sabato 24 maggio 2014

Torta alla frutta per il compleanno di Valentina


E' un vero peccato che impariamo le lezioni della vita....


Quando non servono più
Oscar Wilde (1854-1900)



"Ti preparo due dolci"..
"No!!!! mamma preparane uno solo altrimenti non li finiamo più!!!!"
Alla fine ho preparato tutto il pranzo visto che mia figlia con due bambini piccoli  tempo a disposizione ne avrebbe avuto veramente poco...
E mi sono organizzata per tempo...
Il patè era già pronto in freezer, le cotolette in carpione preparate un paio di giorni prima affinché si potessero insaporire per bene, tartine varie al paté di salmone e gamberetti spalmate su pan carré integrale sul momento, una teglia di lasagna al pesto   che pubblicherò a breve) .. niente secondo ..e poi il dolce questo che appare qui sotto appunto....



Di solito ho problemi per il trasporto... e questa torta non ha fatto eccezione...
Il problema l'ha risolto  mio figlio al quale avevo questo  di cercare,  tra quelli che possiedo,  un piatto da portata  di dimensioni adeguate ma ha trovato solo questo porta-torte che è sembrato l'ideale... sia per il trasporto che per servirlo in tavola...
Mia figlia non aveva un piatto da portata che lo contenesse  e quindi ..non ci siamo creati un problema....
Le foto sono state fatte al volo e di fretta...come spesso mi capita!!

Tempo di preparazione: per la pasta frolla 10'/15' con il mixer più il riposo in frigo..almeno 30'; cottura in bianco circa 20' più il tempo per la decorazione della torta
Costo : medio 
Difficoltà:**

INGREDIENTI  una frolla con base 24 cm

250 gr di farina 00
100 gr di burro. 100 gr di zucchero semolato
1 uovo e un tuorlo
1 pizzico di sale
1 confezione di crema pasticcera 
frutta varia a piacere: mirtilli, fragole, kiwi, arancia, fragole
1 bustina di torta gel

Prepariamo la frolla di base: per prima cosa frullare lo zucchero e la buccia di un limone bio  non trattato e pelato con il pelapatate ( solo la parte gialla).
Porre nel boccale del mixer farina e il burro freddo di frigo a pezzetti...
Azionare il robot per qualche istante,..
Aggiungere lo zucchero aromatizzato al limone..
ora è il turno dell'uovo e del  tuorlo mixando fin quando si ottiene una palla che va lavorata e posta in frigo ( avvolta in pellicola trasparente) per 30'...
Si può preparare con anticipo ( si conserva in frigo per un paio di giorni) oppure la si può congelare fino al momento dell'uso...
Ora , per preparare la scatola di frolla, prelevare  la frolla dal frigo, lasciarla a temperatura ambiente per 15' quindi stenderla su un piano infarinato fino ad ottenere lo spessore di qualche millimetro... anche un poco più spessa del normale per reggere in seguito il peso del ripieno...
Per la cottura in bianco imburrare ed infarinare uno stampo di 24 cm. di diametro e porre due strisce di carta da forno incrociate  come appare qui sotto..serviranno per sollevare senza problemi  la teglia di dimensioni un poco più piccole in cui verranno posti i fagioli ( che serviranno, ben chiusi in un barattolo, quando saranno freddi per un'altra preparazione dello stesso tipo)...



Uso la teglia più piccola  con i fagioli per evitare che i lati della frolla si ripieghino su se stessi in fase di cottura.. mi è già successo!!
Infornare in forno preriscaldato e ventilato a 180' per circa 10'/15'
Far raffreddare..

Quindi levare con l'aiuto delle strisce di carta da forno la teglia con i fagioli e farla  dorare per altri 10'..
Far raffreddare..


Per la preparazione della crema pasticcera vedere qui o, se si va di fretta, usare una bustina di preparato ( lo si trova al supermercato facilmente)...
Spalmare la crema sulla scatola di frolla in modo uniforme , quindi sbizzarrirsi con la fantasia e la frutta a disposizione...
Seguendo il consiglio letto su una confezione di Pannafix ( per evitare che la frutta ceda umidità alla base) setacciare una bustina di questo prodotto sulla crema pasticcera....
Vedere voi se è il caso...



Aggettare fragole, kiwi, pelare al vivo le arance e privarle della pellicina che avvolge gli spicchi e porre i mirtilli a cerchi per separare i vari cerchi di frutta....
Ovviamente si può usare altra frutta o solo frutti di bosco...


Ultimo tocco preparare il Tortagel per lucidare la torta seguendo le istruzioni riportate sulla confezione ..
Per me ha rappresentato  una novità quindi non ho eseguito questa ultima fase in modo corretto e si vede..
Un consiglio: non preparare la guarnizione di frutta con troppo anticipo solo qualche ora prima di portare in tavola conservandola in frigo fino al momento dell'uso...
Si conserva al fresco  ( quello che rimane della torta ) per uno-due giorni al massimo,.... poi la frolla tende a inumidirsi e diventare molliccia...
A tutti Buon week end!!


6 commenti:

nonnAnna ha detto...

Favolosa... sembra un bellissimo quadro e sarà anche buonissima,
complimenti per il capolavoro!!!
Auguroni a Valentina e tante serene e gioiose giornate a tutti
nonnAnna

eli ha detto...

Non si sono pentiti di aver voluto una sola torta? È così buona la crostata di frutta fresca!
Auguri alla festeggiata! !

Prima del Caffè ha detto...

Questa crostata così colorata sprizza allegria, sa di buono e di fresco!!! Ciao

Simo ha detto...

che meraviglia e che allegria, un arcobaleno sulla tavola!
Auguri alla festeggiata, di vero cuore!!!!!!

Laura Zarri ha detto...

Io sono una fan assoluta delle crostate di frutta: le adoro! Purtroppo quel salame di mio marito (scherzo...) non le apprezza, e così non posso mai cucinarle, uffa! Grazie comunque per la ricetta... e le foto: almeno mi rifaccio gli occhi! Ciao.

annaferna ha detto...

ciao cara Grazia
che torta colorata e golosa!!
Porgi tanti saluti e auguri da parte mia alla tua cara Valentina!!
Foto luminosissime!
un grande bacio