martedì 18 agosto 2009

Crostata bicolore....bellissima


La serenità è un guadagno immediato......


Essa è la moneta sonante della felicità......

Aforismi sulla saggezza della vita.

Arthur Schopenhauer (1788-1860) filosofo


Pochi giorni fa, al mercato mentre mi stavo caricando di pesche per fare una marmellata che non avrei dovuto assolutamente fare ( vedi il caldo ...ma il Fruttapec mi ha aiutato ed il numero sterminato di barattoli in cantina)........



Mentre, dicevo sceglievo le pesche, avevo cominciato a chiacchierare con un anziano signore che le selezionava proprio accanto a me...... quattro parole scambiate volentieri......



Al momento di andarsene questo signore mi ringrazia: "E di cosa?" gli rispondo.....



"Di avermi parlato".......



Altrettanto mi è successo al supermercato, il Carreforur per essere precisi, un luogo nel quale centinaia di persone si affollano lungo le varie corsie e alle casse.....



Attacco bottone con la cassiera, anche lì poche parole mentre la ragazza, veloce e precisa passa gli articoli davanti al lettore dei codici a barre .....



Quattro parole, un sorriso reciproco e poi al momento di andare via anche lei mi ringrazia per AVERLE PARLATO e per non essere stata considerata un essere invisibile ma una creatura che si trova a svolgere un lavoro che sembra di routine ma che è di grande responsabilità.... o almeno così la vedo io e credo anche tutte le amiche che mi leggono e vengono a trovarmi la pensino come me ....



Devo dire che io non ho problemi di comunicazione, ma spesso anche il semplice dire un BUONGIORNO o un GRAZIE sembra una cosa veramente fuori dal mondo.........



Mia figlia dice che ci sono bambini (e spesso anche adulti ) maleducati perché sono stati cresciuti da genitori maleducati......



Che la buona educazione o il saper vivere o il semplice sapersi comportare in modo ortodosso sia una cosa veramente rara??????



E anche stavolta ho elargito ( mamma mai come sono seria!!!) le mie pillole di saggezza o in modo più terra terra il mio pensiero.....



Propongo questa volta ( e qui sono diventata veramente terra terra) questa simil crostata un po' insolita e definita dalle mie cavie SPAZIALE......

Lascio alle mie amiche il giudizio finale....

Tempo di preparazione: 15' per la frolla, 1 ora di ammollo per la frutta e circa 30' per la confezione della crostata
Costo: medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI

Per la frolla
250 gr di farina 00
100 gr di burro
100 gr di zucchero
1 uovo e 1 tuorlo

Per la farcitura

Qualche cucchiaiata di marmellata di albicocche
200 gr di prugne secche ( io ho usato quelle delle Life che sono abbastanza morbide)
200 gr di albicocche secche anche queste della Life
3/4 cucchiai di zucchero
poca grappa di buona qualità

Mettiamo in ammollo le albicocche e le prugne ( le mie erano denocciolate) in acqua fredda per circa 1 ora....

Intanto preparare la frolla versando nel bicchiere del mixer la farina, il burro morbido e a pezzetti, lo zucchero, 1 uovo e 1 tuorlo, azionando i robot ad ogni elemento aggiunto.

Estrarre la pasta dal mixer, lavorarla brevemente, avvolgerla nella pellicola trasparente e porla nella parte bassa del frigo per almeno 30'......



Trascorso il tempo dell'ammollo della frutta tamponarla con cura con la carta da cucina.....



Imburrare ed infarinare due teglie da forno ...le mie hanno un diametro di base di 16 cm. ma volendo usare una teglia di dimensioni maggiori l'effetto d'insieme sarà ancora più bello con un numero maggiore di strisce chiare e scure .........



Punzecchiare la base di frolla con una forchetta, velare con poca marmellata di albicocche e disporre la frutta come appare in foto......



L'effetto non è male, vero???? ma il bello deve ancora venire......



Ricavare delle strisce di pasta che andranno disposte tra una fila e l'altra della frutta.......



Rimboccare verso l'interno la pasta lungo la circonferanza della teglia e.......



Con delle formine per biscotti di piccole dimensioni decorare il bordo delle crostate ......



Inumidendo con un dito bagnato nell'acqua nel punto in cui verranno sistemate le piccole decorazioni.......


Ora, tocco finale, cospargere le crostate con zucchero semolato e spruzzare con poca grappa di buona qualità....



Nel caso aveste a disposizione della grappa alla frutta, quindi più aromatica, andrebbe ancor meglio.....


Ora infornare in forno preriscaldato e ventilato a 170° per circa 25'/30' posizionando le teglie sulla parte bassa del forno........



Spostandole al centro a metà cottura........



Se aveste voglia di preparala...credo che ne valga la pena e in questo caso ...fatemi sapere....


12 commenti:

katty ha detto...

vorrei proprio farla al più presto e ti farò sapere !! è stupenda!!bacioni e buona notte!!

marsettina ha detto...

bell'idea!

Federica ha detto...

wow è proprio bella!! una fetta????

Fra ha detto...

Spesso un sorriso o una semplice parola gentile possono rendere migliore una giornata, sono completamente d'accordo con te.
E questa crostata sembra davvero spaziale, ci avrei fatto colazione questa mattina!
Un bacione
fra

marifra79 ha detto...

Un sorriso, una parola aiutano eccome...lo vedo con me, quando dopo il lavoro qualcuno a casa mi chiede come è andata!Oggi siamo tutti troppo concentrati sui nostri impegni e su noi stessi che non ci accorgiamo degli altri!

Questa è una signora crostata!!!Che delizia!!!!
Ciao un abbraccio

Giovanna ha detto...

Che bell'idea la crostata con le prugne secche. Dev'essere ottima. Anche a me piace tanto parlare con le cassiere al supermercato, e trovo davvero maleducate quelle persone che mentre la cassiera è li a passare i vari articoli, parlano al telefonino, o peggio parlano con la persona affianco, ignorandola completamente. Ma questa è l'epoca del bla bla bla, ma non si comunica proprio più.
Baci e buona giornata Giovanna

Mimmi ha detto...

É vero, vale proprio la pena!!
Buona giornata, Mik

manu e silvia ha detto...

Hai proprio ragione, a volte scambiare due chiacchere anceh solo per gentilezza...può far davvero piacere, sia a chi comincia sia a chi hai di fronte.
Buonissima questa crotata! prugne e albococche secce ci piacciono davvero molto e con una base di marmellata...
E poi insomma...la classica crostata è il miglior dolce in assoluto!
un bacione

eli ha detto...

Mia figlia fa la cassiera all'esselunga e mia sorella alla Lidl, mi dicono sempre che hanno piacere quando qualcuno parla con loro e non le considerano parte integrante della cassa, o peggio ancora le trattano male (il che purtroppo succede spesso)!
Hai ragione, ci vuole tanto poco a portare un po' di giaia nella propria esistenza e in quella altrui!
A me non riesce difficile...parlerei anche con i sassi :DDDDD
bacio!

eli ha detto...

Ecco, mi sono persa in chiacchiere e non ho fatto il commento alla torta!
Le prugne secche mi piaciono molto ma non avevo pensato di metterle su una crostata! In bretagna facciamo un dolce che si chiama "far breton" e che appunto ha le prugne, ma è una specie di flan. me lo appunto per settembre e lo pubblicherò
a riciao! :)))))

Pasquy ha detto...

wow una crostata con la frutta fresca!!!!! complimenti per le idea... intanto ne prendo una fetta.. però dalla crostata con le stelline ;) Pasquy

marcella candido cianchetti ha detto...

mi piacciono le massime ed i pensieri, la crostata è ottima anche se non è il mio genre hai preparato x il 23? buona giornata vasuneddi