giovedì 17 febbraio 2011

Pane al miele


Il primo bene di un popolo ........



E' la sua dignità......

Camillo Benso Conte di Cavour (1810-1861)



Ed io posso aggiungere che il bene di una nazione è la dignità di chi sta al potere.....

Troppo spesso coloro che ci comandano forniscono esempi di malcostume, di corruzione, di arroganza e continuano impavidi a governare nonostante siano esposti al ludibrio pubblico spalleggiati da cattivi amici.....



La nostra vita sicuramente continua nel bene e nel male, comunque segnata di uno stato di cose veramente intollerabile.

La ricetta che presento oggi su questi schermi , tatta da "Facilissimo in cucina: Cucinare con il pane" è stata modificata in corso d'opera perché all'ultimo ho dovuto "rinforzare" l'impasto con farina autolievitante....

Gli estensori della ricetta suddetta suggerivano di lavorare l'impasto e di dargli la forma di un panetto con taglio centrale ma..nel robot l'impasto si è presentato molto molle per cui ho aggiunto all'ultimo della farina autolievitante e ho dovuto versarlo a cucchiaiate nello stampo....

Come si è potuto vedere dalle foto inizio post e dal risultato mi sembra di aver salvato in questo modo "capra e cavoli".....

Tempo di preparazione: circa 20'
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI

300 di farina 00
5 gr di bicarbonato
10 gr di lievito per dolci
75 gr di latte
215 gr di miele millefiori
2 uova
60 gr di burro
Buccia grattugiata di un limone non trattato
Aggiunta in extremis di 100 gr di farina autolievitante


Cominciamo con il setacciare la farina con lievito e bicarbonato......

Porre il latte in in pentolino e scaldarlo un poco e aggiungere il burro e miele...

Mescolare fino a completo scioglimento e levare dal fuoco......



Far raffreddare un poco e aggiungere il miele....



E le uova leggermente sbattute con la buccia grattugiata di un limone....



Versare la farina addiziona al lievito e bicarbonato nel robot e mentre questo è in azione versare il composto liquido.....

Come dicevo in apertura post l'impasto si presentava toppo liquido per cui ho dovuto aggiungere 3 cucchiai di farina autolievitante (non avevo il tempo materiale di setacciare di nuovo altra farina e altro lievito)..

Versare ora a cucchiaiate il composto ben amalgamato e susiddividendolo equamente in stampi usa e getta imburrati ed infarinati.......



Infornare in forno preriscaldato e statico a 180° per circa 40'.....



Il risultato estetico non è disprezzabile....



E quello a livello di gusto neanche ...

E' un pane che, tagliato a fette, accompagna con della marmellata, il nostro primo momento dolce della giornata

Buona giornata a tutte!!!

18 commenti:

ranapazza65 ha detto...

buongiorno carissima, nonostante tutto riesci sempre a rimediare alla grande!!
Bravissima
Un bacione buona giornata Anna

Mari e Fiorella ha detto...

Salvataggio eccellente,a quanto pare,buona giornata!!!!!!

Elisabetta ha detto...

è stupendo,Grazia!!!!!!se l'impasto è molle,potrei provarci anch'io nel mio Simac...:))una bella fetta di questo splendido pane e la giornata gia' comincia alla grande!!digeriamo anche le facce di bronzo,dei politici di turno!!grazie carissima,segno la ricetta^;*un bacione,grandissima cuoca;0))

dibuongusto ha detto...

Un pane dolce!Bell'idea, da provare
Ciao

Francesca ha detto...

Ottimo per la colazione!!!

Simo ha detto...

Ecco adesso ho capito...è un pane dolce, adatto alla colazione!
Che meraviglia....
Approvo comunque tutte le tue parole al cento per cento...!
Baciotti

raffy ha detto...

adoro i pani dolci, questo poi è stupendo e sicuramente profumatissimo! segno la ricetta che poi voglio farlo alla mia mamma! buona giornata!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! noi come popolo però la dignità l'abbiamo persa da un pò..se andiamo a guardare il nostro governo!!!
Un panetto dolce e delicato, perfetto da inzuppare a colazione!
bacioni

Natalia ha detto...

Buongiorno cara. I tuoi pani sono sempre una meraviglia.
A me è capitata la stessa cosa ieri: impasto molle nella MDP, che ho dovuto riprendee con della farina normale.
Da una ricetta che mi avrebbe dovuto dare dei cornetti ne è uscita una pasta per brioche meravigliosa.
Appena posso voglio ripetere l'esperimento, se la cosa esce di nuovo la posto.

Felix ha detto...

Il pane è stupendo!
Buona giornata! :-)

Cia ha detto...

Mi sono segnata la ricetta, oggi a casa (se ho tutti gli ingredienti) provo a farla, grazie Mammazan!

Cia

La Gaia Celiaca ha detto...

sai che l'idea di fare il pane con il miele non mi era mai venuta?
da provare.
e come al solito sei una maga delle soluzioni perfette, tu!

ah... mi è piaciuta molto anche la citazione iniziale, e quello che scrivi dopo ;-)

unika ha detto...

delizioso questo pane....un bacio
Annamaria

Luca and Sabrina ha detto...

Parole sante le tue, ma c'è chi la dignità non sa nemmeno cosa sia!
Buonissimo questo pane al miele!
Bacioni
Sabrina&Luca

Graal77 ha detto...

CHE BELLE PAROLE!!!!
MIO NONNO MI DICEVA CHE IL PANE ERA LA RICCHEZZA DEI POVERI E OGNI ESSERE VIVENTE doveva AVERE IL DIRITTO AD AVERNE UN PEZZO.
Non so perchè quando ho visto questo"capolavoro"ho pensato a lui!
buona cucina.

Ramona ha detto...

Finalmente un nuovo contest! Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Emile Henry ha organizzato uno straordinario contest “Frutta in pentola”, dove la protagonista indiscussa è proprio la frutta, sia fresca che secca. I premi? Beh ti invito a sbirciare nel blog, ti aspetto http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/02/contest-frutta-in-pentola.html

Puffin ha detto...

un pane fantastico!!! complimenti...baci

terry ha detto...

Un dolcetto da colazione semplice e goloso! :) ottimo salvataggio! ;)