venerdì 23 aprile 2010

Ricetta Notte folle a Manhattan......Primo piatto: Croxetti filanti al sugo di salsiccia


Valeria Roscioni di Alphabetcity ha coinvolto me come altre amiche blogger in un nuovo progetto molto interessante che coniuga cinema e cibo......



Il tema che ci interessa è la creazione di ricette, un primo, un secondo con contorno e un dolce da postare con scadenza settimanale .....ricette che poi appariranno sulla pagina FB dove verranno votate.....



Quindi amiche mie .....se le ricette che pubblicherò vi piaceranno ...VOTATEMI!!!!



Quando saprò qualcosa di più circa l'uscita del film, la cui locandina appare all'inizio del post, ve ne darò notizia come è accaduto per Soul Kitchen e per Nicolas e la sua famiglia.....



La ricetta che mi sono inventata è semplice anche se un po' laboriosa, ma niente che non possa essere realizzato con un poco di pazienza....



L'unico particolare su cui ho indulto è la presentazione.....



D'altronde le "Notti folli a Manhattan" per coppie che vogliono risvegliare la passione...prevedono un bel pranzetto .....presentato con cura e con un pizzico di fantasia.....



La preparazione si articola in tre fasi........ volendo si possono preparare in anticipo come andrò a spiegare in seguito...anche perché anche io mi sono organizzata in tal senso......



Tempo di preparazione : per la pasta da timballo: circa 10' con riposo in frigo ( si può preparare il giorno prima.
Il sugo alla salsiccia: circa 30' ..anche quello si può preparare il giorno prima.
La scatola di pasta: 20' più la cottura in forno e in bianco per 15'...
Costo: medio-basso
Difficoltà:** ( i due asterischi sono relativi alla preparazione della scatola di pasta frolla salata)


INGREDIENTI

Per la pasta da timballo
250 gr di farina 00
80 gr di burro
20 gr di olio extra
1 tuorlo
1 pizzico di sale
Pochissima acqua ben fredda, circa un dito

Per il sugo

200 gr di salsiccia
1 scalogno
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 scatola di salsa di pomodoro circa 400
sale e pepe q.b.

2oo gr di pasta di medio formato ..io ho usato questa pasta speciale , ma vanno bene anche gli gnocchetti sardi o le mezze penne..

1 mozzarella


Qui sotto una piccola carrellata sugli ingredienti usati.....

Lo scalogno...


La salsiccia che va spellata e cotta senza aggiunta di grassi.....



E la pasta ..i "Croxetti " acquistati da Basko...



Ne avevo regalato un pacco a mia figlia che li ha cucinati con i broccoli .....



E mi ha assicurato che la qualità è ottima......il tempo di cottura indicato (10') è giusto....

E poi è veramente particolare.....in mancanza va bene qualunque tipo di pasta di grossezza medio-piccola e rigata ....



Spellare la salsiccia, sbriciolarla e farla cuocere a fuoco bassissimo senza aggiungere altri grassi.....

Unire solo poca acqua e, quando questa è evaporata,aggiungere uno scalogno tritato fine.....



Quando anche questo si è rosolato sfumare con un dito di vino bianco secco e aggiungere la salsa di pomodoro..in quella che ho usato io i pomodori erano presenti a pezzetti minuti......

Ora portare a fine cottura...circa 30'....



Prepariamo la pasta da timballo che poi è una frolla salata....

Versare nel boccale del mixer la farina, il burro, il tuorlo, l'olio e pochissima acqua fredda...non più di un dito, azionando il robot ad ogni elemento aggiunto...

Formare una palla e porre nella parta bassa del frigo...si può preparare anche il giorno prima.....


Stendere ora una sfoglia sottile, io ho adoperato come "piano di lavoro" un foglio di silicone della Silikomart .......non è stato necessario infarinare il foglio la sfoglia...insomma si stende bene.....

Con una parte, come si vedrà più sotto, foderare uno stampo imburrato ed infarinato e che vada in forno, eliminando l'eccesso di sfoglia aiutandosi col matterello che va fatto scorrere sul bordo della pirofila premendo con forza.....



Reimpastare gli avanzi: stendere nuovamente in una sfoglia sottile e ricavare delle strisce lunghe che poi vanno lavorate e arrotolate in modo da ottenere dei lunghi rotolini che poi vanno intrecciati e disposti sul bordo inumidito della teglia facendo aderire per bene....



Con l'avanzo della sfoglia ho ricavato altre due "scatoline".......



Verranno adoperate in seguito sempre per lo stesso progetto...



Devo solo decidere come.....



Ecco qui sotto come ho proceduto per la cottura in bianco....



La scatola grande come quelle piccole sono state cotte in "bianco", sistemando un foglio di carta di alluminio di dimensioni adeguate in cui vanno sistemati dei fagioli secchi , riutilizzabili, ed infornata a 170° in forno preriscaldato e ventilato per circa 15'......



Nei fiocchetti, affinchè non si appiattiscano, ho inserito dei segmenti di alluminio..da eliminare in seguito.....

Passato questo tempo eliminare i fagioli e cuocere ancora per altri 10'....



Nel frattempo lessare la pasta, la mia richiedeva 10' di cottura....

Scolarla perfettamente e mescolarla al sugo preparato precedentemente con la salsiccia....

Stendere ora sul fondo della scatola delle fette di mozzarella ben sgocciolata e asciugata con carta da cucina......




E fare strati di pasta condita e mozzarella......



Fino ad esaurimento degli ingredienti.......



Particolare...tanto per cambiare.....



E sul'ultimo strato sistemare le ultime fette di mozzarella.....



Infornare nuovamente a 170° avendo l'avvertenza di coprire la pirofila con un foglio di carta d'allumio e lasciar cuocere fino a quando la mozzarella si è sciolta .....



Deve rimanere morbida e filante......

Non è niente di trascendentale ma credo che abbia un bell'aspetto .... e poi non volevo proporre un primo troppo pesante altrimenti il secondo piatto con contorno...chi se lo mangia?????

La settimana prossima, sempre per lo stasso evento, posterò il secondo..ma devo ancora pensarci!!!

14 commenti:

Pecados da mesa ha detto...

Olá;
hummmmmmmmmm que deliciosas receitas.
Congratulações pelo seu blog!
Eu amo a ITALIA!
Vou te seguir.
Vem para o BRASIL me seguir.
www.pecadosdamesa.com.br

Nanny ha detto...

Grazia, mamma che piatto, mi è venuto un languorino :P
Sai che non ho mai preparato quest'impasto per timballi,assolutamente da provare e che dire di questa pasta particolarissima,una vera fortuna provarla,che dici se metto le orecchiette?

Roberta ha detto...

questo piatto lascia senza parole! sei stata bravissima!! e che leccornia!! :D

Alice4161 ha detto...

Deliziosa e fantastica...complimenti.

ciao

Lucy..♥ ha detto...

Assolutamente una bella presentazione! Vorrei essere seduto al vostro tavolo, quando era pronto ... ummmmmm

Baci

raffy ha detto...

che deliziaaaaaaaaa!!! davvero appetitosa...complimenti!

Max ha detto...

Complimenti complimenti e complimenti... non aggiungo altro, buon fine settimana, ciao.

Tibia ha detto...

mamma che buono! anche se un po' laboriosa come dici tu ne vale assolutamente la pena! quella pasta è bellissima anche solo da vedere, non la conoscevo... complimenti Mammazan! un abbraccio :*

Ely ha detto...

ammazza che signora ricetta!!!! una splendore!!!! bella quella pasta non l'avevo mai vista :-))) baci Ely

nicoleta ha detto...

Stupenda la presentazione...ricetta ottima complimenti!
ciao e buona domenica!

Simo ha detto...

Quel cestino è favolosamente bello!!!!!
E il ripieno, poi....

nonnagiulo ha detto...

Bello, bello, bello ! Il cestino, la pasta, il sughetto! Accipicchia, peccato che non è possibile sentirne il profumo!!!!
Ciao

viola ha detto...

Un'iniziativa molto bella. Complimenti dev'essere proprio una soddisfazione!
Il piatto è molto bello come presentazione e molto invitante....eh si, proprio da notte folle!
Ciao e buona giornata

colombina ha detto...

che ricetta deliziosa, strutturata profumata e stuzzicante. Bravissima cara!!!

ps non ho capito dove devo votarti???