giovedì 11 agosto 2011

Torta alle nocciole e formaggio


Io dico No quando tutti, in coro, dicono SI'........



Questo è il mio impegno....

Jorge Amado ( 1912-2001)



Patrimoniale no.......

Patrimoniale sì.....

Staremo a vedere anche se non ci credo per nulla......

Di solito per pareggiare bilanci e il famoso enorme "DEBITO" si attaccano al prosciutto come diceva mio suocere con la tipica saggezza contadina e cioè:

Pensioni
Redditi medio-bassi...perché quelli alti sono inattaccabili
Tabacchi
Carburanti

E tagli, tanti tagli compromettendo Sanità, Istruzione, Assistenza ai meno fortunati e deboli...potrei continuare per un pezzo e la cosa mi deprimerebbe un bel po'.....



Ma non posso rovinarmi la giornata di primo mattino...rovinarla a me e alle mia amiche per cui a spron battuto vado a parlare di questa cosetta che ho preparato tempo fa...sperando che sia di gradimento anche alle mie amiche...

Ma ho buone speranze che lo sia..... veloce da preparare ..circa 20'... quasi tutta eseguita con l'amico mixer e poi se proprio fa caldo basta alzarsi all'alba.... ecchediamine...anziché stare a poltrire .....

Tempo di preparazione: 20'
Costo: medio
Difficoltà:


INGREDIENTI

250 gr di farina auto lievitante oppure aggiungere alla farina 00 1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
150 gr di burro
150 gr di Philadelphia
150 gr di zucchero
3 uova
100 gr di nocciole tostate

Tostare le nocciole per pochi minuti in forno moderato, farle raffreddare e e quindi tritarle in modo grossolano con l'aiuto del mixer e metterle da parte......




Versare nel mixer il burro fuso, lo zucchero e il Philadelphia o altro formaggio spalmabile......

Unire, sempre con il mixer in azione, le uova e la farina auto lievitante mescolata o, meglio, setacciata con la vanillina e il pizzico di sale....



Ora trasferire il tutto in una scodella e aggiungere le nocciole precendentemente frullate in modo grossolano..... a me piace che si sentano sotto i denti....



Mescolare il tutto con cura.......



E trasferire il tutto in uno stampo rettangolare o rotondo....la forma è ininfluente per risultato da ottenere.....



E via in forno preriscaldato e ventilato a 170° per circa 50' o meno a seconda del forno.....



E' sempre indispensabile fare la prova dello stuzzicandenti per saggiare la perfetta cottura del dolce al suo interno...



E non dite che non sia facile da fare.....e ancor più da mangiare la mattina a colazione o nei momenti in cui si ha bisogno di qualcosa di dolce e consolatorio!!!

Ricetta tratta, con modifiche varie, da " 1000 ricette di dolci e torte"

19 commenti:

Mary ha detto...

Che buona e profumata questa torta.

Mascia ha detto...

Mi piace tanto sentire il croccante delle nocciole nei dolci ...
Buona giornata carissima, un abbraccio

Tamtam ha detto...

ciao Grazia, oggi è più fresco anche a Roma...il tuo plumcake o torta, è semplicemente bello, e le nocciole saranno le piemontesi? vero...baci

Federica ha detto...

Adoro il profumo e il sapore delle nocciole tostate. Ma sono io cecata o non vedo la dose di Philadelphia tra gli ingredienti? Ciao, buona giornata ^__^

Selina ha detto...

Che goloso plumcake!!!! Complimenti, come sempre!!!

Ombretta ha detto...

Buna la torta me la faccio per colazione! mi unisco ai tuoi lettori perche' le tue perle di saggezza mi piacciono troppo! se ti va passa da me mi farebbe piacere averti tra i miei:-)

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Grazia! a tagliare son sempre bravi..soprattutto dove non è il caso..perchè nn c'è più nulla!!
Mai che dicessero: ma dai..questa volta i soldi ve li diamo noi!!!
Che goloso questo cake dal sapore di nocciola. Rustico e dolce!
baci baci

Aria ha detto...

golosissima ricettina, da copiare subito!

annaferna ha detto...

adesso mi servirebbe una fetta guarda!!
riguardo al risveglio all'alba be' dimmi se proprio allora riesco a prender sonno che faccio??
^_____^....addà finì prima o poi ...e allora......per ora mi godo piatti velocissimi o freddi....bacioni amichetta...ti aspetto nel club eh?
*_^

carla ha detto...

Jorge Amado è uno dei mie scrittori preferiti! Le lezioni di cucina di Donna Flor sono fenomenali, ora con la globalizzazione magari riuscirò a reperire gli ingredienti per realizzarne qualcuna, se si ti farò sapere.
La torta è una meraviglia, semplice, veloce e sicuramente buonissima.
Ciao
Carla

aleste ha detto...

Se mi metto a pensare alla mostra situazione economica mi vengono i brividi....c'è solo da sperare in bene!
Consoliamoci con un bel dolce come il tuo e facciamo una colazione da re.....almeno per ora!
Un abbraccio.

Babette: ha detto...

già...speriamo bene ..;( nmi sa che me la provo a fare stasera questa torta magari mi tira su il morale

matematicaecucina ha detto...

Ottima e semplice da fare, il connubio che piace a me. Buon ferragosto, Laura

matematicaecucina ha detto...

Ma sei una cozza, perché sei dura fuori e morbida dentro?

sississima ha detto...

Ottimo abbinamento, da provare subito!
Buon ferragosto e buone vacanze, io sono in parenza per le mie...un abbraccio SILVIA

pips ha detto...

interessante l'aggiunta del formaggio, e poi adoro le nocciole!

Anonimo ha detto...

Jorge Amado fu l'interprete del meticciato brasiliano sempre contrappondo alla borghesia.
Questa frase è del libro "Tocaia Grande".
Non so se mi spiegherò bene ma Tocaia Grande è quello posto degli esclusi.
Buon Ferragosto!
Buona settimana.
Fatima

Batù ha detto...

Ho fatto giusto l'altro giorno la classica torta alle nocciole, col formaggio non ho mai provato, devo rimediare. Sto leggendo un po' in lungo e largo il tuo blog, non vorrei risultasse falso lusinghiero, perchè non è così, ma mi piace molto. Amo le preparazioni casalinghe, dal sapore che sia non confondibile (della serie detesto la nouvelle cousine) ma non per questo meno raffinato. Davvero una fonte di ispirazione.Ciao

Ross ha detto...

Guarda, si può "tagliare" su tutto... ma non codesta squisitissima e bellissima torta. Sorprendente accostamento tra le nocciole (superbamente piemontesi) ed il formaggio, sei sempre strepitosa!