venerdì 24 giugno 2011

Maryland peach and Blueberry pie


L'illusione è una speranza ormai svanita......

Roberto Gervaso (1937)



Mi sono pentita appena ho messo giù il telefono......

Ma perché, mi sono chiesta, con tutte le cose da fare che ho a mezzo, mi devo imbarcare nella preparazione della marmellata di mirtilli??

E sì...ne avevo appena ordinati 10 kg a un'azienda agricola che si trova a qualche chilometro di distanza da casa mia e a cui faccio capo quando voglio preparare delle marmellate di piccoli frutti... (io, in giardino ho soltanto del ribes che produce più fruttini di quanti ne desideri e preparo la marmellata perché è veramente inammissibile che avendoli a disposizione non lo faccia) ......

E sì...in cantiere , prima che diventino degli scheletri nell'armadio, devo finire nell'ordine:

1° fare le asole e attaccare i bottoni alla giacchetta del tailleur di lino rosa ...sperando che faccia tanto caldo da poter sfoggiare il capo...

2° Fare gli orli e le federe di alcune lenzuola ad una piazza e cucire i galloni di tirolese .....parte ultima del corredo dei miei figli...... prima o poi arriveranno i nipoti e quindi ne avranno bisogno......

3° Mettere ordine in cantina...chissà ....perché quando i miei figli devono fare un repulisti nelle loro case ( nello specifico mi riferisco a mio figlio che si è dato una liberata quando ha cambiato casa e mi ha portato vari contenitori di plastica in cui era stipato quello che non gli serviva più...con la scusa che la sua cantina era piccolissima!!)

4° ...ci devo ancora pensare ma sicuramente altre cose ci saranno da fare...oltre alla routine giornaliera !!!!

Mirtilli... ho annunciato nel titolo del post e allora ecco qui una ricetta di un dolce che ho visto su Baking il bel libro che acquistai lo scorso anno ad Ann Arbor e che mi sembra molto più bello di quello che ho comprato quest'anno...

Ci saranno parecchie foto del passo-passo e non le ho allegate per le amiche blogger che certamente non hanno bisogno di vedere alcune fasi...ma per chi , tra le amiche meno esperte , si approccia alla preparazione di questo dolce.....

E ...basta con le ciance ...andiamo al sodo.....





La torta che poi appare come una crostata si può preparare, volendo, in 3 fasi .....

Prima la frolla che comunque deve stare in frigo almeno 30' o anche qualche ora, poi la preparazione della frutta, anche quella può stazionare al fresco almeno per un po' fino al momento dell'utilizzo e poi la confezione della torta ......

Tempo di preparazione: circa 1 ora
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI

Per la pasta frolla

225 gr di farina 00 antigrumi della "Molino Chiavazza"
1 pizzico di sale
100 gr di burro
50 gr di zucchero
1 tuorlo
40 gr di acqua

Per il ripieno

550 gr di pesche ( 6 pesche medio-piccole)
200 gr di mirtilli
150 gr di zucchero
40 gr di farina
1 pizzico di noce moscata
25 gr di burro
2 cucchiai di succo di limone
poco latte per spennellare la torta
fagioli secchi per la cottura in bianco

Prepariamo subito la pasta frolla...

Versare nel bicchiere del mixer la farina, il pizzico di sale, il burro a pezzetti...

In una ciotolina porre il rosso d'uovo e l'acqua.....




Mescolare per bene.......



E unire al mix contenuto nel mixer che va azionato fino ad ottenere una palla......



Eventualmente aggiungere ancora un cucchiaio di farina .....



Estrarre l'impasto, lavorarlo brevemente e avvolgerlo con pellicola trasparente......

Porre in frigo per almeno 30' o fino al momento dell'utilizzo.....



Sbollentare le pesche per un istante in acqua ben calda, spellarle e tagliare a fettine.....



Ecco qui sotto i mirtilli.......



Mescolare ora le pesche e i mirtilli e aggiungere la farina, il succo di limone, e poca noce moscata......

Aggiungere poco burro...



Mescolare con cura e mettere da parte al fresco......



Riprendere ora la pasta frolla, stenderla in una sfoglia sottile pochi millimetri e sistemarla in due tegliette ( nel mio caso) imburrate e infarinate......eliminando la pasta in eccesso con il matterello o con un coltellino......



Procediamo ora con la cottura in "bianco":

Sistemare un foglio di carta da forno di misura adeguata e versare dei fagioli ( una volta che sono utilizzati e ben freddi si possono conservare in un sacchetto di plastica per un uso successivo).....



Cuocere in forno a 150' per circa 15' , poi levare carta e fagioli e cuocere ancora per 5'/7'......



Far raffreddare perfettamente.....

Per andare sul sicuro ( il mix di frutta è un po' umido) ho sparso sulla base dei biscotti frantumati a mano.....



Suddividere la frutta nei due stampi (o in uno solo ma parecchio più grande...diciamo 24 cm di diametro) .....



Stendere di nuovo gli avanzi di pasta e formare delle grate sulla frutta come appare qui sotto......


Pennellare la torta con poco latte prima di infornare...



Ecco qui i due stampi: una delle due tortine è finita dritta dritta a casa di mia figlia......



Infornare ora in forno preriscaldato e nella parte poco più sotto della metà del forno a 180° per circa 35'/40'..



Ringrazio moltissimo le amiche che partecipano al mio contest appena possibile allegherò al post in questione le ricette che mi mi sono pervenute e quelle che , spero, arriveranno il futuro...

Il termine della scadenza è lontano per cui potete si possono spedire i link delle ricette con comodo!!!

Buona giornata a tutte!!!

13 commenti:

Manuela e Silvia ha detto...

Ma dai che non ti ferma nessuno nelal produzione di marmellate!!
Questa torta mooolto fruttata e semplice ci piace moltissimo! ricchissima e golosa!
bacioni e buon weekend

ELel ha detto...

Cavoli che buone le marmellate di piccoli frutti, io non ne ho mai abbastanza per farne! Però l'idea di appoggiarsi a un'azienda è molto buona, mi sa che ci penso la prossima volta!

raffy ha detto...

adoro le creostate con la frutta, ma questa pie è davvero irrestibile...complimentiiiiiiiii

Simo ha detto...

strepitosa!
Anche io spesso mi imbarco in situazioni più grandi di me, ma...come resistere a tanto ben di Dio???
Buon fine settimana!

Tamtam ha detto...

Grazia, bellissima torta, questa frutta fresca riesce a rendere buona ogni cosa, infatti in estate le torte vengono più buone, e se ne mangiano di più....

raffy ha detto...

Graziaaaaa.... grazie del commento, sei sempre così gentile... la prossima ricetta sarà tutta per il tuo contest, già ho in mente tutto!!!

Mari e Fiorella ha detto...

Se abitassimo vicino, ti avrei già suonato il campanello .....per mangiare una fetta di questa delizia!!!!!!!!Buon w.e.

Elisabetta ha detto...

golosissima questa crostata,Grazia!!!!pesche e mirtilli,dev'essere un'accoppiata gustosissima!!!complimenti e buon weekend,carissima!!!baci


p.s qui ci sono 34° e si schiatta di caldooooo :))

matematicaecucina ha detto...

Buonissima! Troppe tentazioni sul tuo blog! Buon w.e. Laura

gloria cuce' ha detto...

Deliziosa questa crostata.
Brava!

giovanna burroealici ha detto...

succulenta... è tutto ciò che ho da dire!

Sognando Dolcezze ha detto...

che buona la voglio..
baci

Ros ha detto...

le crostate sono buonissime e questa è una bontà :-)