sabato 23 maggio 2009

Cake dolce agli asparagi con zabaione cremoso.....agli asparagi


Giovedì scorso, con il gruppo Auser, siamo prima andati a Pessione per visitare l'interessantissimo Museo della Martini &Rossi ( che sarà tema di un altro post).....





E poi a Santena, la patria degli asparagi, dove siamo andati a visitare il palazzo dei conti di Cavour......


Purtroppo non ho potuto fotografare gli interni (per espresso divieto della nostra guida) .

Comunque gli interni erano abbastanza in ombra per cui, anche con tutta la buona volontà) non avrei ottenuto dei risultati accettabili......





Il tempo era veramente bello e faceva un caldo a cui non eravamo abituati..... ma dopo tutti i giorni di pioggia è stato un bene che la nostra gita non fosse annaffiata .......



A dire il vero c'è stato qualcuno che si è perfino lamentato esclamando:"Certo che il sole non è più quello di una volta"......


Mi sono cadute le braccia!!

E passi che le stagioni non sono più quelle di una volta, ma lasciamo in pace il sole ...e meno male che dopo tutta la neve, la pioggia, il vento e tutto il putiferio atmosferico che c'è stato almeno teniamoci ben stretto questo bel sole che ci consentirà di andare a bagnare le chiappe chiare nel mare e a prendere l'agognata tintarella!!!!

on questa ricetta partecipo al contest di Fabiana



Stanchi ma contenti, contenti ma stanchi siamo andati a mangiare in una bella trattoria, che funge anche da agriturismo, che si chiama "La Carolina" .....



Credevo che la "Carolina", come enunciato dal nome della trattoria, si riferisse alla figlia del proprietario ma invece si ispirava al nome dei pioppi....i Carolina di Santena appunto....



Il menù era tutto ispirato agli asparagi ..dall'antipasto al dolce.....

Infatti l'antipasto era costituito da enormi asparagi cotti a vapore con una salsetta abbastanza anonima a dire il vero....


Risotto con gli asparagi seguito da un ottimo brasato con piccoli "recinti" di asparagi che erano costituiti da gruppetti di asparagi 3 o 4 tenuti insieme da stuzzicadenti e impanati e fritti....molto buoni..


E poi il tris di dolci: fragole e gelato, panna cotta e delle fette di dolce che è stato servito con una salsa dolce agli asparagi.....


Con la faccia tosta che mi contraddistingue sono andata a chiedere come era stato preparato il dolce e la salsa del dolce, che mi ha veramente stupita per l'uso della verdura, ma la ragazza che ci serviva e ideatrice della ricetta segreta, giustamente non me l'ha voluta dare per cui, ricordando più o meno come mi era sembrato al palato, ho tentato di ricrearlo per la gioia di mia figlia e delle mie amiche..... spero!!!!!

Tempo di preparazione:circa 1 ora tra preparazione e cottura
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI

Per il cake
80 gr di asparagi cotti (io ho usato quelli piccoli come appare in foto)
2 uova medie
200 gr di farina 00
100 gr di fecola
100 gr di burro
130 gr di zucchero fine tipo Eridania
1 bustina di lievito per dolci non vanigliato
la buccia di un limone non trattato

Per lo zabaione

90 gr di asparagi
50 gr di Vin Santo ( o metà Vin Santo e metà vino bianco)
50 gr di zucchero a velo
2 tuorli



Mi sono dilungata forse troppo nell'incipit del post ma la preparazione è veramente semplice sia per il cake che per la salsa ed ora finalmente mi decido a descrivere come ho proceduto....



Nel bicchiere del mixer ho sistemato gli asparagi a pezzetti, presentemente sbollentati per circa 10' in acqua a cui ho aggiunto un paio di cucchiai di zucchero, sono stati poi scolati e tamponati con carta da cucina....

Ho unito lo zucchero, la buccia grattugiata di un bel limone non trattato, le uova, il burro fuso e appena tiepido, fino ad ottenere un composto omogeneo e soffice....



Ho quindi versato il tutto e a filo in una terrina contenente la farina, il lievito ed un pizzico di sale e setacciata due volte... come al solito....



Mescolare con cura e vigorosamente e versare il tutto in uno stampo da plum cake in silicone, sbattendolo con forza sul piano di lavoro per un adeguato assestamento del composto....

Infornare in forno preriscaldato e ventilato a 170° per circa 30'....

Ricordarsi di fare la prova dello stuzzicadenti : se il dolce è cotto a puntino deve uscire asciutto....


Particolare del dolce appena uscito dal forno....



Mentre il dolce cuoce prepariamo lo zabaione.....



Frullare in un frullino (io ho adoperato quello che uso per fare il pesto) gli asparagi avanzati dal dolce......


Aggiungere il Vin Santo che ho dovuto integrare con del vino bianco ecco, in quanto non era sufficiente.....



Non usare il Marsala ma solo del vino bianco per intero o del Vin Santo o metà e metà come ho fatto io...


Raccomando di non usare il marsala perché conferisce un gusto troppo deciso allo zabaione....


Ho aggiunto quindi i tuorli d'uovo e lo zucchero ed ho frullato il tutto fino ada ottenere un composto omogeneo.....



Sicuramente questa preparazione è poco ortodossa ma avevo bisogno di sbrigarmi.....


Ho versato quindi il tutto in un pentolino a fondo spesso ed ho fatto cuocere la crema fin quando si leggermente rappresa.....



L'ho quindi fatta raffreddare mettendo il pentolino a bagno in acqua fredda perché volevo mettere la crema in frigo per evitare che qualche formica ( cominciano ad apparire le maledette ) volesse assaggiare lo zabaione...


In trattoria il dolce, nappato con la crema, ci è stato servito appena tiepido ma oggi pomeriggio con mia figlia, al rientro da Torino dopo un lungo peregrinaggio alla ricerca dell'abito da sposa perfetto (ricerca ancora non coronata da successo) lo abbiamo mangiato freddo di frigo....


Due fette a testa ......



Con una bella cucchiaiata di zabaione .....



Pucciando le fette nella cremina verde .....



Vi assicuro che non era proprio per niente male: insolito e delicatissimo connubio di sapori......



A proposito vi siete accorte che ho usato la digitale nuova????

16 commenti:

Tania ha detto...

Ottimo il plumcake ma direi che diventa perfetto con lo zabaione, complimenti! (Per la digitale...uhm...io di foto non capisco niente, so solo che mi è venuta l'acquolina ma mi capitava anche prima :-D)

manu e silvia ha detto...

Questo cake è una meraviglia, poi così verde....stupendo!
Lo zabaione agli asparagi ce lo segnamo...è proprio una chicca!!
Dai però il menù tutto a base di asparagi non era poi male...
bacioni e buon weekend.

Federica ha detto...

Ecco qui un'altra super favolosa ricetta!!!
Veramente brava!!! baci

*Mariarita* ha detto...

Come sempre originale!!!
Adoro le tue creazioni, e la tua chiarezza nelle spiegazioni!!!
Complimenti!!!
Baci ...

Claudia ha detto...

Nooooo ma è originalissimo!!!!! sei troppo brava in queste cose, e poi tutta la tua descrizione dettagliata che fai ogni volta.. rende le tue creazioni speciali! bacioni...

Mary ha detto...

E' stupendo e tanto originale questo plumcake!

dario ha detto...

io che amo questi abbinamenti "verdura-dolci", non posso far altro che applaudirti per questa ricetta e, ovviamente, copiarmela immediatamente!!!

ciaoo e buona settimana!

Giovanna ha detto...

Wow Grazia che bel plumcake! Molto originale, e lo zabaione dev'essere buonissimo. Ti faccio i complimenti anche per le foto, mi piacciono molto, soprattutto quelle del plumcake con gli asparagi. Buona domenica Giovanna

minnie ha detto...

Veramente particolare questa ricetta e come al solito nei tuoi post riesci sempre a farmi sbavare fino alla fine!!!
Brava!!!

Brad ha detto...

Buonissimo !

sorbyy ha detto...

Stamane con te ho fatto un bel giro in museo!!
Stupendo!!
Questo cake sembra favoloso lo provo di sicuro
Ciao Maria

Lady Cocca ha detto...

Ciao grazia corri da me c'è un bellissimo premio per te!!!!
ciaooooo

Ross ha detto...

Che bello questo cake, mi piacciono gli asparagi... molto interessante la visita alla casa di Cavour... che peccato non essere con te... Ciaoo cara, ti abbraccio.

Mariù ha detto...

Che bella questa idea di usare gli asparagi per un dessert! Che bellezza il cake verde!
Wowwwwww!!!

michela ha detto...

Guarda anche senza le tue assicurazioni ti avrei creduta solo dagli ingredienti!

Fabiana ha detto...

E mi chiedi se mi piace?!!
Il colore del cake è davvero bellissimo e lo zabaione che hai inventato lo completa con grande classe....quando il sapore va d'accordo con l'estetica in un piatto c'è davvero tutto!!
Sguinzaglio i giudici...quelli sono chefs, guardano e mentalmente si segnano tutto!!!

Un bacione

Fabi