venerdì 26 novembre 2010

Banana cookie


Che cos'è la felicità si saprà solo dopo sposati........



Ma allora sarà troppo tardi....

Peter Sellers ( 1925-1980)



Due piccole considerazioni per nulla attinenti tra loro........



La prima è relativa ad una piccola bruciatura che la stufa a legna mi ha causato ad un dito......

Prima si è formata una bolla che poi è saltata via e ha messo a nudo la carne viva......



Un male boia...ho uggiolato come un coyote e poi solo grazie al Cicatrene piano piano sta sparendo ma mi fa ancora male.......



Il mio pensiero è andato ai grandi ustionati...i primi che mi sono venuti in mente sono stati gli operai della Tissen e in secondo luogo a quei volontari che sono stati investiti dallo scoppio di una bombola a gas mentre stavano cucinando per una manifestazione locale....



Dopo grandissime sofferenze sono morti tutti...non oso pensare a quanto possano aver sofferto....

La seconda piccola considerazione è relativa a quanto mi è capitato di vedere stamattina a Torino mentre ero in coda prima di girare sul Lungo Po Antonelli verso la Gran Madre..... chi conosce la mia città conosce i luoghi a cui mi riferisco...

L'auomobilista davanti a me ha fatto suonare il clacson e poi ha girato a destra....

L'automibilista davanti a lui, probabile destinatario dell'invito a sbrigarsi si è fermato e ha fatto segno all'altro automobilsta a scendere dall'auto per un eventuale chiarimento che per fortuna non c'è stato.......

Mi sono chiesta cosa sarebbe successo se il "chiarimento" fosse avvenuto ......

Sarebbero volati i cazzotti oppure sarebbe saltato fuori un cacciavite???



Io con un tantino di apprensione ho proseguito la guida ( avevo davanti a me l'automobilsta che voleva il confronto) e ho tirato un sospiro di sollievo quando ha preso un'altra direzione.......


Ma parliamo di questi biscotti......poco lavoro e tanta resa......è il massimo!!!

Tempo di preparazione: 20'
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

380 gr di farina 00
12 gr di lievito per dolci
6 gr di bicarbonato
150 gr di burro
160 gr di zucchero fine tipo Eridania
2 uova
190 gr di banane, peso netto

Per il mix speziato con cui verrano cosparsi i biscotti

20 gr di zucchero
un pizzico di cannella
cedro e papaia canditi


Cominciamo col setacciare 2 volte la farina con il lievito e il bicarbonato......

Schiacciamo ora le banane con una forchetta....



Montiamo ora il burro morbido con lo zucchero......

Uniamo le uova una alla volta........sempre mescolando con cura.....



Ora uniamo le banane precedentemente schiacciate.....



Si deve ottenere un composto come appare qui sotto....



Le immagini che appaiono qui sotto dovevano essere allegate in seguito ma rappresentano il mix zucchero, cannella e listarelle di papaia e cedro candito con cui cospargeremo i biscotti prima di infornarli....



Mescolare anche qui per bene....



Ritornando all'impasto unire per ultima la farina fatta cadere per mezzo di uno spargifarina.....



Mescolare anche qui con cura fino ad ottenere un composto omogeneo....



Disporre un foglio di carta da forno su una grande placca e versare delle piccole porzioni d'impasto usando un cucchiaino bagnato nell'acqua.......

Cospargere ogni biscotto con un po' del mix zucchero-cannella e canditi....



Infornare in forno preriscaldato, ventilato e nella parte alta a 180° per circa 10'/12'....



A metà cottura rigirare la teglia........



Infatti anche se il forno è ventilato ( e me lo hanno confermato alcune amiche) questa operazione è necessaria....



Quando i biscotti si sono raffreddati porli in scatole di latta......



Per Natale faranno parte del gruppo di biscotti ricco e profumato da regalare.....

A tutte le mie amiche e a coloro che passano di qui auguro un sereno week end...sperando che non nevichi non piova ecc..ecc....

9 commenti:

annaferna ha detto...

evviva sono prima (spero)....mi dispiace davvero che tu ti sia bruciata il dito....primo per il dolore e poi perchè potrebbe rallentare la tua manualità e ricchezza di post dei tuoi dolcini...chè questo periodo serve tanto avere nuove idee mi raccomando.
troppi bacini e buon w.e.


p.s.

anch'io tremo un po' quando vedo chi si provoca...per delle sciocchezze poi.....

madama bavareisa ha detto...

uno della thyssen (era il più anziano, alla soglia della pensione....)era vicino di casa di mia mamma... non sto a dirti che cosa raccontava la moglie quando tornava dall'ospedale...non sapeva nemmeno dove poterlo accarezzare senza fargli male...:-(
io ho un'ustione da caramello, un buco su un dito, in pratica, da 7 anni e fa ancora male...no, meglio on pensarci...
ecco, chi si azzuffa per niente dovrebbe pensare che ci son cose davvero più gravi, per cui agitarsi... nella vita..
e poi, mangiarsi un dolcetto di questi, che passa tutto! :-)

La Gaia Celiaca ha detto...

bellissimi!

una domanda: quando guardo le tue foto dei passo passo, così belle, ravvicinate, e in preda diretta, penso sempre "o mammazan ha un assistente segreto, o ha tre mani... e ha un cavalletto fisso in cucina!"
dimmi quale delle tre :-)

Natalia ha detto...

Peccato per la tua bruciatura, però che bello avere una stufa a legna; tempo fa i miei genitori ne avevano una e ci sfornavamo di tutto e di più, tanto il forno era sempre lì caldo.
Buoni i tuoi dolci.
Buon fine settimana anche a te, da una tua nuova lettrice.

zagara ha detto...

Questi biscotti sono una delizia ma come si fa...te l'ho detto mi devo trasferire vicino casa tua
:-)
la tua assaggiatrice di fiducia!
io una volta mi sono bruciata la pancia con il ferro da stiro...che dolore...dopo la doccia mi è venuta una bolla mostruosa...alla fine tre sedute dal dermatologo per toglire quella maledetta cicatrice...immagino come dici tu il dolore e la sofferenza degli ustionati gravi.

speedy70 ha detto...

Cara Mammazan, questi golosissimi biscotti li metto in produzione per questa sera!!!! Grazie, bellissima ricetta!!!

La Gaia Celiaca ha detto...

ho letto la tua risposta da me.
e ti scrivo anche qui che per me hai cambiato nome.
non mammazan, ma octopuszan :-)

eres ha detto...

mammazaaan nel mio blog c'è un premio per te :)
spero ti faccia piacere. ciao ciao
http://dilettanteallosbaraglio-eres.blogspot.com/2010/11/premio-parte-seconda.html

Luciana ha detto...

Ciao cara, che animo sensibile che hai ad aver pensato a quelle povere persone, quanta sofferenza, quanta morte intorno a noi!!! per quanto riguarda la scenetta a cui hai assistito in macchina, io, purtroppo, ne vedo ogni giorno, e come te spero sempre per il meglio, per fortuna che non c'è stata nessuna colluttazione e ognuno se n'è andato per la sua strada!!! Questi dolcetti speziati sono davvero bellini sai??? hai ragione è un'ottima idea per le feste...Buona Domenica tesoro, un abbraccio