martedì 23 giugno 2009

Sofficissima alle amarene


La civetteria.......



E' lo champagne dell'amore......

Thomas Hood (1799-1845) poeta e umorista



Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Rossa di Sera.....


Lampi, tuoni, fulmini e zolfanelli......


E così, dopo aver tolto una delle due copertine sul letto, ne ho aggiunte, ieri sera, altre due......


Ho tirato fuori la vestaglia cappotto.......


Mi sono rimessa le calze......


E aspetto che ormai, alla fine di giugno, si rimetta a fare caldo......


Quando mai riuscirò a mettere TUTTI i vezzosi e colorati vestiti estivi, sbracciati, anche se devo evitare di fare GOOD BYE agitando le braccia.......


Pensando però all'ultima scossa di terremoto riscontrata ieri sera nella terra di Abruzzo, mi rendo conto che le mie lamentele sono veramente cosa di pochissimo conto......


Propongo questa ricettina alla vigilia della giornata di festa che ci sarà domani a Torino in cui tutti i GIOVANNI verranno coccolati, riempiti di regali (si fa per dire) e rappresenta il momento, a partire del quale, le ciliegie sono a rischio per la presenza del Giuanin (vermetto) che potrà insediarsi e insidiare il loro rosso cuoricino....



Ricetta facile, semplice, non certo da annoverare fra le tappe miliari della pasticceria, ma non per questo meno valida......



Insomma un'onesta torta casalinga preparata assemblando gli elementi base di ogni torta che si rispetti ma con la consueta cura doverosa durante la sua preparazione.....



Come al solito ho suddiviso l'impasto in due stampi anche per consentirmi la facilità della distribuzione ed eventuale congelazione ( ma non ho congelato nulla ....ho fatto fuori tutto e subito.....)


Particolari a gogò e riprese macro... da quando ho la nuova digitale ...chi mi ferma più????



Sempre con le mie fedeli lucine ( che sono quelle che si acquistano da Ikea o anche da Upim e con pochissima spesa) e con un po' di fantasia ......



Ed eccole qui le amarene, ma anche le altre ciliegie vanno bene, risparmiate dalla preparazione della marmellata......



E snocciolate pazientemente ad una ad una.....



Tempo di preparazione:circa 20' più il tempo per denocciolare le amarene...poco anche quello....
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

200 gr di farina 00
100 gr di farina di riso
1 bustina di lievito vanigliato
3 uova e due albumi ( i due albumi in più sono facoltativi)
170 gr di zucchero
150 gr di burro
170 gr di amarene peso netto


Cominciare col setacciare le due farine con il lievito per due volte...... e versarle in una capace terrina....


Separare i tuorli dagli albumi e montare quest'ultimi a neve fermissima ( gli albumi in più sono un utilizzo di due albumi avanzati.....



Montare a parte i rossi con lo zucchero ...tanto ci sono le fruste elettriche che lavorano per noi.....



Aggiungere il burro fuso e appena tiepido fino ad ottenere un crema soffice e gonfia.....



A questo punto versare la crema di uova alla farine e lievito e mescolare con cura....



Unire ora i bianchi montati a neve con movimenti circolari dal basso verso l'alto.......



E per ultime le ciliegie denocciolate e, in caso di amarene leggermente zuccherate.....



Suddividere il composto ottenuto in due stampi da plum cake .......



Oppure in uno solo... dipende da quello che avete a disposizione......



Debitamente pennellati di burro e infarinati.....

Ed infornare in forno preriscaldato e ventilato a 170° per circa 25'/30'.....



Spolverizzare con zucchero a velo e decorare con quello che la fantasia suggerisce...io non sono riuscita a d escogitare nulla di meglio oltre a quello che appare in foto.....

Una felice giornata a tutte le mie amiche!!!!

25 commenti:

manu e silvia ha detto...

Ciao! che bella questa festa delle ciliegie! non l'avevamo mai sentita!!
molto buono ed invitante anche il cake: soffice e dolce...poi a quest'ora ci stà davvero bene!
ci piace troppissimo però il tuo stampo!!!
un bacione e buona giornata

Mary ha detto...

Ma che belle queste torte e poi cotti nei stampi particolari dandogli quel risalto , brava !

Simo ha detto...

Grazia ma come ti vengono sempre bene i dolci, perfetti e squisiti!
E poi leggerti è sempre un piacere...
un bacione

La Cucina di...Federica ha detto...

che bontà...e sembra così soffice!!!
buonagiornata

Fra ha detto...

Le torte semplici e casalinghe mi piacciono molto...con l'aggiunta poi delle amarene diventa un fantastico cake per la colazione
Un bacione
fra

Ely ha detto...

ohhh buone buone!!! belli però anche i tuoi stami io in allumionio (ho visto giusto?) non li trovo più :-( e mi piacciono da morire :-) baci e buona giornata! Ely

katty ha detto...

che buono e che belli i tuoi dolci!! ho una passione per gli stampi!! quello a treccia è bellissimo non lo avevo mai visto!!bacioni e buona giornata!!

il_cercat0re ha detto...

ma che bella! e che meraviglia di amarene :-)

PS. Per l'agar-agar, appena riesco a testarlo ti faccio sapere!

Claudia ha detto...

Ammazza quanto sa di buono!!!!!!! :-))))) gnammete!!!

Marina ha detto...

Ciao le tue ricette sono sempre strepitose, ma io ho un problema, non sempre riesco ad aprire il blog, nel senso che, forse a causa delle tante foto, mi si inchioda tutto e il sistema mi dice "Explorer non risponde" e non posso far altro che chiudere l'applicazione. Mi dispiace proprio. Buona giornata!

NADIA ha detto...

Dopo la crostata ricca alle amarene di qualche giorno fa ora proponi quest'altra meraviglia?!?
E come si fa a decidere?

Nadia - Alte Forchette -

Mariarita ha detto...

Che meraviglia di cake, sarebbe la gioia di mia mamma che adora le amarene!!!
Complimentissimi!!!
Ma lo sai che per non sprofondare i frutti nei cake affinchè siano sparsi in tutto il dolce, si devono inumidire ed infarinare prima di metterli nell'impasto???
Ho postato la tua ed altre ricettine.
Baci
Mariarita

Francy274 ha detto...

MMMMM....mia "docle tentatrice"..come faccio a resisterti? Mi ritrovo pure le ciliegie di mia produzione....Farò anche questo e addio...prova costume! :DD

Giovanna ha detto...

Non so da dove cominciare, faccio un elenco: ottima la ricetta, adoro questi dolci casalinghi che sanno di buono, di curato, di prepararato con amore, mi piace l'accostamento con le ciliege, mi piacciono le foto, anche gli stampi e i centrini.
Brava davvero! Baci Giovanna

Micaela ha detto...

Grazia sono bellissimi entrambi, troppo carini gli stampi che hai per fare i dolci!! un bacione

eli ha detto...

Ma le oneste torte casalinghe sono le più buone, almeno per me che snobbo i Saint'Honoré.
Con mio marito è una lotta continua, lui ama tutto ciò che è pannoso,cremoso e sofficioso ed io tutto ciò che è rustico croccante e casereccio! Così mi sento sempre dire "Te e le tue torte "gnucche" come fai a mandarle giù". Ahahahah!
Ciao e complimenti per i tuoi dolci che sono sempre bellissimi :)

stefi ha detto...

Semplice veloce e molto delicata!!!!
Buonissima!!!!!!
Ciao e buona settimana.

Federica ha detto...

Splendida!! non poteva essere altro che splendida!! brava come sempre!!

Mariù ha detto...

Almeno io non ho dovuto fare cambi di coperte e guardaroba, qua l'estate non è mai arrivata!
Bellissimo cake e bellissimo stampo!
m.

Tibia ha detto...

che buonissime sofficiosità :) e che bel blog! un saluto dal Pandino

Heidi ha detto...

caspita ma tu sei un'artista! lasciatelo dire!!
non ho altre parole.... bravissima!
P.S: io ho pubblicato la ricetta dell'insalata di carne trita (la "salada ad carn cruva" in piemontese/valsesiano), vieni a dare un'occhiata!
ciao!

jeneregretterien ha detto...

ciao Grazia
volevo segnalarti questo link
http://www.virtualmuseumiraq.cnr.it/prehome.htm

forse già lo sai, ma il sito è aperto da pochi giorni ed è veramente bellissimo il lavoro che hanno fatto i nostri del CNR. Ho appena finito di girarlo ed ho pensato che ti avrebbe fatto piacere vederlo.

dario ha detto...

che bontà!!!!
quando vedo un dolce con le amarene..... non capisco più nulla!!!!

ciaoooooo

Cristina ha detto...

Grazie per l'idea: ho una scorta di amarene sciroppate che potrei smaltire soltanto cosi ... devo cercare il modo per ottenere un risultato simile, sicuramente riducendo lo zucchero in proporzione (nella conserva metà è zucchero e metà frutta). Speriamo che funzioni. Sarebbe un ottima variante a colazione. Vediamo che riesco a combinare ...

Rossa di Sera ha detto...

Grazie per la tua deliziosa ricetta, la inserisco volentieri nella raccolta!