mercoledì 10 giugno 2009

Crostata alla marmellata di fragole con frolla alla francese


Quei giuramenti.....


Quei profumi....


Quei baci infiniti, rinasceranno.....

Charles Baudelaire (1821-1867) poeta


Ieri sera ho telefonato ad un'amica parecchio più vecchia di me per informarmi sull'esito della visita specialistica cui si era sottoposta......


Il quadro clinico non era per nulla rassicurante in quanto il reuma (e qui mi esprimo probabilmente in modo inesatto) era entrato in modo massivo nel sangue, infatti la poveretta era da parecchi mesi afflitta da dolori che la facevano svegliare di notte.....che le impedivano e le impediscono di usare le mani e le rendono difficile anche il solo vestirsi....



Ma questo sarebbe stato il meno se solo il medico di base non si fosse ostinato a non farle fare il reuma-test, sottovalutando il suo stato di generale malessere fisico e psichico....

Il valore ottimale, in questi casi, sarebbe 30 mentre alcuni mesi fa era arrivato a 130 ed anche in quel caso il medico non aveva avuto intenzione di approfondire la cosa dandole semplicemente del cortisone sorvolando sul fatto che la mia amica avesse delle patologie come il diabete e la retinopatia....


Ora finalmente dopo varie insistenze e richieste di approfondimenti, dopo la visita specialistica, cui accennavo sopra, è stata infatti visitata dal reumatologo mentre intanto il valore del reuma nel sangue è arrivato a 230!!!, le stanno dando le cure adatte .... ma il danno ormai è stato fatto e le cure le allevieranno il dolore ma se curato in tempo il suo malanno sarebbe stato gestito meglio !!!

Mi chiedo a quante di noi sia capitato di avere avuto problemi del genere.

Io sono fortunata col mio medico di base: già quando lo vedo mi sento meglio ma devo dire che ho litigato con i medici in tutti gli ospedali in cui sono andata e litigando ho ottenuto sempre qualcosa anche perché non vedendo risultati ho dto fiato alle trombe .... e di fiato ne ho tanto, facendoli riflettere sui protocolli che stavano usando quando questi non erano efficaci.....



Ricordo però che non ho litigato col medico di base che avevo prima di questo, solo perché al momento stavamo affrontando altri problemi più importanti, quando lui anzi lei non volle neanche venire a vistare mia figlia, che all'epoca aveva 7 anni, dicendo che aveva solo un'influenza intestinale.....e che risolvemmo portando la bimba al Regina Margherita dove fu messa in isolamento....

Aveva invece il paratifo che si era beccata a scuola, vista la mancanza di pulizia della mensa e delle sue attrezzature.

Litigammo anche con i maestri che sorvolavano, pur avendolo notato, su questo fatto, e si mangiavano i panini portati da casa pur di non mangiare il cibo della mensa che però doveva essere consumato dagli alunni...

Ma basta pensare al passato altrimenti mi infurio di nuovo come se fosse successo ieri.....

Propongo oggi un'onesta e semplice crostata, particolare solo per un dettaglio e farcita con la marmellata principe in questa stagione: la marmellata di fragole appena fatta in casa...

Tempo di preparazione della marmellata: circa 1 ora se eseguita in modo tradizionale o pochi minuti se si usa il Fruttapec. Io per velocizzare ho usato la versione del Fruttapec 3/1 che prevede l'aggiunta di 1/3 dello zucchero il che va bene visto che le fragolo sono dolci.
Tempo di preparazione della base della crostata: circa 15', più il riposo in frigo, almeno30'
Costo : basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

Per la marmellata

1 kg di fragole pulite e a pezzi
1 busta di Fruttapec 3/1
350 gr di zucchero

Per la pasta frolla di base

250 gr di farina 00
100 gr di burro
100 gr di zucchero
1 uovo ed 1 tuorlo
4 cucchiai di cognac

Ecco qui sotto l'aggiunta alla base di frolla che la caratterizza, se non avete il cognac, potete anche usare del brandy.....


E qui sotto le fragole che dovrebbero tirarcele dietro ma spesso sono ancora abbastanza care...


Finalmente la marmellata pronta per essere spalmata sulla frolla ( questo è un'avanzo non sufficiente per riempire un barattolo e prontamente utilizzato per la crostata).



Per le modalità di preparazione della marmellata indicativamente rimando qui

Nel caso delle fragole o altra frutta basta tagliarla in pezzi più o meno grossi a seconda del risultato che si vuole ottenere...




Preparare la pasta frolla mettendo nel mixer la farina, il burro a pezzetti, lo zucchero, l'uovo ed il tuorlo e il cognac azionando il robot ad ogni elemento aggiunto...


Formare una palla lavorandola il minor tempo possibile e riporla in frigo, nella parte bassa e avvolta in pellicola trasparente, per almeno 30' .....


Passato questo tempo stenderla sul piano di lavoro ben infarinato e con l'ausilio del matterello anch'esso cosparso di farina .....


E sistemare la sfoglia, alta appena pochi millimetri, in una, nel mio caso 2 teglie di dimensioni medio-piccole, foderate da carta da forno ben bagnata e strizzata......


Oppure se lo si preferisce imburrate ed infarinate......


Coprire con la marmellata, se la vostra dovesse essere troppo densa diluirla con poca acqua intiepidendola in istante su fuoco moderato......



Tagliare l'eccedenza di pasta lungo la circonferenza della teglia....



Rimpastare gli avanzi e stenderli nuovamente....


E sempre con la rotella dentata ricavare delle strisce ......



Che serviranno per creare il reticolato.....e creare qualche piccolo elemento decorativo....

I miei sono serviti solo a mascherare la giunzione della striscia di rifinitura lungo la circonferenza.

Infornare in forno freddo con il termostato posizionato sui 160°.... per circa 30'



La pasta si cuocerà gradualmente e la marmellata non deborderà coprendo tutte le decorazioni..... Ricordarsi di usare la ventilazione ... ( la marmellata nella mia crostatina è un poco fuoriuscita perchè ho fatto fuori tutto l'avanzo)

Baci e buona giornata!!!!!

19 commenti:

michela ha detto...

La crostata favolosa semplicemente!!
Per i malanni con i medici..c'è da sperare di non prendersi mai niente.
Considerato che vanno per tentativi..ci si aspetterebbe almeno ordinassero degli esami di natura generale per poi valutare quali fare approfonditamente ed invece sembra che vadano a caso con il dito sopra l'elenco degli esami.
Niente di nuovo.
Ho fatto biologia..e dopo aver visto come passano gli esami non mi stupisce nulla.

Claudia ha detto...

Guarda non parliamo di medici.. io meno ci vado meglio è... io ho un problema al ginocchio dal 2000.. ci credi che ho consultato 3 ortopedici e tutti e 3 mi hanno detto cose diverse??? adiamo bene!!!! La tua crostata è eccezionale.. :-))))) mai sentito della frolla con cognac alla francese!! un bacione...

Edi ha detto...

Sono le cose semplici ad essere le migliori: prodotti genuini fatti in casa . Un atto d'amore verso se stessi e verso gli altri.

I dottori...che bel punto di domanda.
Fortunatamente il mio medico di base è una persona eccezionale, rara che ama ogni singolo paziente. Gli altri...ne ho visti di scrupolosi e di svogliati; ci sono quelli che ti sommergono di esami inutili e quelli che invece li propinano con il contagocce. Nella mia esperienza, quando purtroppo sono stati necessari, ho trovato sempre persone meravigliose.
una cosa non deve mai mancare ad un medico, l'umanità... perchè trovarsi davanti ad una pietra è proprio dura.
Baci

marsettina ha detto...

èuna favola sta' crostata

Federica ha detto...

Una crostata dal gusto inconfondibile, delicato e delizioso!!
bacioni!

manu e silvia ha detto...

Che particolare il gusto di questa frolla! e l amarmellata fatta in casa deve essere proprio buona!
un signora crostata insomma!
bacioni

lelli ha detto...

DIVINA!!!!!!!!!!!!!!

Betty ha detto...

Grazia le tuecitazioni mi piaccione sempre molto, grazie!
lasciamo perdere il doscorsomedici perchè sapessi quante ne ho da dire?? con quell'incompetente di pediatra che mi ritrovo!
la tua crostata mi fa venire fame, a quest'ora poi...
complimenti, baci.

Micaela ha detto...

Grazia io adoro tutti i tipi di crostate ma questa frola mi incuriosisce moltissimo!!! La copio e la provo al più presto! Un bacione.

germana ha detto...

Ciao Grazia, davvero non so perché i medici non ascoltano. Pensano sempre che siamo tutti malati immaginari, per non parlare poi dei pediatri che credono che le madri siano delle visionarie. Comunque venendo a cose più dolci: ho giusto della marmellata di fragole fatta da me ora mi cimento con la frolla e ti farò sapere! baci e buona giornata

Fra ha detto...

La marmellata ha un colore fantastico! Ottima la crostata e l'aggiunta di brandy nell'impasto deve dare uno splendido aroma!
Un bacione
fra

Chiara ha detto...

i medici!!!!
avevo sempre fortissimi mal di schiena e problemi nel camminare i dott mi dicevano sempre che dovevo fare attività fisica, che il mio lavoro sedentario mi causava i dolori, alla fine ho voluto per forza fare una tac (poco prima del controllo il dott era contrario perchè diceva ma che sarà, sei giovane...)ed invece dal controllo risultò un'ernia.
ma x fotuna qlc bravo medico ancora c'è:))!!
quanto mi piacciono le crostate!!!
questa è fantastica!!!
spero di trovare le fragole così provo a farla:)
baciii

jubistacha ha detto...

La crostata e bellissima, ma le fragole e marmellata hanno un colore fantastico!

eli ha detto...

Purtroppo capita a tutti di incappare nella cosiddetta "malasanità". Non sono mai rimasta zitta a subire, mi ricordo che dopo un episodio in cui avevo rivendicato i miei diritti di paziente in modo piuttosto energico, con un medico assolutamente arrogante, le infermiere del reparto mi dissero "brava ha fatto bene, finalmente il dr. Tal dei Tali ha avuto il fatto suo".
Ma devo dire di aver anche trovato medici molto scrupolosi e disposti a fare di più del loro lavoro, e questo mi consola!
Buonissima la crostata semplice. Anch'io metto il Brandy nell'impasto e delle mandorle tritate finissime.

Mary ha detto...

Una gran bella crostata , buona!

Mariù ha detto...

La crostata è la regina di tutte le torte e questa, nella sua disarmante semplicità, è un classico al quale non si dice mai di no. Slurp!
m.

dolceamara ha detto...

è semplicemente perfetta!
Buona giornata. Lisa

minnie ha detto...

Fortunatamente io con il mio medico ho sempre avuto il problema opposto.
Appena ti lamenti di un piccolo malanno di fa subito fare una sfilza di esami.
Però tra qualche giorno andrà in pensione e chissà come mi troverò con chi lo sostituirà.
Vabbè, per consolarci mangiamoci una fetta di crostata!

Sarah Sofia Ganborg ha detto...

so delicious!!!

thanks for your mail!

And have a look here:

http://bedandbreakfastindenmark.blogspot.com/2009/06/bambi-award-and-b.html

I also have a cooking-blog:
anders Backen und kochen, you'll find it on the side of my own blog-list.

There are awards waiting for you both places. have a look!

love, sarah sofia