mercoledì 24 agosto 2011

Stavolta l'ho fatta proprio grossa ovvero la torta di Pan di Spagna , frutta, panna e.....



L'uomo moderno crede di perdere qualcosa, il tempo, quando non fa le cose in fretta.....



Eppure non sa cosa fare del tempo che guadagna, tranne che ammazzarlo....

Erich Fromm (1990-1980)




Questo monumento di torta è un po' un inno al fuori tutto......




Pan di Spagna ( compro sempre quello pronto a 3 strati perché lo voglio presente in dispensa quando mi prende l'estro di fare un dolce tipo monumento), banane da far fuori, frutta ...beh quella c'è sempre, latte di mandorle, un avanzo, ed infine gli ovetti pasquali che non possono attendere oltre....

Piano piano è venuto fuori un progettino di sfruttamento di quanto elencato sopra...giudicate voi care amiche se è il caso di prendere spunto per una torta dedicata ai bambini e......state a vedere!!!

Tempo di preparazione: circa 30'
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI PER 10/12 persone

2 dischi di Pan di Spagna pronto
qualche cucchiaio di latte di mandorla
3-4 cucchiai di zucchero di canna
1 ricciolo di burro
1 mela
3 pesche
3 prugne scure
2 banane
una manciata di wafer alla vaniglia
1/2 bicchierino di maraschino
1/2 barattolo di marmellata di pesche o altra chiara
250 gr di panna già zuccherata pronta da montare
1 bustina di pannafix
ovetti di cioccolati q.b...... non li ho contati


In tegame antiaderende sciogliere in poco burro dello zucchero di canna e 1/2 bicchierino di Maraschino e far caramellare per prima la mela tagliata in dadolata piccola.....




Aggiungere ora le pesche e le prugne sempre tagliate a pezzetti......




E far caramellare ancora per pochi minuti...

Levare dal fuoco e far raffreddare...




Per mia comodità ho sistemato il primo disco di Pan di Spagna in uno stampo a cerniera: va bagnato con qualche cucchiaio di latte di mandorla.....




Versare qualche cucchiaio di marmellata ( la mia è di pesche con amaretti e mandorle a lamelle)......può andare bene anche quella di albicocche....




Coprire con le banane tagliate a rondelle....




Sbriciolare dei wafer alla vaniglia.......




Ora è il turno della frutta che ho cotto in precedenza....




Coprire con il secondo disco di pan di Spagna bagnato anch'esso con qualche cucchiaio di latte di mandorle ( in mancanza usare del latte normale)....




Ora togliere il dolce ( prepararlo il giorno prima e tenerlo in frigo fino all'ultimo momento) dallo stampo a cerniera e disporlo su un piatto da portata....

La foto qui sotto mostra la sezione del dolce.....




Ora comincia il divertimento della decorazione....




Tagliare a metà gli ovetti e disporli lungo la circonferenza alternando i colori.....




Montare la panna ( io ho usato della panna già dolcificata pronta per essere montata a cui ho aggiunto una bustina di Pannafix).....

L'ho versata nella mia vecchia sac a poche ...forse si vede nella foto il lato che ho cucito perché la cucitura laterale si stava scucendo....




Ho decorato anche con i soliti ciuffetti anche la circonferenza del dolce.......




Ed ecco qui il dolce finito, pronto per essere di nuovo messo in frigo fino al momento dell'uso.....




Devo dire che mi sono divertita a farlo....




E mi sembra che sia venuto anche carino....


19 commenti:

crismarypink ha detto...

wow che goduria per il palato!!! ma è davvero ghiotta questa ideuzza...! brava Mammazan !!! i mie complimenti ..ciaociao

ricetteleggere ha detto...

Ha un aspetto favoloso, sei bravissima, complimenti!!

annaferna ha detto...

splrndida amichetta mia..tutta concentrata nella decorazione!!
Devo dire che mi piace davvero l'idea di farcire la torta ponendola in una teglia a cerniera.....come sempre...pozzo di idee!!!
bacetti alle tre donnezan *_^

annaferna ha detto...

ops....volevo naturalmente scrivere: splendida

Mary ha detto...

E' stupenda.

Selina ha detto...

Bellissima da vedere, ottima idea per riciclare tanta buona frutta e, sicuramente golosissima da mangiare!!! Complimenti, come sempre :)
PS Io qui in Valle non trovo il pannafix, in compenso ho scoperto che la panna hulalà è il massimo per le decorazioni perchè non smonta, se ti capita, prova :) Buona giornata!!!

Mascia ha detto...

Ah pero' Mammazan, questa sì che è quel che si dice una "signora torta" !!!!
bellissima !!!!!
Un abbraccio Mascia

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! mamam che morbido e fruttato questo dolce!! un ameraviglia e di dimensioni davvero rispettabili! insomma, se si festeggia..el cose vanno fatte in grande ;)
Bravissima, secondo noi è buonissimo!!
baci baci

eli ha detto...

Come far fuori gli avanzi e ottenere un risultato principesco! Solo tu potevi riuscirci!
Sai che ne mangerei volentieri una fetta per pranzo, con il caldo che fa questa torta fresca è quel che ci vuole ;)

arabafelice ha detto...

Mamma mia che capolavoro.Ecco cosa si intende quando si dice che la cucina e' un po' magia...;-)

grazia in cucina ha detto...

wow che delizia hai creato..brava..^_^

Tamtam ha detto...

quasi un capolavoro barocco!!! ma sul pan di spagna comprato non mi trovi d'accordo, non mi piace il gusto, puoi farlo, tagliarlo in dischi e congelarlo, visto che tu lo usi molto, almeno sai quello che mangi...la decorazione è bellissima, gli ovetti Caffarel sono una golosità strepitosa...un abbraccio

lerocherhotel ha detto...

wow, ne è avanzata una fetta?!?

vickyart ha detto...

wow! che meraviglia! altro che grossa! :) una vera grandeur! davvero bella e buona!

Cannella ha detto...

Mamma mia che monumento goloso! è da fare, ma solo in occasioni specialissime!

Tamtam ha detto...

Nel blog del pane, in fondo al post di oggi ci sono due premi, vieni a ritirarli? ...baci

maria luisa ♥ ha detto...

Ma in questa torta c'è proprio tutto, non manca nulla, più ghiotta di così non si poteva, bravissima!

matematicaecucina ha detto...

Un trionfo di cose buone!!! Non saprei da dove cominciare, per adesso prendo un ovetto. Un bacione, Laura

prezzemolino ha detto...

partecipate al mio contest per vincere una caraffa filtrante http://www.prezzemolino.com/2011/08/il-primo-contest-di-prezzemolinocom.html