro?) della marmellata è molto tentatrice!

Baci :)

Mirtilla ha detto...

mmm..una fettina a mirtillina tua?
baci

filomena ha detto...

ciao

filomena ha detto...

ciao Grazia.
spero di riuscire a comunicare..sai nn sono ancora brava con il pc.
ti abbraccio. saluti da napoli sotto una pioggia incessante.

Mammazan ha detto...

@Filomena
Non ti preoccupare per il pc , poco alla volta si impara...se ci sono riuscita io anche se non so fare moltissimo!
Grazie per essere venuta a trovarmi..
Qui c'è il sole ma adesso vado a mettermi un bel golf e...siamo a giugno!!
bacio

minnie ha detto...

Beh sicuramente abbiamo in comune il gatto che sembra un boiler!!!
E questa torta non mi sembra proprio una ciofeca!!!
Io una fetta (anche due) me la mangerei!

Nanny ha detto...

E' vero la frolla se non è bella compatta ti fa davvero dannare,più la maneggi e più si ribella!Adesso però siamo in attesa del giudizio finale!

Sarah Sofia Ganborg ha detto...

lovely cakes! And I love the cornbread with bacon! You really seem to be quite a wonderful cook!

dario ha detto...

che buona la Linzer torte!!!!
ce l'ho sulla mia lista di torte da provare.
la tua è bellissima, complimenti!

ciaoooooo