venerdì 12 giugno 2009

Cake al Piemontesino


Ogni fiore è un'anima......


Che sboccia nella natura....

Gèrard de Nerval (1808-1855) poeta e scrittore



Questo non è un post campanilistico.....



Ed il Piemontesino non è un nanetto o un infante sacrificato alla bisogna.... ahahahah!!!!!



Ma è una formaggetta cara come il fuoco e dall'aria innocua....



Che una volta messa in frigo ( un po' come le paglierine, formaggette semi stagionate, più larghe e piatte )....



Fanno credere, a chi non lo sa, che in frigo ci sia un cane morto....



Per cui una volta acquistate dovreste usarle subito con il risultato che appare qui sotto e con dovizia di particolari....

Si vede che ora posso fare affidamento su un bel macro????

Vero???


Ecco qui sotto le formaggette in questione, denominate solitamente "TOMINO PIEMONTESE"....

Spero che riusciate a trovare , nel caso la ricetta vi ispiri, qualcosa di simile......



Ma viste le loro ridotte dimensioni l'indicazione sul cartellino era appunto "Piemontesino" costo €15 e rotti al kilo.....



Fatto il leasing ho proceduto all'acquisto...

Ed ecco la ricetta

Tempo di preparazione: Circa 20' (la fase più lunga è togliere la buccia al tomino)
Costo : medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI

300 gr di farina 00
1 bustina di lievito per torte salate a lievitazione istantanea
1/2 cucchiaino di bicarbonato
150 gr di burro
6 cucchiai di grappa di buona qualità ( nel caso l'aveste usare del sidro)
5 uova ed 1 albume ( ne avevo ancora uno da fare fuori...)
8 cucchiai di latte intero
2 tomini Piemontesini o altro formaggio simile
sale e pepe macinato al momento q.b.

Per prima cosa togliere pazientemente la buccia al tomino ed tagliarlo in fette di circa 1 cm.



Mettere nel boccale del mixer la farina setacciata 2 volte con una bustina di lievito istantaneo per torte salate , il 1/2 cucchiaino di bicarbonato, sale e pepe macinato al momento q.b.......



Unire quindi, azionando il robot ad ogni elemento aggiunto, il burro a tocchetti, il latte e la grappa....


A dire il vero avrei dovuto aggiungere del sidro .... ma il sidro non lo avevo per cui.......



Quando si sarà ottenuto un composto omogeo, attenzione sarà abbastanza fluido.......



Versarlo nello stampo di silicone ( è sempre il solito che uso).......



E mettere trasversalmente le fettine del tomino come è mostrato qualche foto più sopra.....



A questo punto infornare in forno preriscaldato e ventilato a 180° per circa 25'/ 30'.....



Ed ecco come appare con dovizia di particolari questo cake che mi sembra abbia un'aria invitante......


Nelle foto in cui sono rappresentate le fette si può notare come il formaggio, gradualmente in fase di cottura, sia penetrato nel composto.....



E la foto in controluce dà l'idea della bolla che si è formata......



E si vede pure che lo stampo al silicone ha fatto il suo dovere.....



Non ho idea se la congelazione dia buoni risultati ma credo di si..... ammesso che riesca ad arrivare al freezer....


Comunque ho saputo da mia cognata a cui l'ho regalato che è buono e che la grappa non si sente.....


E che in Brasile qualcosa di simile preparato e viene consumato con formaggi e salumi.....



Voi poi... mangiatevelo com e con quello che vi pare.....



E, come si evince dalle fasi di preparazione, è un cake che si prepara in un momento.... anche se dovesse venire realizzato tutto con il metodo manuale...



Mi licenziate stavolta...


Oppure aspettate ancora a farlo????


Baci a tutte, amiche care e a presto!!!!!

16 commenti:

manu e silvia ha detto...

Ciao! ma che bella l'idea di utilizzare i tomini per un cake salato! ce lo teniamo a mente...siamo davvero curiose di provarlo!!
bravissima grazia!
un bacione e buon weekend

marsettina ha detto...

splendido!

Simo ha detto...

Ecco, ignoravo totalmete l'esistenza del piemontesino...ed ora con questo fantastico cake lo conosco anch'io!!!!!!!!!

dolceamara ha detto...

Ma deve essere buonissimo...peccato sia così salato nel prezzo.
Buon sabato.
Lisa

Federica ha detto...

Splendida preparazione!!! e chissà che buono!!

Mariarita ha detto...

Ti nomino la REGINA DEI CAKE!!!
Il piemontesino lo conosco e conosco pure l'effetto stasi in frigo...ihihihihihi!!!
Il tuo cake deve essere una vera delizia per il palato...e che foto belle con il macro nuovo.
Baci tesora e buon fine settimana.
Mariarita

katty ha detto...

io non ho mai assaggiato il Piemontesino ma già penso che il cake sia speciale!! baci e buon fine settimana!!!!

LaGolosastra ha detto...

ma lo sai chei tomini piemontesi sono uno dei formaggi che mi manca di più, a pari merito con il Monte Veronese!
Che vogliaaaa!

eli ha detto...

Questo cake con i tomini è splendido.
Qui da me li chiamano semplicemente "tomini da fare alla griglia"
Mi hai fatto morire con l'effetto "cane morto nel frigo", ma è proprio vero, la prima volta che li ho comprati non ci volevo credere, così rotondini e candidi non davo a loro la colpa dell'aria fetida nel frigo. ahahahah!!
Bacio e buon w.e.

*Mariarita* ha detto...

Incantevole!!!
Bravissima come sempre!!!
Baci ...

Nanny ha detto...

Questo è il bello dei blog,arricchirci di nuove conoscenze,in tutti i settori oltre quello culinario!

dada ha detto...

Con questa formagella, mi scioglo tutto, in particolare in un cake deve essere una delizia!

mammafelice ha detto...

Mamma mia, sto letteralmente sbavando. Lo so che non è il massimo della finezza, scriverlo così, ma questa ricetta e queste foto fanno davvero venire l'acquolina in bocca!

Dadda ha detto...

Ciao Grazia,
il tuo CAKE piemontesino è per il palato una vera goduria: l'ho preparato sabato sera accompagnato da una bella insalatona mista, un successone !
Ps/ il frigorifero non ha fatto in tempo a vederlo,idem per il freezer !
Un abbraccio ((O))

Fra ha detto...

Non sono una grande fan dei formaggi ma questo cake ha un ottimo aspetto...magari potri sostituire i tomini con qualcosa dal profumo meno intenso ;D
Un bacione
fra

Mariù ha detto...

Bello!
Nelle foto dell'interno sembra quasi una faccina di mostriciattolo!
Non immagino l'odore ma nemmeno la bontà! Di sicuro qui non lo trovo, lo sostitusco con qualche altro formaggio 'puzzone'?
Baci,
m.