mercoledì 9 febbraio 2011

Torta di carciofi alla moda di Mammazan


Il nostro compito principale non consiste nel vedere vagamente in lontananza.....



Ma nel fare ciò che chiaramente abbiamo a portata di mano...

Thomas Carlyle ( 1795-1881)



Cosa c'entrano queste foto ( tra l'altro più numerose del piatto che presento oggi) in un blog di cucina???



Ma per il detto:"Non di solo pane vive l'uomo" ecco cosa combino io quando non sono infognata in cucina , o chiacchiero con le amiche o lavo, stiro , o pasticcio con il pc..

A proposito grazie infinite per il sostegno che mi avete dato, amiche carissime, per la mia ricetta inserita nel sito di Mela rossa....

Ora lascio a voi indovinare cosa serve questa mia "creazione" e, a richiesta, posso fotografare e inviare a chi me lo richiedesse lo schema sia della base lavorata a jacquard che del bordo.....



A me sembra si venuta una cosetta graziosa...lascio giudicare a voi tutte ...

Come pure carino è il piatto che presento oggi e che non appare porzionato perché l'ho portato intero come appare in foto giusto stamattina a mia figlia insieme ad altre cose....

Credo che stasera, quando arriverà a casa il problema della cena sarà risolto anche perché non è stata l'unica cosa che le ho portato...

Tempo di preparazione: 10' per la base di pasta e circa 30' per il ripieno
Costo: medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI

Per il "guscio" di pasta brisé

250 gr di farina 00
80 gr di burro
1 uovo
1 pizzico di sale
pochissima acqua

Per il ripieno

3 grossi carciofi
1 ciuffetto di prezzemolo
2 spicchi d'aglio
3-4 cucchiai di olio
3-4 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale e pepe macinato al momento

Per la bechamella

30 gr di burro
30 gr di farina 00
300 gr di latte


Prepariamo la "scatola di pasta brisé:

Versare nel bicchiere del mixer i vari ingredienti così come sono elencato ed azionare il robot ad ogni elemento aggiunto.

Appena si sarà formata una palla raccoglierla, lavorarla brevemente , avvolgerla in pellicola trasparentee porla in frigo per circa 30'...

Intanto prepariamo il ripieno...

Cominciamo con lo sfogliare, tagliare in quarti i carciofi, eliminando l'eventuale barbetta interna e, man mano che sono pronti lasciarli in acqua acidulata con succo di limone....

Quindi asciugarli, tagliarli in fette sottili, unire anche i gambi a cui è stata eliminata la parte dura e tagliati a rotelline, e metterli a cuocere con 3-4 cucchiai di olio extravergine, aglio tritato fine e un ciuffo di prezzemolo....

Girali spesso ed eventualmente aggiungere poca acqua calda...portarli a fine cottura....ci vorranno circa 30'.... salandoli e pepandoli con pepe macinato al momento....



Mentre si cuociono i carciofi ( tanto per ottimizzare i tempi di lavorazione) prepariamo la bechamella poniamo quindi in un pentolino a fondo spesso il burro e quando questo si è sciolto aggiungiamo la farina mescolandola bene e facciamola tostare brevemente...

Aggiungiamo quindi, e a filo, il latte caldo o a temperatura ambiente, mescolando la crema fino a quando questa velerà il cucchiaio....

Salare e pepare ed eventualmente aggiungere un odore di noce moscata....

La salsa in questo caso deve essere abbastanza soda....



Appena è pronta la versiamo nel tegame che contiene i carciofi e mescoliamo bene......



E uniamo anche abbondante parmigiano grattugiato......

Tenere da parte...



Ora ...ci siamo quasi, stendiamo la pasta tirata dal frigo per tempo, in una sfoglia abbastanza sottile e la adagiamo in uno stampo imburrato ed infarinato......

Vi versiamo il ripieno e con il resto della sfoglia ricaviamo un disco delle stesse dimensioni dello stampo...




Basterà appoggiare sulla sfoglia uno stampo della stessa dimensione di quello usato e ritagliare tutt'intorno.....

Fare con un ditale, per creare un "camino" un foro al centro del disco, credo si intravveda nella foto, rimboccare i bordi della sfoglia , farla aderire al disco superiore e pizzicare il contorno come appare in foto....



Con un coltellino appuntito ritagliare delle foglie e disporle a raggiera le eggermente sovrapposte l'una sull'altra.......


Pennellare tutta la superficie con poco latte ed infornare in forno preriscadato e statico a 180° per circa 30' o fino a quando la pasta, che è l'unica cosa cruda, non diventa dorata....

Con lo stesso procedimento si può preparare una torta con funghi ..che però io non posso mangiare purtroppo....

E a tutti buon appetito!!!!


16 commenti:

honey82 ha detto...

Sei fantastica Cara amica!!!!
Perfetta sia per questa splendida torta che per quel lavoro certosino a maglia,complimenti!!!! ;-)
Un mega kiss a presto*

Mari e Fiorella ha detto...

Ma che brava,sai fare anche quei bei lavori.....e la torta di carciofi,proprio buona......

Elisabetta ha detto...

ma che meraviglia,Grazia!!mi hai dato una bella idea,per i carciofi,che ho comprato ieri^;^è gustosissima,questa torta!!gnamm ;0))
che carino il lavoro all'uncinetto,cara!!!potrebbe essere un lato di una bella copertina calda??bacioni e buona serata!!!!!

p.s mi auguro che il concorso sia tu a vincerlo,con tutto il cuore!!!smackkkk

Fabiana ha detto...

Sei veramente una donna dalle mille virtù....quanti minuti ti riposi al giorno??
Direi pochi a giudicare dalle tante cose che ti coinvolgono ed appassionano....che bella una vita piena di interessi!!!

Un abbraccio, Fabi

raffy ha detto...

che buona Grazia, con questa mi prendi davvero per la gola, adoro i carciofi e nella brisè mi fanno impazzire...

Roberta ha detto...

ciao mammina zan! devo ammettere che questa torta mi ha subito conquistata! ma ancora di piu i tuoi lavoretti! bravissima :DD

Babette: ha detto...

oddio adoro questa torta di carciofi!!!nn è che ne è rimasto un pezzettino?!....
e che bello il lavoro all'uncinetto, qualcosa mia madre me l'ha insegnata ma alla fine perdevo inesorabilmente maglie, irrecuperabili, e finivo per portarmi dietro fantastiche borsette con buchetti medio grandi non voluti ;)

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Grazia,
ma com'è che ti riescono così belle decorate le torte?!? Dovremmo provarci anceh noi qualche volta, è che non ce ne avanza mai abbastanza di pasta!
Buonissimo, cremoso e delicato il ripieno.
baci baci

eli ha detto...

E' una copertina?... un poncho?
Ho indovinato?

Ah, cara Grazia, come vorrei avere anche io ogni tanto qualcuno che mi risolve il problema della cena, portandomi delle leccornie!
Invece devo sfangarmela da sola anche quando annego nel lavoro come adesso ahahahahah!

Bacione!

merendasinoira ha detto...

a parte l'interno che deve esser ebuonissimo, questo guscio con tanto di foglie è fantastico! da vera artista!
(quanto ti invidio il tempo per sferruzzare, ho tre lavori tre iniziati da...secoli!)

Simo ha detto...

Ma quanto sei brava???!
Sai fare bene proprio tutto!!!!!!!!
Mi piace questa torta ed anche come l'hai decorata.
Un abbraccio

Ely ha detto...

per una torta salata così mi farei il viaggio fino a te a piedi... che buona... che bella... che ricca... e quanto mi piace quel pizo in lana? bravissima come al solito! baciii Ely

nicoleta ha detto...

Un ottima torta salata con un ripieno per i miei gusti!
Per caso stai facendo un poncho ai ferri ?
buona serata!

July ha detto...

Ciao, come dicevo nell'altro post, ho provato la tua ricetta, com moolte variazioni. La forma lascia tantoa desiderare, ma il sapore era veamente buono. Grazie per l'idea, e scusa se ho rovinato il tuo capolavoro....

Pasticcina85 ha detto...

che meraviglia questa torta di carciofi, secondo me è squisita,ed è bellissima anche come l'hai presentata!!! bravissima

Marm ha detto...

Avevo letto velocemente il tuo post. Ora ci sono tornata a prelevare la ricetta. Ho giusto giusto qualche carciofo in frigorifero. Ti farò sapere.
Inusuali i colori della tua realizzazione ai ferri. Ricordo di averne una anch'io, non a jacquard perché non mi sono mai cimentata, ma dagli stessi colori. Li trovo bellissimi. Donatella