lunedì 29 giugno 2009

Il polpettone economico di Mammazan


I profumi d'amore inebrieranno i nostri corpi.....


La bonaccia d'agosto non calmerà i nostri sensi....



Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.....



Conosco le leggi del mondo e te farò dono.....

Franco Battiato cantautore


Non sono sparita...

Non stata lì a pettinare le bambole.....



Sono semplicemente andata a Milano per vari motivi e tra l'altro ho fatto delle foto interessanti lungo i Navigli che posterò prossimamente......



Mio figlio mi ha detto che una volta o l'altra le persone mi prenderanno a sassate.....mentre fotografo....



Ma non credo proprio anche perché quasi sempre, specie in alcune circostanze, chiedo il permesso di "ripresa".......



Anche questo polpettone è venuto in "trasferta" a Milano insieme alla valeriana che compare nelle foto.....


Ero un po' incerta circa il risultato anche perché sono partita da carne diversa dalla trita grasso-magra che di solito si adopera nella preparazione di questo piatto......



E quindi ho dovuto studiare un po' affinché la preparazione non risultasse troppo asciutta......



Ora, siccome abbiamo mangiato ieri sera questo polpettone, posso essere certa del risultato....



Era morbido al punto giusto e, con qualche "aiutino", è venuto ben saporito.......

Ed ora la ricetta semplice ed economica come recita il titolo del post.....

Tempo di preparazione: circa 20' e almeno 50' per la cottura della carne ( se si fa uso della pentola a pressione ridurre adeguatamente il tempo di cottura)
Costo: medio-basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

2 ali di tacchino, circa 1200 gr
un gambo di sedano, 1 carota e 1 cipolla per il brodo
150 gr di salsiccia spellata
2 uova intere per l'impasto
1 uovo sodo ( a me ne era rimasto solo uno ma due sarebbero meglio)
100 gr di formaggi misti ridotti in dadolata (ho usato emmental e toma di Bra, ma vanno bene anche altri simili)
60/70 gr di Taleggio
1 fetta leggermente spessa di prosciutto cotto
1 spicchio d'aglio
1/2 cucchiaino di erba cipollina
3 cucchiaiate di pangrattato
3 cucchiaiate di parmigiano
sale, pepe q.b.

L'idea era partita dall'utilizzo delle ali di tacchino che mi erano sembrate belle, ovviamente polpose e a buon prezzo (la carne di tacchino non è mai molto cara).....



Avevo deciso di proporla ai miei semplicemente bollita con un po' di maionese, ma siccome era parecchia e avevo avuto l'impressione che avrebbero "arricciato" il naso .......ho deciso di girarla a polpettone....

Quindi dopo la cottura con le verdure da brodo (cipolla, sedano e carota) e quando è stato possibile maneggiare la carne, ho eliminato la pelle, il poco grasso e l'ho passata al mixer in modo da ottenere un composto fine....



Ho messo a bagno nel latte del pane bianco raffermo privato della crosta, passato anche quello al mixer e ho versato carne trita e pane in una capace scodella.....


Ho aggiunto le uova, la salsiccia spellata, una dadolata di formaggi misti (emmental e toma di Bra, ma si possono usare degli avanzi presenti in frigo), uno spicchio d'aglio passato attraverso lo strizza aglio....

Ho aggiunto sale e pepe macinato al momento e poi una spolverata di erba cipollina secca ( quella fresca non c'era) come appare chiaramente nella foto qui sotto.....



Poi mi sono lavata bene le mani e ho impastato a mano il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo......


Ho foderato con carta da forno bagnata e strizzata uno stampo da plum cake e vi ho versato la metà dell'impasto.....

Qui sotto appare l'involucro del taleggio di cui parlerò più sotto acquistato, nella pezzatura da 250 gr ( di solito di trova la confezione da mezzo chilo che non sempre si riesce a far fuori) da IN'S che è uno dei tanti discount che ci sono dalle mie parti.....



Questo è l'aspetto del taleggio appena aperta la confezione.....ovviamente ho eliminato la buccia e la "muffetta").....



Fa venire voglia di dagli un morso, non è vero????



Ho quindi sistemato, sulla parte inferiore del polpettone, una bella fetta di prosciutto cotto......



Delle fettine abbondanti di taleggio e l'unico uovo, fatto rassodare 10', che mi era rimasto (sembra incredibile che sia rimasta senza uova!!!!).....

Ovviamente se ne avessi avute almeno due le avrei disposte diversamente.....

Volendo si può arricchire anche con un paio di wursteln.....



Ho richiuso la fettona di prosciutto come appare nella foto qui sotto che ,nella mia fantasia , doveva rappresentare il cuore del polpettone ahahahahh......



Vi ho sistemato sopra il restante impasto, pressando delicatamente.....


Ed ho spolverizzato con pangrattato e parmigiano.....



E via in forno preriscaldato e ventilato per almeno 30' o perlomeno fino a quando appare dorato in superficie......


Tanto praticamente era quasi tutto cotto ......



La salsiccia era stata ben mescolata alla carne di tacchino.....



Ed il formaggio doveva solo fondersi........



E l'ha fatto alla grande come appare nelle foto che seguono......



Appena il polpettone è cotto farlo raffreddare perfettamente prima di tagliarlo a fette.....



Che dovevo essere spesse almeno 1 cm e 1/2......



Se non lo consumare subito basta, al momento opportuno, far riscaldare un goccio d'olio extra in un padella antiaderente.....



Disporvi le fette in uno strato solo e rigirale di tanto in tanto un paio di volte.....



Direi che questo metodo è forse migliore rispetto a quello dell'utilizzo del micro onde perchè temo che le fette si possano seccare un pò.....



Penso anche che questo tipo di pietanza possa andare bene anche a coloro che non possono mangiare carne rossa.....

Desidero aggiungere che non abbiamo nessuna salsa ggiuntiva....



Vi sembra abbastanza economico......



Oppure non ve l'ho contata giusta?????


Buon inizio di settima a tutte voi amiche care!!!

24 commenti:

tartina ha detto...

Battiato è poesia, ma anche il tuo polpettone non scherza :P
Ispirantissimo!

*

Micaela ha detto...

che buonooo! vado matta per i polpettoni, se poi è anche economico è ancora meglio! un bacione

Federica ha detto...

Eccola qui a stupirmi con una ricetta che adoro...polpette polpettoni sono molto richiesti a casa mia...sicuramente piacerà molto alla mia piccola che pur che mangi mescolo, frullo e impasto...ahahaha

bravaaaaa!!

manu e silvia ha detto...

Sai che noi il polpettone proprio non lo sappiamo fare! questo con un ripieno così ricco ci piace proprio tantissimo! con il formaggio filante poi...ottimo!
un bacione

katty ha detto...

anche un polpettone sotto le tue mani diventa un'opera d'arte!! bacioni!!!!

Claudia ha detto...

Noooooooo ma ho una fame assurda!!! ne voglio una fetta per pranzo :-)))) E' ottimo sul serio! sueprfizioso.... altro che economico :-ppppp baci baci

Fra ha detto...

mi piace molto il polpettone è uno di quei piatti del riciclo che permettono di lasciare libera la fantasia ottenendo piatti davvero gustosi
Questa tua versione è molto ricca e davvero ottima
Un bacione
fra

Betty ha detto...

mamma mia che fameeee!!! me lo sto mangiuando con gli occhi, è meraviglioso, stupendo...
comlimenti, bravissima come sempre Grazia, bacietti.

dolci a ...gogo!!! ha detto...

finalmente vedo un polpettone bello morbido e succulento nn quelli duri e secchi che proprio nn mi piacciono!!è davvero invitante e poi anche economico che vogliamo di piu!!sei un mito!!
baci imma

germana ha detto...

che fame mi hai fatto venire, posso averne una fettina?!

stefi ha detto...

"La cura" di Battiato è una delle canzoni d'amore più belle mai scritte.
E anche il polpettone non scherza è ghiottosissimo!!!!!!!!!

Vera ha detto...

Fantastic!

Anonimo ha detto...

Se questo e' economico !!!?? un operaio con famiglia a carico nn se lo potrebbe permettere !
mah ,sara' il caldo...

meditate massaie ,meditate !

R.

eli ha detto...

Ma questo qui sopra ce l'ha con te?
(che abbia una cotta? ahahahah)

Questo polpettone è una meraviglia, è un piatto che faccio anch'io ed è buono sia caldo che freddo (ideale per l'estate)

Non vedo l'ora di vedere le foto dei Navigli :))))

marsettina ha detto...

splendidoo!!

Marina ha detto...

Mammazan ero entrata per dirti una cosa (cioè vai a vedere da me che c'è una cosa interessante e pure credo abbastanza vicina alle tue parti, così vai e mi fai un reportage, ah grazie per l'incoraggiamento, ma non è cosa facile) e sono stata rapita da questo polpettone che in Francia chiamerebbero "terrine". Che buono e che idea geniale per l'estate da mangiare freddo. Copio la ricetta e non dico che la faccio subito, ma la tengo presente. Un abbraccio

Dolce D. ha detto...

io l'avrei chiamato polpettone goloso,godurioso.........insomma buono buono ciao

dario ha detto...

complimenti per la ricetta, complimenti per le bellissime foto e...... ebbene si, lo ammetto, io al taleggio un morso l'ho dato.....eheheh!!!

ciaooooo

Giovanna ha detto...

Ottimo! I polpettoni sono la mia passione e il tuo è ricchissimo. Baci Giovanna

Henriette ha detto...

Bonjour Grazia,
J'ai réussi a comprendre tout le texte de ton post, j'en suis très contente car je fais des progrès dans ta langue!
J'aime ta recette simple mais complète, du grand art culinaire.
Chère Grazia, je vais partir quelques temps en vacances et je serai moins assidue à la lecture de ton blog mais je me rattraperai en rentrant...
Je t'embrasse affectueusement, à très bientôt,
ton amie sincère,
Henriette

minnie ha detto...

Polpettoni e polpette sono la mia passione!
Prendo subito nota di questa ricetta!

Mammazan ha detto...

Per il solito anomino
Ma su cosa mai dovremmo meditare????
Fammi l'elenco di quello che mangi tu e credimi che un operaio con famiglia a carico si può permettere anche questo polpettone come tutto quello che pubblico io e le mie colleghe.
Medita tu piuttosto prima di scrivere questi ...commenti che sono sempri i soliti!!!

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e