domenica 26 luglio 2009

Pudding Mary Grace e l'incubo del Server.....


Non ho passato il tempo a pettinare le bambole.....


Non ho portato le mie preziose terga a prendere il sole......


Ho avuto solo 2 giornate intense (sabato e domenica scorsi per la festa annuale del Rifugio dove vado a fare volontariato)......



Ma la sera sicuramente sarei riuscita a postare qualche ricettina..... almeno una perbacco!!!!!



E invece NOOOOO!!!!



Mi connettevo ad Internet... avevo poco campo, è vero, ma qui da me più di tanto non riesco ad avere e comunque mi permette di fare, anche con un pò di lentezza, tutto quello che devo ......



Alla fine dopo una telefonata a mio figlio, che mi ha svelato l'arcano, ho capito che era il server che non andava......



Insomma quando non si riesce neanche a caricare la posta ci si rassegna e si va a fare altro ... cristonando ad alta voce se si è soli .....o sottovoce se c'è "pubblico"....



C'è stato un istante in cui sono riuscita a scaricare la posta e a leggere alcune mail di commento al mio ultimo post....



Un amica mi scriveva : "C'è un premietto per te, passa a ritirarlo"....



Un'altra che mi scrive: "Se ti fa piacere c'è un premio per te"!!!!



Ma figuratevi se non mi fa piacere....

Il bello è che non riesco neanche ad accedere al mio blog e ultimamente, anche in tempi normali, anche fare visita alle mie amiche è un'impresa incredibile quando devo aspettare 15 minuti per arrivare a scrivere un commento..... behh allora mi scoraggio e rinuncio.....

Non me ne vogliano le mie amiche.....



Desidero proporre questo dolce buono, facile e d'effetto e qui non ci sono scuse che fa caldo, fa freddo o fa tiepido..... qui si fa tutto sul gas e la cottuta avviene a bagnomaria per cui basterà stare attente allo squillo del timer e spegnere il gas appunto......

Tempo di preparazione: circa 20'/30' e circa 40' di cottura
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

6/7 ciliegie candite
qualche fettina di cedro candito
100 gr di uvetta passa
200 gr di Pan di Spagna pronto o in mancanza savoiardi
50 gr di burro più quello per ungere il contenitore

Per la crema

1/2 litro circa di latte
2 uova medie
100 gr di zucchero vanigliato
la buccia di mezzo limone

Occorono due pentole: una grande ( ho usato una pentola pressione da 5 l. che aveva la capacità giusta) che contenga di misura un'altra pentola alta e stretta.....


Imburrare con cura il pentolino alto e stretto come raccomandato sopra e disporre sul fondo i canditi (mezze ciliegie candite e segmenti di cedro candito) come appare in foto.....



Negli spazi lasciati liberi tra un segmento di cedro e l'altro, disporre altre mezze ciliege e , lungo il perimetro, dell'uva passa gigante che è stata tenuta in ammollo in precedenza, unitamente alla uva passa normale, per almeno 30' in acqua tiepida.....



Ora affettare del Pan di Spagna, oppure dei savoiardi (io ho usato il Pan di Spagna, ma volendo si possono anche fare degli stati alterni così magari cambia un pò la consistenza del dolce)....in modo da che le fette si adattino alla forma del contenitore...



Pennellare ogni strato con poco burro e una una manciata di uva passa.....



Fino ad arrivare a circa i 3/4 del contenitore.......



Semplice fino ad ora... vero???


Ora prepariamo la crema.........



In una terrina sbattere le uova con lo zucchero a velo vanigliato ( in mancanza aggiungere una bustina di vaniglia), la buccia di 1/2 limone e circa 1/2 litro scarso di latte.....

Mi raccomando non cuocere!!!!



Versare questa crema fredda nella pentola che contiene il dolce.......



E attendere circa 1 ora e mezzo almeno affinchè tutto il liquido venga assorbito dai vari stati.....


Legare i manici della pentola che contiene il dolce a quella del bagnomaria affinchè in fase di cottura il pentolino più piccolo non "sprofondi " nell'acqua in ebollizione.....



Coprire con un coperchio sotto cui va posto un figlio di carta da cucina doppio affinchè assorba i vapori e cuocere per circa 45'.....



Far raffreddare perfettamente......



Mettere in frigo per una notte......


Prima di proporlo in famiglia o agli ospiti.....



Io non ho ritenuto necessario aggiungere altra decorazione......



Ma se mi viene in mentre altro... fate pure.....



Si conserva in frigo per qualche giorno .....



Per cui si può preparare con un certo anticipo......



Ed ora spero che il frutto delle miei fatiche venga salvato e possa pubblicare.....ma è già un pezzo che sto dietro a questo post!!!!

Maledetto Server o quello che è!!!!!!

17 commenti:

marifra79 ha detto...

Un pudding!!!!che buono, non l'avevo ancora visto fare!!!!
Prende male quando non si riesce ad usare internet, vero?...sta facendo anche a me lo stesso effetto...io però è perchè vado troppo lenta!
Ciao un abbraccio!

eli ha detto...

ciao Grazia,
condivido...non c'è niente di più irritante della tecnologia che non funziona!

Per fortuna le tue ricette funzionano sempre :P

Questo pudding è una meraviglia! Dove trovi quei bei canditoni? Io li ho presi una volta al super, erano dei tristi cubettini di cedro e arancio e sapevano di plastica :(

Buona settimana :)

Federica ha detto...

cosa vedo???? che spettacolo per le mie pupille...un pò meno per le mie papille gustative che non possono assaporare questa bontà!!!

ciao ciao

Ruby ha detto...

A chi lo dici! Ho provato un'altro tipo di connessione, ma nella mia zona non prende niente perciò mi devo accontentare di una linea traballante che ogni tanto mi lascia alquanto frustrata!

Ti confesso che i pudding non mi hanno mai detto granchè, ma il tuo racconto culinario mi mette come sempre una grande curiosità oltre che una gran acquolina!
I tuoi post, cara Grazia, sono una delizia per lo spirito, la mente e poi la pancia!

Luciana ha detto...

Come ti capisco, è capitato anche a me; stavo 15-20 minuti per riuscire a caricare una pagina e quando finalmente riuscivo a scrivere il commento non me lo caricava e lo perdevo :-(( che rabbia, ora va meglio ma ho cambiato operatore telefonico ;-)
Questo pudding invece non delude affatto, è divino!
Bacioni e buona serata!

Sarah Sofia Ganborg ha detto...

my husband would surely love to eat this one! it's almost like an english pudding! But he's on a diet, so no cake for him!

Anonimo ha detto...

il' pudding 'si dovrebbe preparare con il pane raffermo-intriso nel latte ,si riciclerebbe anziche' buttarlo e sicuramente la ricetta ,gia' di per se' calorica e pesante ,si alleggerirebbe di un bel po'.

sogno93 ha detto...

Spettacolare...non l'ho mai assaggiato ..dev'essere delizioso!! ma tu dovresti aprire un ristorante ...con tutte queste ricette interessanti. Baci

Graziella e Imma Sotgiu ha detto...

è sicuramente delizioso, spero di riuscire a farlo al più presto, sa di fresco!!
complimenti
un abbraccio

Danea ha detto...

Anch'io ho problemi col pc, spesso si blocca, rallenta... Secondo me, ha caldo pure lui!!!
Bellissima ricettina :)
Baci.

stefi ha detto...

Un dolce golosissimo!!!!!
Un saluto di buone vacanze, ci rivediamo a Settembre!!!!!!

Mimmi ha detto...

Non ti dico quanto ho tribolato io col mio pc che si ammutinava ogni giorno, come ti capisco!!
Molto bello il tuo pudding a vedersi, figuriamoci a mangiarsi... :-)
Non te la prendere per il server (o quello che é): il tuo post é salvo!

Agave ha detto...

Questo dolce è incredibile, mi ha veramente colpito, grazie per le accurate istruzioni, mi piacerebbe molto assaggiarlo!
Evelin

Anna Righeblu ha detto...

Ciao Grazia, visto che rabbia quando non riesci a connetterti? Sono di passaggio a Roma, in giro - non per diletto - e ho poco tempo per il PC... tra l'altro, il caldo è opprimente e sono a terra!
Mi sto deliziando con i tuoi post!!!
Questo pudding è strepitoso ed è mia intenzione provarlo... quando tornerò definitivamente.
Per ora ti abbraccio e vado a gustarmi gli altri post!
Baci

michela ha detto...

Sta succedendo anche a me di avere problemi grossissimi con il server..buono e bello questo pudding

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie