giovedì 8 dicembre 2011

Per la serie preparo e poi congelo e...per un Natale speciale ecco: IL cervo in crosta





Adoro quando mi insultano......




Significa che posso smettere di essere educato...

Billy Idol(1955)





L'idea di pubblicare questa ricetta mi è venuta pensando al grande daffare che tutte le mie amiche hanno in vista del "pranzone"  natalizio....

Io arrivo sempre con la bava alla bocca e con un latente quanto percettibile senso d'ansia...infatti ho pensato che mai avrei potuto lavorare in un ristorante nel quale i tempi sono strettissimi e la presentazione dei piatti deve essere sempre impeccabile...

La ricetta, sia nella preparazione che nella fase successiva ovvero la congelazione, è collaudata...

Infatti lo scorso anno avevo preparato un qualcosa di simile ma il protagonista era il cinghiale ( ora  ho usato il cervo perché il cinghiale suddetto  al super era esaurito) in occasione del compleanno di mio figlio....il cinghiale in crosta, oltre alla charlotte, che posterò in seguito, è un must nel menù che lui desidera...

Purtroppo mio figlio non poté venire a casa a causa della neve ...e anche perché non aveva messo le gomme termiche ..per cui...ho congelato la carne cotta e in seguito ho completato il piatto con la frolla preparata al momento proponendo questo ricco secondo piatto durante il pranzo di Natale....

E' solo un'idea, un'alternativa al cappone o altro tipo di carne ma è facile da eseguire e di sicuro effetto...la bontà è assicurata  da..Mammazan!!! 

Partecipo al contest indetto da Casalfarneto ..chissà che la mia ricetta piaccia e sia votata!!!




Tempo di preparazione: almeno 12 ore di marinata, 2 ore di cottura sul gas e 20' in forno 
Costo:medio-alto
Difficoltà:**

 INGREDIENTI per circa 8 persone

1 kg di cervo surgelato ( si può usare anche cinghiale o capriolo)
1 bottiglia da litro di Nebbiolo e un'altra da servire in tavola 
2 spicchi d'aglio 
1 cipolla
carota
sedano
cannella, chiodi di garofano, sale pepe
per il bouquet garnì :rosmarino, salvia, alloro

Per la frolla 
200 gr di farina 00
100 gr di burro
1 pizzico di sale
poca acqua

Far scongelare lo spezzatino di cervo in frigo per una notte o se si dispone di un moderno microonde occorrono circa 20'...

Porre la carne in una capace pentola e aggiungere: sale, pepe macinato al momento, aglio, cipolla, sedano, carota, cannella in stecca o in polvere, chiodi di garofano, un bouquet garni composto da salvia rosmarino e alloro , come appare qui sotto, e versare il vino, fino a ricoprire la carne,  che deve essere fermo. corposo e rosso...
Io ho usato un Nebbiolo...

Mescolare con cura, coprire con pellicola trasparente e porre in luogo fresco ricordandosi di mescolare la carne di tanto in tanto con un cucchiaio di legno...




Dopo 12 ore o una notte, scolare lo spezzatino dalla marinata, asciugare con cura i vari pezzi e farli soffriggere in olio extra vergine aggiungendo uno spicchio d'aglio tritato finemente e del vino della stesso tipo che  che si è usato per la marinata ( quello per la marinata non viene utilizzato)....




Mescolare anche qui di tanto in tanto fino a completa cottura della carne...trattandosi di selvaggina ed essendo uno stracotto occorreranno circa 2 ore...



Quando la carne è ben cotta porla in un contenitore e, ben fredda, trasferire in freezer...




Ora possiamo preparare in anticipo anche la frolla che servirà per la crosta o approntarla sul momento..

Versare nel boccale del mixer la farina, il sale, il burro a pezzetti e un goccio d'acqua ben fredda azionando il robot fino a quando si è formata una palla...

Lavorarla brevemente, avvolgerla con pellicola trasparente e porla in frigo per 30' se la si vuol usare a breve o nel freezer..

Ora ci siamo quasi...

Far scaldare lo spezzatino di cervo e intanto stendere la sfoglia  di brisè e con l'aiuto del contenitore ritagliare un "coperchio di dimensioni adeguate con cui ricopriremo lo spezzatino posto nella teglia che andrà in tavola...

Con un ditale fare 3 fori..il camino ..

  


E con gli avanzi della sfoglia creare degli elementi decorativi a piacere fissandolo con poca acqua sul coperchio.....




Piccolo particolare...



Spennellare il tutto con poco latte ed infornare in forno preriscaldato, ventilato a 170° per circa 30' o fino a doratura....



E questo è il risultato!!!

13 commenti:

sississima ha detto...

Si trova il cervo surgelato, mai visto...devo cercare meglio...certo che il risultato è ottimo ma la preparazione lunghissima, sarà sicuramente un piatto squisito, un abbraccio SILVIA

raffy ha detto...

mamma mia che spettacolo... da svenimento...

Ely ha detto...

che bella idea!!!! preparare e surgelare! io questa carne non la trovo ma posso usare anche altra carne giusto? davvero una splendida ricette e una splendida idea! baciii

SALEECOCCOLE - polpetta e principessa ha detto...

Complimenti x la ricetta.
anche io un blog di cucina
http://saleecoccole.blogspot.com e se ti va vieni a vedere e seguimi, io mi sono aggiunta ai tuoi.
Se ti va partecipa al mio contest sul radicchio

Passiflora ha detto...

un po' selvaggio per i miei gusti il cervo, ma devo ammettere che forse sono solo prevenuta.. con della carne meno saporita si può fare lo stesso?
ps: grazie per la ricetta per il contest, appena ho un secondo la inserisco!

Nick e Dana ha detto...

Certo è particolare, se non trovo il cervo che tipo di carne posso usare?
Comunque bella idea e se vuoi un dolce diverso passa a trovarmi...I cuochi di Lucullo

Fabiana ha detto...

Bella sta faccenda, preparare, organizzarsi... non stressarsi, evviva, per una tutta tranquillità come me è perfetto!
Penso che proverò con il cinghiale, la notte ricevo la visita di tanti caprioli, in verità anche dei cinghiali, ma emotivamente mi sento più propensa a cucinare il cinghiale, magari pure con pinoli e nocciole!!!!

Un bacione Mammazan

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Grazia, eh il cerco ci manca ancora da provare!
Ma veramente prepari tutto e poi congeli per il pranzo di Natale?!? Così non puoi dire di non arrivare preparata eh?!
La carne in crosta ci piace molto, così aromatizzata in una semplice frolla croccante fa pure la sue figura!
Complimenti.
baci baci

Silvia ha detto...

cinghiale in crosta, mai sentito.. Però interessante!

Giovanna ha detto...

ma che ricetta particolare complimenti mi sono aggiunta se ti va passa il tuo blog è graziosissimo

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ciao Grazia, tutto bene? Ti penso indaffarata per le feste, ti abbraccio a presto

La cucina di Molly ha detto...

Bell'idea quella di preparare in anticipo le pietanze per il Natale e congelarle!Questa tua ricetta è deliziosa!Ciao

Tatina's sweet cakes :) ha detto...

Una stupenda alternativa alle solite cose!!
Grazie c'è sempre un pò di magia nei tuoi piatti... ora che è Natale ancora di più :)
Un abbraccino