lunedì 20 luglio 2009

Liquore al timo serpillo alla moda di Mammazan


Le donne sono Venere......


Ma sono anche Minerva......


E Minerva è la dea che alimenta il pensiero.......

Tratto da Donna Moderna........



E qui vi parlo del mio liquore al timo serpillo e le poche foto, in effetti sono poche rispetto al solito, che allego sono un piccolo esercizio di ripresa che offro alle mie amiche.....



Mi è sempre piaciuto fotografare i vetri solo che quelli che dovevo documentare erano reperti archeologici e spesso dovevo escogitare il modo di valorizzarli al meglio......



Quindi spesso il controluce era la via migliore....

Ma qui di tratta di parlare del mio liquore al timo serpillo, raccolto al galoppo nel prato dietro casa a 10 metri di distanza (abito ad 800 metri di altezza) poco prima che il vicino da una parte e mio marito dall'altra falciassero il prato......

La modalità di preparazione è semplice: 2 grossi mazzetti di timo (che ho tagliato con le forbicine direttamente dalla pianta e vicino alle radici) mondate dall'erba circostante e messe a bagno in abbondante alcool ed in barattoli di vetro scuro a chiusura ermetica.....



L'infusione è durata quasi 2 mesi e almeno una volta al giorno ho agitato i barattoli.....



Passato questo tempo ho filtrato l'alcool diventato di un bel colore verde brillante e l'ho raccolto in una pentola che ho pesato calcolando la tara.....

Lo sciroppo che ho aggiunto è stato preparando con metà acqua e metà zucchero, facendolo bollire per qualche minuto e in seguito raffreddato perfettamente prima di unirlo all'alcool.......

La proporzione che di solito applico tra alcool e sciroppo è del 60% , ma se si desidera un liquore meno "spiritoso" si può arrivare al 70%......

Non do delle dosi precise ma l'indicazione della percentuale ( che applico anche per la preparazione del limoncello) è sempre la stessa.....

A questo punto tappare perfettamente le bottiglie e lasciarle a riposo per almeno 3/4 mesi prima di gustarlo.....

Agitare prima dell'uso....



Un altro metodo che mi hanno descritto consiste nell'inserire il mazzetto di timo , facendo sporgere all'esterno i fili che lo legano, nel vaso in cui è stato messo l'alcool ma a poca distanza dallo stesso....

Sembra che i vapori dell'alcool catturino tutto il profumo del timo conservando il colore bianco.....

Poi si procede come descritto sopra per l'aggiunta dello sciroppo.....

13 commenti:

Gunther ha detto...

non solo splendidi dolci e ricette salate anche questa delizia di un verde smeraldo, immagino il profumo, ho delle piantine di timo ma poi in cucina perde un po, ma proverò mi intriga troppo questo liquore

marifra79 ha detto...

Quste bottiglie hanno proprio una bellissima tonalità di verde....del liquore al timo serpillo non ho mai sentito parlare...da provare
Ciao un abbraccio

manu e silvia ha detto...

Ciao! mamma com'è strao questo liquore! sembra una pozione magica per il colore acceso che ha!
originalissimo!
un bacione
PS: guarda che contiamo assolutamente sulle tue ricette per le nostre raccolte eh??!

Dida70 ha detto...

che bel colore!
un caro saluto
dida

Stefania ha detto...

Che meraviglia, mi hai fatto tornare la voglia di riprovare con i liquori!

Claudia ha detto...

Bravissima ed impeccabile anche con i liquori!!!!! :-)))bacioni!!!!

Antonella ha detto...

Che meraviglia!! E, come al solito, tutto perfetto...bellissima la bottiglia in cui hai messo il liquore!!
Ciao!
Antonella

furfecchia ha detto...

domandina: ma il timo serpillo è il comune timo che si usa in cucina? o è un timo particolare con un aroma diverso?
grazie
Silvia

dolceamara ha detto...

Complimenti per il liquore che ha un colore meraviglioso e per la bottiglia troppo bella.
Ciao. Lisa

Simo ha detto...

Sai che adoro preparare i liquorini...e questo te lo copio sicuramente! Ha un colore meraviglioso! Il problema è trovare il timo serpillo, qui di prati ce ne son pochi, mannaggia...

Chiara ha detto...

bellissimo il tuo liquore!!!!
sei fantasticamente brava!!!!
sono proprio curiosa di assaggisre la tua pozione magica;)
baci

cielomiomarito ha detto...

Il serpol! :) Noi abbiamo appena raccolto il timo del Colle di Tenda e ne ho già fatti due litri, ma toccherà farne ancora perché in famiglia tutti lo vogliono (ma a raccoglierlo non ci pensano nemmeno)chi perché dice che fa bene per la tosse, chi che fa bene per mal di stomaco... Io lo faccio perché è buono da matti :) Splendide le tue bottiglie, splendide le immagini (come sempre). Ciau.

minnie ha detto...

Il timo nel mio giardino abbonda!!!
Se faccio vedere questo liquore a mio marito mi tocca proprio provare a farlo!