venerdì 16 maggio 2014

Quadrotti al Caramello e cioccolato


Nel non volere che siano posti limiti alle nascite...


La Chiesa mostra che non si è estinta la sua vocazione primitiva alla catastrofe assoluta....
Guido Ceronetti ( 1927)



Questa è una delle tante ricette conservate, dimenticate e non pubblicate..
Ne ho talmente tante ancora  che non ho avuto il coraggio di fare il conto...
Ho perfino trasferito questa ed altre cartelle, contenenti da un minimo di tre ad un massimo di otto preparazioni, sull'hard disk esterno per far si che la memoria del pc non si esaurisca senza che me ne accorga!!!!
Cucino di tutto poi raccolgo in cartelle le relative foto e pubblico quello che mi sembra opportuno per il momento, per la stagione o per l'occasione..
Questi quadrotti in particolare sono stati preparati alla fine del 2011 e, a distanza di tempo, mi sono accorta che il passo passo non è sufficiente documentato, ma spero che con le mie spiegazioni, venga fugato ogni dubbio!!!
La ricetta è tratta dal Libro dei Biscotto della Mondadori.


Tempo di preparazione: circa 20'
più 30' per il raffreddamento
Costo: medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI

Per la base
150 gr di farina autolievitante
100 gr di burro
50 gr di zucchero semolato
1 pizzico di sale

Per la guarnizione
100 gr di burro
80 gr di zucchero
2 cucchiai di sciroppo d'acero
200 gr di latte condensato zuccherato

Per la glassa
200 gr di cioccolato fondente

Prepariamo per prima cosa lo stampo in cui dobbiamo cuocere la base....
Va bagnato ( per far aderire meglio la carta da forno bagnata e strizzata) e sagomato con pieghe negli angoli per dare alla base una forma priva di grinze e pieghe...


Setacciare la farina  per farle incorporare più aria ed eliminare eventuali grumi con il sale...
In una scodella mescolare il burro fuso al microonde con lo zucchero fino ad ottenere un mix omogeneo e aggiungere a pioggia la farina...

Versare nello stampo quadrato ( cm 20 di lato) livellarla per bene ed infornare in forno preriscaldato e ventilato a 170° per circa 10'/15'....


Ecco come dovrebbe apparire la base dei quadrotti dopo la cottura...
Far raffreddare..


Per preparare il secondo strato al caramello sciogliere a fuoco basso il burro, lo zucchero, lo sciroppo d'acero e il latte condensato....
Mescolare in continuazione.
Portare a bollore e cuocere per 15'/18'..
Far raffreddare completamente e versare sulla base di biscotto...

Per la glassa fondere il cioccolato amaro con un ricciolo di burro e quando è appena tiepido versarlo sullo strato del caramello...
Prima che indurisca fare delle rigature sulla superficie con i rebbi di una forchetta....



Porre in frigo fino a raffreddamento completo quindo estrarre il dolce dallo stampo ( la carta da forno in eccedenza faciliterà questo compito) e tagliarlo in quadretti regolari...
Visto il risultato avrei dovuto far cuocere ancora per qualche minuto il caramello...ma comunque l'idea è questa!!!

6 commenti:

Eleonora Gambon ha detto...

Un peccato se fosse rimasta nell'archivio!

Chiara (blackbird) ha detto...

Succo d'acero...con cosa si può sostituire? O si trova facilmente in tutti i supermercati? A me non sembra di averlo mai visto...

Grazie per l'idea! Amo le ricette come questa!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! certo non poteva finire nel dimenticatoio delle ricette in archivio! è riuscita talmente bene e bella da vedere...
Complimenti, un'idea golosissima e pure originale!
un bacione

Patrizia Monica ha detto...

Bellissima ricetta!
Copiata
L'archicio delle ricette "gonfio" penso che sia comune un pò alla maggior parte di noi blogger
Buon fine settimana
Patrizia di Cucina con Dede

Mammazan ha detto...

@Chiara
Lo sciroppo d'acero lo trovi in tutti i supermercati..puoi sostituirlo con quello d'agave ...entrambi costosi però!!!

Mammazan ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.