giovedì 7 maggio 2009

Pan carrè bicolore


Con questa ricetta partecipo alla raccolta del blog Il criceto goloso


L'unica cosa importante,


Quando ce ne andremo,


Saranno le tracce d'amore che avremo lasciato.....

Albert Schweitzer (1875-1965) missionario e teologo....



Penso che questo aforisma sia veramente bellissimo e profondo e credo anche che si possa adattare a tutte le forme d'amore....



A quello che sorge improvviso e travolgente, a quello che dura nel tempo a dispetto di tutte le prove che la vita inesorabilmente ci impone, a quello che lega le persone sotto forma di amicizia.....


Una mia amica mi diceva tanto tempo fa:" I mariti vanno e vengono, gli amici restano per sempre...."

Tantissime di noi possono dire la stessa cosa anche senza mettere in mezzo i mariti con cui, per fortuna, hanno un rapporto solidissimo......



Amiche conosciute sui banchi di scuola o in gioventù e la cui presenza confortante, discreta, continua, specialmente nei momenti critici della vita, ci ha salvato, regalandoci consigli preziosi e disinteressati , una spalla su cui piangere o con cui condividere momenti di gioia....



O ancora amiche conosciute per caso, un regalo prezioso ed inaspettato.....

Io credo di essere particolarmente fortunata perché qualcosa di simile è successo anche a me e di recente.....vero Nora???

Oppure quelle che "sento" amiche sincere ed affettuose, conosciute nel corso di questa bellissima avventura che per me rappresenta il mio blog.

Alcune solo virtualmente con lo scambio di commenti e non solo relativi alle cose che prepariamo, altre invece ho avuto il piacere di sentirle dal vivo ed è stato sempre un momento gioioso ed emozionante.

Desidero qui ringraziare Maria Rita per il suo ultimo post (o è il penultimo?) a me dedicato e le sue amiche che sono venute a trovarmi....

Anche io spesso vado a curiosare nei blog creativi come il suo in cui sembra incredibile quante cose meravigliose sia possibile creare con ago, filo e poco altro lasciando libero sfogo alla fantasia e che richiede molto più impegno e pazienza di quanto io possa dedicare ad un dolce .....

A voi amiche care che mi onorate della vostra presenza e dei vostri commenti affettuosi dedico questo pan carrè semplice e veloce, abbastanza..., che potete preparare anche telefonando, chiacchierando... ma non troppo specialmente durante la cottura...

Rispetto alla ricetta originale tratta da un vecchissimo inserto di Anna in cucina ho triplicato lo zucchero ( e vi assicura che è risultato ancora poco dolce) ed ho raddoppiato il burro....

Ecco quindi la ricetta e vdrete che il pan carrè si prepara quasi da solo ahahah!!!

Tempo di preparazione: circa 20' più 2 fasi di lievitazione di 30'/40' l'una
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

500 gr di farina 00
30 gr di lievito di birra fresco
200 ml di latte
100 gr di burro morbido
150 gr di zucchero
1 pizzico di sale
30 gr di cacao amaro


Cominciamo con lo sciogliere il lievito di birra in latte appena tiepido se si parte da lievito fresco o in latte a temperatura ambiente se si parte da quello congelato come nel mio caso....
e con l'aggiunta di un 1/2 cucchiano di zucchero...



Versare nel bicchiere del mixer la farina, un pizzico di sale, aggiungere lo zucchero restante e mixare .....



Unire il lievito ormai sciolto e in seguito il burro fuso e appena tiepido e mixare fin quando si è formato un impasto morbido....



Ora per velocizzare la seguente operazione estrarre la palla formatasi dividerla a metà (il peso totale dovrebbe essere circa 950 gr) , rimetterne una di nuovo nel mixer e aggiungere il cacao amaro..... così il lavoro per ottenere la pasta al cioccolato lo fa il robot e non si deve impiastricciare il piano di lavoro.....



Rilavorare brevemente i due panetti, ungerli, sistemarli in due piatti ( sufficenti come capacità) sigillarli con la pellicola trasparente e riporli in luogo tiepido , magari ricoperti con un panno di lana o messi nel formo con la sola luce di cortesia accesa per almeno 30'/40'...



Passato questo tempo, quando i due panetti appariranno ben lievitati.....



Rilavorali brevemente cominciando dal panetto al cioccolato....



Stenderlo aiutandoci col matterello prima e poi manualmente dopo allargandolo e allungandolo fino ad ottenere un rettangolo di circa 22x33 cm (io ho misurato il mio per precisione ma le misure possono variare, devono essere comunque il più possili simili alle dimensioni dello stampo da plum cake che verrà usato....



Ora eseguire la stesa operazione con l'impasto chiaro e adagiarlo su quello scuro.....



Che ci servirà da modello per le dimensioni.....



Ora arrorolare i due strati in modo morbido.....



E sistemare il tutto in uno stampo da plum cake che è stato foderato con carta da forno bagnata e strizzata e tamponato con uno strofinaccio ben pulito per eliminare l'umidità eventuale......


Far lievitare ancora per 30'/40' .....



E quindi infornare in forno preriscaldato e ventilato a 180° per circa 30'.....



I tempi potranno variare leggermente da forno a forno ma ognuna di noi sa come regolarsi in base alla sua esperienza.....



Come appare in forno la "scocca" scura si è un fessurata longitudinalmete ma questo è normale.....



A cottura ultimata estrarre il pan carrè dal forno e farlo raffreddare .....



Affettarlo a fette spesso cica 1 cm e 1/2 e ...servire...



Onestamente non so se si possa arrivare a congelarlo anche perche a gruppi di 3 o 4 fette l'ho distribuito tra mia figlia, una sua amica, una mia amica che mi fa da volenterosa cavia .....

A me ne è rimasto un pezzetto che ho pucciato nel caffè- latte a voi se, pensate di preparalo, fategli fare la fine che meglio vi viene in mente!!




Amiche care ...alla prossima!!!

26 commenti:

Claudia ha detto...

Ma ti è venuto uno spettacolo!!!!! sarà sicuramente ottimo così bicolore.. bacioni

Lady Cocca ha detto...

Grazia.....tu sai cosa penso sull'amicizia...per me è fondamentale..e qui ho ritrovato tante persone speciali, uniche e sensibili, mi piacerebbe incontrarle ma mi rendo conto che siamo distanti...ma so nel mio cuore anzi sento, che sono tutte splendide a me care!!
e poi c'è lei..Ninia..la adoro!!!
Insomma io odio la solitudine..e mi circondo di tante conoscenze che poi con il passare del tempo alcune diventano AMICIZIE!!!
Grazia..ti abbraccio forte!!!!

Maurina ha detto...

E' veramente bello da vedere. Per il sapore invece, vado di immaginazione ....

Dada ha detto...

L'aforisma è stupendo e in fondo molto vero. Grazie a te per il tuo calore. Poi, questo pane è decisamente coreografico!!

Micaela ha detto...

Questo non l’ho mai provato, dev’essere ottimo! Complimenti!! Se ti va puoi partecipare alla mia raccolta di pane, bauletti e Co. Questa ricetta è perfetta! Un bacione.

stefi ha detto...

Grazie cara, innanzitutto delle bellissime parole e non di meno per averci dedicato questa ricetta, perfetta nella sua semplicità.
Un abbraccio a presto!!!!!!!!!!1

Betty ha detto...

bellissimo l'aforisma, grazie.
ma ancora più spettacolare è questo pan carrè, che meraviglia, complimenti!

manu e silvia ha detto...

Che cosa bella e giusta hai detto! la vera amicizia, se è tale, dura per sempre! anche noi ci siamo fatte tante splendide amicizie sul mondo blog...alcune solo virtuali, altre reali..ma tutte ci sostengono e ci danno la forza di continuare a fare quello che facciamo!
un bacione
PS: ehi...una fettina di questo pane la prendiamo eh??!

Federica ha detto...

Beh è una golosa meraviglia... penso che sia impossibile avanzarne anche perchè si comincia ad assaporare con il profumo, ammirare con gli occhi.... e poi spazzolare tutto!!!
Baci!

sorbyy ha detto...

Per me l'amicizia è fondamentale.
Ho pochissime amiche reali, e qui ho trovato persone fantastiche che adoro.
Il tuo pane è delizioso,devo provarlo!
Ciao

eli ha detto...

Ho l'impressione che questo pane sia ottimo per la colazione, io poi amo i dolci "poco dolci"
copio subito!
Grazie per la segnalazione "pistacchi"
Bacio.

carmen ha detto...

ma è bellissimo questo pan carrè, penso che i miei figli lo mangerebbero, per colazione lo farò il prossimo fine settimana, quando saranno tutti a casa e bisogna pensare alla colazione un bacio

Okkidigatta ha detto...

... complimenti x il Pan carrè ....molto profondo l'afrorisma..... un abbraccio

il_cercat0re ha detto...

ma che bello!! una preparazione davvero originale

Laura ha detto...

Bello, come le tue parole.
Un abbraccio Grazia

michela ha detto...

Ai miei piccoletti piacerà senz'altro.
Grazie!!
ciao

Marina ha detto...

Sei sorprendente, per le ricette e per le parole che le circondano!

Luciana ha detto...

Stupendo questo pancarrè, ti è venuto divinamente ;-)
Bellissimo anche l'aforisma!
Bacioni e buona serata!

katty ha detto...

favoloso!! davvero molto bello !! questo lo provo!! buona serata!1

Sweet Corner ha detto...

this is perfect, it looks excellent!!!

Micaela ha detto...

Grazia per partecipare alla raccolta è sufficiente che mi lasci il link della ricetta come commento al mio post relativo alla raccolta stessa (questo è il link: http://ilcricetogoloso.blogspot.com/2009/04/mdp-bauletti-co-la-mia-prima-raccolta.html ). La raccolta scade il 31 maggio ed è valida sia per pane fatto con la macchina del pane che per bauletti, pane a cassetta, pancarrè etc fatti a mano. Vanno bene anche i pan brioches, e i pani dolci. Se vuoi, puoi anche postare il logo della raccolta nel tuo post. Un bacione.

Dolce D. ha detto...

ma tu guarda che ti sei inventata ma è bellissimo

Mariù ha detto...

Che bell'aforisma -quanto é vero!- e che bel pancarré e... grazie della dedica.
Baci,
m.

Micaela ha detto...

grande Grazia! sei stata bravissima! ho già inserito la tua ricetta! un bacione

Ross ha detto...

E questo pane è una meraviglia agli occhi... bellissimo, lo copio e cercherò di farlo, anche se i lievitati ed il pane in genere non sono il mio forte. Bravissima Grazia, ad usual... Un bacio ed un abbraccio forte anche da me.

Ross ha detto...

Dimenticavo... mi è piaciuto molto l'aforisma... Ho sempre pensato che alla fine, conterà l'amore che avremo dato, come ci saremo spesi. Come ha detto anche D'Annunzio: "Sono ricco di quel che ho donato".