domenica 27 febbraio 2011

E Yara non c'è più.

No .

Oggi niente ricette, niente aforismi, solo rabbia!

Abbiamo sperato tutte che la piccola fosse semplicemente chissà dove, con ferite indelebili nel corpo e nello spirito ma..... viva..

E sapevamo che, anche se placati gli echi di cronaca , le ricerche continuavano ma...

Ma ieri sera, quando abbiamo sentito che era stato ritrovato il corpicino nel fango, ultimo estremo insulto alla dignità di questa creatura e alla sua famiglia, il nostro cuore si è fermato...

Tutte o quasi siamo madri o nonne o abbiamo una creatura che allieta le nostre giornate con la sua presenza o anche solo col suo pensiero...

E il pensiero di quella figuretta che si librava aggraziata in movenze di danza e giace scompostoa in un'orrida postura nel fango ci è balenato davanti agli occhi..

Abbiamo pensato ai suoi genitori , che hanno sperato fino all'ultimo, davanti a quei poveri ,miseri resti ....

E la rabbia si è di nuovo impossessata di noi per questa violenza verso le donne indifese come può essere indifesa una bimba di 13 anni, allevata in un contesto familiare pulito , onesto, lontana mille miglia dall'immaginare quanto possa essere bestiale il mondo che la circonda..

Spero che la fede possa confortare i genitori della piccola...

Ma chi crede si può domandare: "Signore, perché hai girato la testa dall'altra parte mentre succedeva tutto ciò??"

Ed ora rimaniamo in attesa di quello che è successo alle gemelline svizzere e anche qui le speranze sono andate perdute, almeno per me, da parecchio tempo...

Le colpe dei padri ricadono sempre sui figli..

Puntualmente.





14 commenti:

Mari e Fiorella ha detto...

Mia madre,avendolo provato,diceva che il dolore per la morte di un figlio...era insuperabile...povera famiglia....

annaferna ha detto...

senza parole!!!...hai ragione solo rabbia e dolore......
baci

Felix ha detto...

già... mi chiedo come si possa fare del male ad una piccolina che era poco (ma proprio poco) più grande di una bambina... è uno strazio per il cuore...

Anonimo ha detto...

vorrei che fosse giustizzia davvero stavolta....povera Yara
che almeno sia nella schiera degl'Angeli

Natalia ha detto...

Mi chiedo sempre anch'io perchè Dio permette queste atrocità.
Guardo la mia bambina e non riesco stare tranquilla, in questo mondo pieno di persone cattive.
Povera Yara che riposi in pace.

mari_angela ha detto...

E' vero, a volte si guardano le proprie creature e un piccolo raggio di sole ci illumina-
Queste sono le cose + brutte che possano succedere.
Un abbraccio a quei poveri genitori.

eli ha detto...

Sono notizie terribili che non si vorrebbe mai dover ascoltare!
Perché tanta disumana follia?

Simo ha detto...

Guarda sono sconvolta anche io, tanto più che ho una figlia di quasi 12 anni, immaginati come sto.
Si pensa di tutto...da un lato dici...la devo seguire a vista, non c'è più da fidarsi...
Dall'altro è giusto anche non tenerla sotto alla campana di vetro...
La realtà è che una dolce ragazzina non c'è più, e a quanto pare la sua fine è stata terribile.
Da mamma posso solo abbracciare virtualmente i suoi genitori distrutti dal dolore e pregare per lei...
Un bacio Grazia

LAURA ha detto...

E Yara non c'è più, penso che ieri tutti si siano fermati ancora una volta, troppe volte ormai, annichiliti davanti all'ennesima atrocità. Pensi a lei, strappata alla vita così presto e tragicamente, pensi ai poveri genitori se mai riusciranno a darsi pace, pensi a noi tutti che ormai conviviamo quasi quotidianamente con queste tragedie.Per me la fede rimane comunque il riferimento certo per credere che si deve ancora sperare che il bene esiste.
Per Yara che riposi in pace.

jeneregretterien ha detto...

quando ho sentito del ritrovamento di Yara non ho detto nulla, forse avevo ancora una speranza che è svanita. Solo quando è tornato mio figlio gli ho fatto una carezza sul viso, pensando a lei. E adesso per quei poveri genitori solo dolore e disperazione.

Luca and Sabrina ha detto...

Grazia, le tue parole ricalcano anche i nostri sentimenti, non c'è molto altro da aggiungere, se non chiedersi dove sia finita l'umanità degli uomini. La violenza è inaccettabile, a tutti i livelli, ma quando si parla di bambini, quando si parla di creature indifese, quando si parla di donne il solo pensiero ci annienta, ci uccide. Ora non ci resta che sperare che venga trovato presto il colpevole, che non vengano fatti sconti di pena. Le punizioni devono essere esemplari eppure non basteranno mai, perchè non ci restituiranno un sorriso e una vita strappati.
Un abbraccio
Sabrina&Luca

La Cucina di Papavero ha detto...

Non ci sono parole per esprimere quello che si prova davanti a queste atrocità!!!Ogni volta la fede vacilla e mi chiedo perchè venga permesso tutto ciò! Spero solo che prendano al più presto questa bestia, anche se no riporterà in vita Yara si farà giustizia e forse si eviterà che faccia ancora del male!

Babette: ha detto...

si non ci sono molte parole..il tuo post racchiude tutto ciò che mi verrebbe da dire e non si sarebbero potute usare parole migliori..solo dolore e rabbia

Elena ha detto...

Anche io ho pensato subito ai poveri genitori nel momento in cui hanno ricevuto la straziante notizia che mai avrebbero voluto ricevere...però...perchè mandare a spasso una piccolina di soli 13 anni un buio pomeriggio d'inverno in un fin troppo tranquillo paese di provincia??? I bimbi non sanno il male che li circonda, ma i genitori dovrebbero saperlo!!! Poveracci, che rimorso!!!