lunedì 16 novembre 2009

Cobbler di frutta allo zenzero in ...crosta e 400° post


E' l'amore.......



La consapevolezza che conta........



Se diventaste specialisti in questo....



Fareste molta strada.......

Prem Rawat- uomo di pace



Le torte alla frutta vanno sempre alla grande.......



Ma...presentate in modo particolare diventano speciali......



E' il caso di questa che propongo oggi per festeggiare il mio 400° post e per il gradimento riscontrato tra gli amici a cui l'ho portata, unitamente ad altre cose, e facente parte del "Pronto soccorso gastronomico"........non che i miei amici ne avessero bisogno .......



Ma ormai li ho abituati a questo genere di sorprese!!!!!!



Doveva essere un cobbler ma le difficoltà di trasporto e la necessità di una presentazione migliore mi hanno convinta a una piccola modifica e cioè sistemare il tutto in un guscio di frolla che può essere tranquillamente eliminato se lo si preferisce......



La preparazione è semplice.... tutti i miei dolci non presentano eccessive difficoltà e va articolata in tre fasi e precisamente: la preparazione della frutta, quella della pasta frolla (ambedue preparate anche il giorno prima o anche solo con qualche ora di anticipo) e l'assemblamento del dolce.......



Ed ecco qui sotto una bella fettona di torta......

Come al solito, con le dosi che andrò ad elencare, ho preparato due tortine utilizzando 2 stampi con base di 17 cm.......

E posso affermare che, volendo una parte o tutto il dolce ( lo ha fatto mia madre che mi assicurato che una volta scongelato non aveva perso nulla della sua bontà) , può essere congelato e utilizzato quando lo si ritiene opportuno .......



Tempo di preparazione: per la frolla 10'/15'. per la macedonia di frutta circa 30' e per l'asseblamento del dolce altri 30'
Costo: medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI

Per la frolla

300 gr di farina 00
120 gr di burro
120 gr di zucchero
la buccia di un limone grattugiato
1 pizzico di sale
1 uovo e 1 tuorlo

Per la macedonia di frutta

250 gr di mele al netto
250 gr di pere al netto
5 fette di ananas sciroppato
75 gr di zucchero
100 gr di fichi secchi (6 fichi)

Per la copertura soffice
250 gr di farina 00
8 gr di lievito in polvere
100 gr di panna fresca
75 gr di zucchero
3 uova
3 gr di zenzero in polvere
1/2 bicchiere dello sciroppo di conservazione dell'ananas


Ripropongo qui sotto il metodo con cui preparo la buccia di limone grattugiato: basta posizionare un pezzetto di carta da forno su una grattugia quadrangolare a 4 lati..... basta poi raschiare il tutto con il coltello e aggiungerlo all'impasto della frolla......



Per la preparazione della frolla: versare nel boccale del mixer la farina, il burro a pezzetti, il pizzico di sale, lo zucchero e l'uovo ed il tuorlo azionando il robot ad ogni elemento aggiunto.....

Formare una palla, avvolgerla in pellicola trasparente e posizionarla nella parte bassa del frigo almeno 30' prima dell'utilizzo......

Come ho detto prima si può preparare in anticipo anche di alcuni giorni ... ma deve essere tirata fuori dal frigo almeno un'ora prima dell'utilizzo.......



Prepariamo ora la macedonia di frutta.......

Sbucciare mela e pera ( il peso del netto è indicato nella lista ingredienti) ridurle in dadolata, scolare le fette dell'ananas dallo sciroppo, tagliarle a pezzetti e aggiungere i fichi (se non sono abbastanza morbidi farli ammollare un poco in acqua tiepida) irrorare il tutto con lil succo del limone e lo zucchero, mescolare con cura, coprire la scodella che contiene il tutto con pellicola trasparente e porre in frigo per almeno 2-3 ore o più se è possibile......



Ora assembliamo il dolce: pennellare con il burro lo stampo, o come nel mio caso 2 di eguale dimensione con base 17 cm., e questo per far sì che la carta da forno, bagnata e strizzata possa aderire allo stampo stesso e modellarla per bene.......

Stendere la frolla ad uno spessore di pochi millimetri e per farlo senza troppa fatica poggiare la pasta su carta da forno, coprirla con un altro foglio di carta da forno e tirarla con il matterello.....



Sbriciolare una manciata di biscotti secchi sul fondo del guscio di frolla e versare in ogni stampo la metà della macedonia........



Ecco qui sotto un particolare della macedonia.......in crosta....



A questo punto accendere il forno a 170° e accingersi a preparare la "copertura".....

Setacciare la farina con il lievito.......

Versare nel bicchiere del mixer le uova, la panna, lo sciroppo dell'ananas, lo zenzero in polvere, il restante zucchero e mentre il robot è in funzione versare a cucchiaiate la farina precedentemente setacciata.......

Versare ora il composto, che si presenta liquido, e suddividendolo equamente fra i due stampi, sulla frutta ed infornare nel forno che ormai ha raggiunto la temperatura e con la ventilazione......




Controllare "l'abbronzatura" del dolce infatti passati i primo 20' coprire la sommità del dolce con carta da forno e proseguire per ameno altri 15'......



Anche se la sommità della torta appare ben dorata fare la prova dello stuzzicadente perché a dispetto del bel colore all'interno, e parlo della sommità del dolce ,che accoglie l'ultima parte della preparazione, potrebbe non essere cotto a puntino.....



Comunque lo stuzzicadente deve uscire asciutto.....



Far raffreddare perfettamente il dolce nello stampo.........



Poi sollevare la carta da forno che lo contiene .......



E farlo scivolare su un piatto da portata.......

Gli amici dei miei amici avevano portato una salsa di caki, preparata con caki frullati con poco zucchero e mescolati con panna montata leggermente zuccherata........



E mi è sembrato un ottimo accompagnamento delicato e dal gusto non"invadente".....

E a tutte buon inizio settimana!!!!

19 commenti:

pinar ha detto...

questo lo preparo e ti faccio sapere! stupirò tutti!
ciao

eli ha detto...

400 post!!!
Che brava...e quanto lavoro!
Questa ricetta è un degno festeggiamento e ne prendo volentieri una fetta virtuale (e naturalmente copio la ricetta)
Ti auguro ancora 1000, 10.000, 100.000 altri meravigliosi post!
Sei bravissima :)))))

marsettina ha detto...

che bel fettone ,mi ci tufferei ,sarà mica l'ora??

Fra ha detto...

Auguroni grazia per i tuoi 400° post - fra pearentesi uno più bello dell'altro -
Questo dolce è stratosferico, mi piace da impazzire la diversa consistenza della parte interna, del ripieno e della frolla esterna, davvero eccellente
Un bacione
fra

Pupottina ha detto...

è paragonabile ad un'opera d'arte!!!
è un capolavoro che gratifica il palato!!!!
wow wow wow!!!

tartina ha detto...

ecco, io il cobbler l'ho fatto, ma senza crosta! ricetta interessantissima, mamma :D eheh
*

manu e silvia ha detto...

Ciao! che bello l'effetto di questo dolce1 ottimo modo per festeggiare il 400° post (caspita....così tanti!!!)
Complimneti davvero..per noi hai un'importanza speciale, visto che sei tra i primissimi blog che abbiamo imparato a conoscere e ad amare!
un bacione

Simo ha detto...

Complimenti per il traguardo raggiunto, cara Grazia, e...per questo dolce deliziosissimo!

Vale ha detto...

TANTISSIMI AUGURI PER IL TUO 400° POST MAMMA!!!! Un bacio..

Luciana ha detto...

Bellissimo questo dolce, la copertura soffice lo rende ancora più goloso!!!
Complimenti per il 400°post, bravissima davvero :-) baci

virgikelian ha detto...

Complimenti e ancora AUGURI per il tuo 400° !!!
Delizioso deve essere questo "Cobbler". Di che origine é.
Non lo conoscevo. Un bacio Virginia

Federica ha detto...

non potevi festeggiare meglio il tuo post 400 con una torta più che meravigliosa!

Mimmi ha detto...

Due torte al prezzo di una!!
Tu gust is megl che uan!

sabrine d'aubergine ha detto...

Grazie anche per questo post, con l'augurio di farne almeno altri quattromila! Cobbler... che sciccheria! A presto
Sabrine

FairySkull ha detto...

che bella idea ! ciao lisa !

casasplendente ha detto...

Ciao Mammazan complimenti per i tuoi 400 post augurissimi

il tuo dolce è super alto ;-)

Baci

SiLviA ha detto...

auguri e mille di questi post!! non so se si fanno gli auguri in questi casi, ma te li faccio lo stesso! :) Non te l'avevo ancora scritto, ma mi piace molto questa abitudine di scrivere delle citazioni all'inizio dei post! buon inizio settimana! Silvia

Anna Righeblu ha detto...

Complimenti per il 400° e ne aspetto ancora tanti.... e con tante belle foto!
Magnifico dolce!
Baci

sciopina ha detto...

bellissima sembra una di quelle torte di nonna papera!