sabato 5 aprile 2008

Pane speziato al curry e patate




Ho pescato questa ricetta in un vecchio numero di Gioia e la prima volta che l'ho preparato mi sono dovuta affrettare altrimenti non avrei beccato neanche l'ultima fetta.

Devo dire che il curry mi piace molto e l'ho cominciato ad apprezzare a Baghdad dove il nostro cuoco Stephan ci preparava una quantità di piatti con questa spezia.

Ma il curry che lui usava era indiano e così buono e profumato non l'ho mai più trovato.

Ricordo ancora la scatoletta metallica con coperchio a pressione e il profumo che emanava.

Qualcosa che si avvicina abbastanza è il curry della Ducros, ma ci deve essere scritto solamente la parola "Curry" e non "Curry powder" perché allora si tratta di varie spezie mescolate tra cui la curcuma e il profumo dell curry proprio è quasi svanito.

Mi hanno detto, inoltre che il curry ha le stesse proprietà dell'aspirina senza gli effetti collaterali che alcune persone accusano.

Ma veniamo alla ricetta del pane e , vi assicuro , ne vale veramente la pena.

Tempo di preparazione:circa 30' per preparare l'impasto e un minimo di 2 ore per la lievitazione.

Costo: basso

Difficoltà.**

Ingredienti:

250 gr. farina 00

250 gr. farina grano duro o Manitoba
1 cucchiaino da the di sale fine
500 gr. di patate
1 cubetto di lievito di birra da 25 gr.
2 cucchiai colmi di curry


Sbucciare le patate, tagliare a tocchetti e cuocerle in acqua salata per almeno 10/15 minuti.
Scolarle e tenere da parte un bicchiere da almeno 150ml dell'acqua di cottura.
Passarle allo schiacciapatate o schiacciarle con una forchetta e aggiungere 2 cucchiai colmi di curry. Mescolare con cura e lasciar raffreddare.

Il composto deve risultare morbido.

Preparare l'impasto a base di farina.

Nel mixer versare le 2 farine, il cucchiaino di sale, azionare per qualche secondo e aggiungere il lievito sciolto precedentemente con un pizzico di zucchero.

Aggiungere quindi l'acqua di cottura delle patate ed azionare il robot fin ad attenete un impasto morbido.

A questo punto unire all'impasto di pane le patate speziate aggiungendo eventualmente altra farina se dovesse risultare troppo molle.
Dare la forma di una pagnotta, incidere a croce, sigillare con pellicola trasparente, coprire con un panno di lana e lasciare lievitare per almeno 2 ore o fino a quando non si è raddoppiato di volume.

E' proprio la lunga lievitazione che serve al pane, la fretta non gli fa proprio bene.

Passato questo tempo sgonfiare il panetto con un pugno chiuso, rilavorare brevemente e dare la forma definitiva al pane.

Io ho confezionato due filoni e li ho disposti in due stampi da plum cake e il resto dell'impasto in due ciotoline da forno che poi sono sempre le stesse che appaiono nelle foto.

Ho fatto lievitare ancora almeno per un'ora , quindi ho infornato in forno preriscaldato ma non ma non ventilato alla temperatura di 180° dove ho cotto tutte le varie forme contemporaneamente per circa 30'.

Una parte del pane ( i due filoni) li ho regalati le due pagnottelle le ho congelate.



Scaldate in forno sembravano appena cotte.

Si possono gustare così come pane normale ma accompagano egregiamente anche i formaggi del tipo caprino.

Aggiungo ancora una cosa: non posseggo la macchina del pane non perché la snobbi.

Infatti la mia cucina, purtroppo, non è molto spaziosa e quindi.... e comunque il mio robot della Braun se la cava alla grande e poi posso dare al pane la forma che voglio.





15 commenti:

Alex e Mari ha detto...

Grazie per la visita che ricambio con piacere. Complimenti per il tuo blog, ricette molto sfiziose ed interessante. Da tanto voglio fare il pane con le patate. L'aggiunta del curry mi stuzzica molto. Ciao e a presto, Alex

Geillis ha detto...

Mamma quanto scrivi!! Ci vorrà un mese per leggerti tutta...

Mammazan ha detto...

Per Alex e Mary
In meridione, io sono originaria della Puglia, si adoperava molto, almeno in passato, l'aggiunta delle patate all'impasto del pane

Mammazan ha detto...

Per Geillis
E non ho ancora finito.
Ho in mente un sacco di altre ricette.
Prossimamente, appena potrò ,pubblicherò un primo piatto tutto vegetariano.Magari ti mando una e mail così vai a colpo sicuro.
Bacioni
Grazia

Vale ha detto...

Questo pane è assoltamente divino. Lo consiglio abbinato ad una semplicissima Osella (formaggetta spalmabile) dal gusto semplice per fare un ottimo abbinamento a contrasto. Ancora complimenti da tutti i miei colleghi per questo ottimo pane!

Ely ha detto...

deve essere davvero sfizioso, io ho ancora un pò di curry che mia cognata mi ha portato dalla turchia, mmmm quasi quasi lo provo oggi....
ciaooo

mamma3 ha detto...

Mammazan, ma che belle ricette!! questo pane è meraviglioso, ha un'alveolatura fantastica! Elga

Mammazan ha detto...

Cara Ely
ho scoperto, grazie al tuo profilo che ami la Cornwell, anche io!!!!!!
Che fai bigiotteria!!!.
Ti PREGO fa dei post e insegnaci tutto!!!!
Credo che il Curry turco sia moooolto meglio di quello che si trova qui.
Dimmi come è venuto.
Ciao
Grazia

Mammazan ha detto...

Cara Mammaa3 o Elga che meraviglia di blog!!
Io sono alle prime armi e meno male che mi hanno aiutato i miei figli altrimenti mi sarei sparata in un piede. Comunque c'è sempre da imparare. Anche noi abbiamo, da parte di mio marito, delle discendenze romagnole!
A proposito la pasta fillo dove la trovi?
Ciao a presto
Grazia

Ely ha detto...

ciao Grazia, si diciamo che faccio e ho fatto un pò di cose, quando mi riapproprio dei miei hobby tralasciati sicuramente farò un corso video per la bigiotteria mi hai dato una grande idea -)))
bacioni!!!

franci ha detto...

Buono! adoro il curry e ultimamente i prodotti da forno sono quelli che mi danno maggiore soddisfazione... da provare!

Mammazan ha detto...

Cara Franci
Anche a me i prodotti da forno ORA danno soddisfazione, perchè ho imparato che il segreto anzi i segreti sono 2 e cioè il trattamento del lievito e la lunga lievitazione.
Mi è piaciuta molto la ricetta del riso con le pere.
Molto fine e molto bella la presentazione.
Ciao, a presto
Grazia

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

Donne,
il curry è una miscela di spezie che varia di casa in casa. In India la mistura di spezie viene chiamata "masala" e fra queste vi è il Garam Masala e il Curry.

L'odore e il sapore ovviamente dipendono dalla freschezza degli ingredienti e, appunto, si può solo sperare in qualche miscela ben sigillata che faccia ricordare la prima volta che abbiamo assiaggiato quel piatto...