giovedì 18 febbraio 2010

Strudel di frutta secca di mezzo inverno


Se il desiderio di conoscenza è diretto verso l'universale........




Allora si chiamerà "brama di sapere"......



Se invece è diretto alle singole cose.........



Allora si chiamerà di curiosità o "brama di novità".

Arthur Schopenhauer ( 1788-1860)



In prima pagine dell'Eco del Chisone, giornale storico del pinerolese, campeggia questo titolo:

I genitori del bullo denunciano i prof:



I fatti si riferiscono a fatti avvenuto un anno fa: 5 ragazzini di 3° media filmano e fotografano una loro compagna di classe.....

Immagini rubate maliziosamente ( trascrivo integralmente quanto scritto sul giornale) e fatte girare su Internet....storia crudele perché la vittima era sola contro i cinque e certo più debole... quindi la ragazza se ne è andata via da quella scuola......



I bulletti vengono individuati e...confessano....

La conseguente sanzione...molto mite è consistita in un giorno (!!!!) di sospensione con l'obbligo di presenza in classe.......



Ma..... i genitori di uno dei ragazzi, straziati dalla stato di depressione ingenerato da "quella punizione" si sono rivolti ad un avvocato per denunciare i "terribili" insegnanti ......



Reato ipotizzato: abuso d'ufficio......

Ora la vicenda è andata avanti ed ora i fascicoli relativi alla denuncia sono sul tavolo del gip che ha incriminato i genitori per calunnia........



Mia nonna, persona semplice ma dalle idee chiare, avrebbe liquidato tutta la faccenda con una sola, lapidaria frase: " Il pesce marcisce dalla testa"!!!!!!!!

Ma come spesso amo ripetere...pensiamo alla salute!!!

Propongo questo strudel ben diverso da quelli tradizionali a base di frutta fresca, qui la fa da padrona la frutta secca!!!!

Tempo di preparazione 35' 40'
costo: medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI

Per la sfoglia alla bellunese

250 gr di farina 00
2 cucchiai di olio extravergine
1 cucchiaio di aceto di mele
1 pizzico di sale
Acqua calda q.b.

Per il ripieno

30 gr di mandorle spellate
30 gr di noci
30 gr di nocciole
30 gr di pinoli ( questi li ho lasciati interi)
3 cucchiai di zucchero
100 gr di cioccolato fondente
400 gr di ricotta
3/4 biscotti secchi
poco burro per pennellare il dolce
Zucchero a velo q.b.

Per la pasta da strudel bellunese :

In 45 gr di acqua calda emulsionare l'olio e l'aceto.....

Versare nel bicchiere del robot la farina e aggiungere a filo il mix preparato precedentemente, unendo ancora acqua calda fino ad ottenere un impasto di media consistenza...



Porre in frigo a riposare giusto per il tempo che si impiega a preparare il ripieno.....

Ecco qui sotto la ricotta, ben sgocciolata......



La frutta secca: 30 grammi per ogni qualità... se ne mancasse un tipo aumentare la quantità degli altri fino a raggiungere il peso indicato....



E una tavoletta di cioccolato fondente che, come la frutta secca va ridotto in frammenti più o meno grandi...tanto dopo si scioglie!!!!



E qui mostro la grandezza della frutta secca tritata a mano...... i pinoli li ho lasciati interi..



Mescolare ora la ricotta con lo zucchero, con il cioccolato a pezzetti e con la frutta secca tritata grossolanamente......



Tirare la sfoglia fino ad ottenere uno spessore di pochi millimetri, pareggiando i bordi.....

Pennellare con burro fuso e spargere su tutta la superficie dei biscotti secchi sbriciolati.....



Ora distribuire il ripieno su tutta la sfoglia in modo omogeneo.......



Arrotolare lo strudel disponendo la parte di giunzione verso il basso......



Pennellare tutta la superficie con burro fuso e sistemare dei piccoli elementi decorativi ottenuti con dei taglia biscotti di piccole dimensioni ( grazie ancora Viviana!!!).....

Cospargere ora tutta la superficie dello strudel con zucchero a velo.....



E via in forno preriscaldato e statico a 180° per circa 50'......



Rigirare lo strudel a mezza cottura affinché ci cuocia uniformemente .......



Sono stata contenta di aver "sprecato" due minuti a fare le piccole decorazioni....



Che hanno abbellito il dolce con poco sforzo......



E a voi che ve ne pare??????

22 commenti:

dario ha detto...

bellissimo questo strudel!!!
molto ricco e goloso!!!
complimenti!!!

eli ha detto...

Lavoro in collaborazione con le scuole e purtroppo mi capita di vedere insegnanti letteralmente terrorizzati dai genitori dei bambini! Che tristezza.
Quando ero piccola capitava che tornassi a casa dicendo "la maestra mi ha sgridata" mia mamma senza neanche informarsi del perchè mi diceva "Ha fatto bene!"
E così succedeva a tutti i miei coetanei.
Forse i genitori moderni potranno storcere il naso di fronte a frasi di questo genere, ma io sapevo che la maestra mi sgridava a ragion veduta e lo sapeva anche la mia mamma!

I tuoi strudel che siano dolci o salati ti riescono sempre una meraviglia!
Ho visto che nell'impasto è presente l'aceto...ma poi si sente?
Te lo chiedo perchè non lo amo affatto!

Un bacione!

La Gaia Celiaca ha detto...

che bellissimo strudel! io li adoro, mi riportano dritta dritta nella cucina di mia nonna.

ELel ha detto...

Bello lo strudel un po'mano la storia...no comment!

nonnagiulo ha detto...

Sono molto colpita dalle notizie che circolano su come si vive la scuola oggi! Come ex insegnante mi viene voglia di urlare! Ma come! Si proteggono i bulli, si scusano sempre, i poverini sono sconvolti dalle "punizioni"?! Ma io li prenderei a frustate! E le vittime? Anche qui da noi ci sono stati casi; l'ultimo venti giorni fa e un disgraziato è stato quasi seviziato con un bastone da ginnastica da un "compagno" mentre gli altri ridevano e riprendevano col telefonino...In questo caso la punizione ha contato 5 giorni di sospensione...Non so la reazione dei genitori, ma in paese si parla solo di questa faccenda. Sono ragazzini delle medie, quando saranno grandi che succederà? Tua nonna aveva mille ragioni!!
Per alleggerire ci vorrebbero 10 dei tuoi strudel, intanto ho preso la ricetta. CIAO

Federica ha detto...

questo strudel è irresistibile!!complimenti!!

marsettina ha detto...

delizioso!

Simo ha detto...

Le nonne sanno sempre la frase giusta in ogni circostanza...e mai questa fu più appropriata!
Perchè difendere i figli di fronte a queste nefandezze...mah. Troppe ce ne sarebbero da dire.
Quoto la risposta di Eli al cento per cento...anche i miei genitori rispondevano così!
Intanto per addolcirmi un pò, mi spazzolo una fetta di questo meraviglioso strudel...ma l'aceto si sente?
..mio marito non lo sopporta...

Alem ha detto...

meraviglioso questo strudel!

manuela e silvia ha detto...

I ragazzi di adesso credono di sembrare più grandi con queste bravate! non si rendono conto di come la cosa di deplorevole dal punto di vista umano e psicologico!
che buono questo strudel! l'hai fatto per noi vero? sai che ci piace troppissimo la frutta secca..e questo ne è il trionfo!
baci baci

Lady Cocca ha detto...

Graziaaaaaaaa si mangia con gli occhiiiiiii....è troppo buono!!!
bravissimaaaa
baci baci

paolo ha detto...

anch'io ieri sera ho fatto uno strudel, anzi due, ispirato dal mio breve viaggetto a berlino..lo fatto alla mia maniera magari nei prossimi giorni lo posto e mi dici cosa ne pensi.
Il tuo strudel è molto ricco, squisito..carine le decorazioni e direi inusuali su uno strudel ma perchè no..
la stroia purtroppo si commenta da sola

lucia ha detto...

Si tratta di emergenza educativa! E la tua nonna avrebbe veramente ragione! Se, anzichè aiutare i propri figli ad avere chiaro il concetto di causa effetto e a mettere un po' più di testa in ciò che si fa, si tende sempre ad edulcorare la pillola, si finisce con questi eccessi. Ma a volte è molto più semplice così, lasciar fare e sempre giustificare, meno impegnativo... solo che stiamo crescendo dei debosciati!
Buono lo strudel!!! Un abbraccio!
PS, è vero noi genitori siamo meno severi di voi... anche quando, come nel mio caso, li si marca stretti!

Alex ha detto...

Sa tanto di buono!!! di cucina, di caminetti accesi, di giornate invernali scaldate dalla compagnia ...e da un buon bicchiere di vino...

stefi ha detto...

Grazia, che golosità è questo strudel......FAVOLOSO!!!!!
Buon fine settimana!!!

Paola ha detto...

che buono!! ottimo per questo periodo di piogge incessanti :-)

la notizia invece mi lascia senza parole... :-(

Roberta ha detto...

che tripudio!! che brava che sei mammina!! :)

Ely ha detto...

delizioso e molto molto ricco!!!!! e per la storia sopra citata, qualche bella sberla al momento giusto e qualche punizione forse avrebbero fatto meglio.... ma si sà io sono una mamma all'antica che lascia al giorno 1/2 di pc ai propri figli, non esistono giochi elettronici e cellulari vari... una bella corsa, una pedalata in bicicletta e se proprio vogliono strafare li lascio cucinare :-)))) baci cara Grazia!!!! Ely

chabb ha detto...

Questo ripieno è favoloso, mi hai fatto venire fame!!

seri ha detto...

questo strudel è delizioso nn l' avevo mai fatto con questo impasto lo provero sicuramente con la ricotta e il cioccolato si sciolgono in bocca mmmmmmmmmm bravissima

marcella candido cianchetti ha detto...

goduriosa buona domenica

buy viagra ha detto...

buy viagra online
buy generic viagra