mercoledì 25 novembre 2009

Credo de amor en tango di Horacio Ferrer



L'idea di scrivere questo post, sicuramente anomalo per un blog di cucina, mi è venuto in mente stamattina quando mi sono recata a casa di una mia amica a Torino che mi doveva consegnare le locandine da esporre nella casa di riposo dove faccio del volontariato.......

Infatti, alcuni giorni prima di Natale lei e altri cinque ballerini di tango verranno ad esibirsi per la gioia degli anziani ospiti regalando loro l'emozione di un pomeriggio diverso.

Sia Maria Teresa, così si chiama, che i suoi "colleghi" spesso si esibiscono con scopi benefici in varie occasioni e in luoghi spesso prestigiosi, hanno infatti ballato al Teatro Regio, nel castello di Agliè e in tantissimi altri luoghi e sempre con gli stessi intenti........



Sia lei che i suoi colleghi sono dei medici...sì perché Maria Teresa è stata la pediatra dei mie figli e il rapporto professionale si è presto trasformato in amicizia che dura ormai da più di trent'anni...insomma lei è la sorella che non ho avuto..ma ho un fratello però che adoro!!!

Stamattina, come dicevo all'inizio, mi ha fatto leggere queste frasi scritte da Horacio Ferrer in ricordo del padre Miquel, che amava il tango e le ho trovate così belle e struggenti che ho deciso di condividerle con le mie amiche perché noi amiamo nutrire il corpo ma anche lo spirito e poi sono certa che moltedi coi ballino il tango o la danza del ventre come momento liberatorio da concedersi...un librarsi dello spirito avvolte dalla musica e dalla poesia......

Le immagini allegate sono ovviamente provenienti da Google..

Mi chiedi amore mio che cos'è il tango e io folletto dell'asfalto ti dico:

Credo che il tango è ...quello che suscita un garofano all'occhiello quando non ho i soldi per i garofani e vengo a trovarti....

Il tango è...quando sui binari una colomba muore, come la persona che muore un po' aspettando chi non è arrivato...credo che quello sia tango cara.....

Ed è tanguero il gatto donnaiolo che si burla della padrona zitella ....ma non l'abbandona mai....

Ed è tango il campanello che suona suona in una casa vuota, e sono tango gli occhi di chi ha suonato e se ne va indossando l'assenza......

Credo che tango è un colpo d'ala per tutte le cose umili che non avranno mai le ali......

Ed è il primo sorriso di chi raggiunge l'altra riva di un mare di pianto......

Credo che il tango è...quel silenzio di quando si sfiorarono tremando per la prima volta le nostre mani.......

Credo, amore mio che il tango rinasca tutti i giorni posato sull'orizzonte che conosce gli abissi del tramonto......

Perché il tango detto al raggio di sole è come il saluto di un sordomuto con i monconi......senza nessuno da salutare.....

Forestiero del giorno, arriva il tango sulla groppa della prima gente che accende le luci e la notte gli tende la sua pallida e calda mano per farlo ballare.....



Gli uccelli che si radunano sugli alberi di ponente sono i chierichetti che annunciano il rito di tenebra del tango.....

Il tango fa colazione con croissants di pura luna che inzuppa nel caffè latte vero....

Il tango va a dormire quando, prima di tutti i galli di Buenos Aires, canta un certo galletto di latta che guarda il sud per sempre, nella più alta cornice.....

Ed è anche tango, cara, ogni sporgere del sole dietro le tue spalle dove riconosco le mie notti più perfette.....

Credo che il tango è un naufrago nella città, ma il naufrago con più grinta....



Non è triste il tango, ma serio, perché è il suono dell'anima in tutte le sue sfumature...ma sempre in re minore...

Il tango ritrae nello stesso modo gli esseri comuni, gli avventurieri,i maledetti, i pazzi o i santi, ed è tragico, burlone, pittore,vendicatore, aereo, melanconico, quello che non è mai indifferente.......

Ma sono amari i tanghi profondi come è amaro il migliore mate, e il più profondo sospiro dell'amante amato che indossa la sua pena......

Come l'amore il tango colpisce a meno di dieci metri o a più di diecimila chilometri....

Credo che il tango è...quell'ora blu delle domeniche quando smettono di fare chiasso per diventare seri lunedì....

Come sta bene l'autunno al tango come i tuoi lunghi capelli di creola così bionda....

Il tango è...quelle risate senza motivo, pesciolini d'oro, nella profondità della vita.......

Spero che queste frasi che mi hanno così colpito ed emozionata vi siano piaciute..... ma domani... niente scherzi: torno a spignattare!!!!





13 commenti:

Ruby ha detto...

Un ballo sensuale, che rapisce chi lo guarda. Bellissime frasi

Ale ha detto...

bellissime ! è un peccato che sia l'unico ballo del genere "liscio" che non so ballare !!! sigh

anna the nice ha detto...

Cara Grazia, bellissime parole piene di passione. Lo so perchè ho fatto anch'io un corso di tango argentino e ti assicuro che è proprio così.
Un abbraccio e complimenti per il volontariato che fai. Sei una donna eccezionale
Anna

anna the nice ha detto...

Cara Grazia, bellissime parole piene di passione. Lo so perchè ho fatto anch'io un corso di tango argentino e ti assicuro che è proprio così.
Un abbraccio e complimenti per il volontariato che fai. Sei una donna eccezionale
Anna

marifra79 ha detto...

Non so ballare in generale ma questo è uno dei pocchissimi che avrei tanto voluto imparare!
Un abbraccio

Caty ha detto...

grazie di aver condiviso con noi queste frasi stupende in cui è racchiusa tutta la struggente malinconia di questo ballo. ed un grazie a questi ballerini che regaleranno la loro bellezza per qualche attimo di gioia.

Nanny ha detto...

Ho fatto danza per 6 anni e a causa di un infortuneo mi sono dovuta fermare.
Nei miei progetti c'era la voglia di frequentare un corso di tango,ma purtroppo è andata così.
quando vedo quelle movenze così sensuali ,quella musica che ti trasporta che t'invita a muoverti è una tentazione irresistibile!

Dolce D. ha detto...

i miei suoceri da anni ballano il tango,il valzer e altri tipi,anche se non sono giovanissimi e non in piena forma guardarli ballare è un piacere.
Per la ricetta dei babà,grazie del commento,in realtà l'ho postata all'inizio che avevo il blog e non avevo molte visite,quindi pochi commenti.
Peccato perchè è un'ottima ricetta che altrove ha riscosso davvero molti complimenti.
In tuttà onestà vorrei ripostarla ma non so come fare.

Mimmi ha detto...

Finché si tratta di "muovere le cicce" me la cavo abbastanza, ma quando si parla di coreografie o di danze vere e proprie, beh... preferisco ritirarmi nei miei appartamenti :-)
Il tango é una danza che esprime una sensualitá fuori dal comune. Grazie per averci rese partecipi della tua bella iniziativa!
Buona giornata, Mik

Gunther ha detto...

che dire ... ci facciamo un tango?

Simplemente cocinera ha detto...

Ciao! Sono Sil, una argentina con sangue friulana che abita a Trieste. Ti seguo da un po' perche adoro le tue ricette e leggerti. Oggi in particolare mi hai tocato il cuore e capirai perche. Anche se ho messo radici proffonde in suolo italiano , in speciale con i miei due piccoli figli, fatti e nati quà, le mie origine sono sempre presenti. E lo scoprirai nelle mie pagine dove nelle caseruole si incrocciano sapori argentini ed italiani a piacere!
Un abraccio grosso e continuerò a visitarti. Sil

stefi ha detto...

Bellissime!!!!
Rendono benissimo l'idea del tango che secondo me è il più bello,sensuale,austero, impostato, anticonformista e chi più ne ha ne metta, drei balli classici!!!!!!!!
Ciao a presto!!

Tibia ha detto...

che cruccio non saper ballare e non "sentire" queste frasi , sono molto potenti come immagini,ma delicate allo stesso tempo. Grazie per averle condivise :)