martedì 13 dicembre 2011

Alfajores




 


La filosofia sembra che si occupi solo della verità, ma forse dice solo fantasie...




E la letteratura sembra si occupi solo di fantasie ma forse dice la verità....

Antonio Trabucchi (1943)



Riguardando le foto fatte a questi biscotti con occhi meno iniettati si sangue per le corse fatte in questi ultimi giorni...e non ho ancora finito... ho pensato.

"Ma sembrano quasi dei macarons!!" 

Che poi sono dolcetti semplici da fare sulla carta ma che necessitano di cure particolari....

Questi invece, che finiranno nei costosi sacchetti con decorazioni natalizie acquistati solo ieri e che faranno parte dei regali "mangioiri" come si dice qui in Piemonte, sono veramente facili da preparare....con poca spesa, almeno per quello che riguarda le materie prime, ne vengono una valanga  e fanno la loro figura....

La foto qui sotto non c'entra niente ma era carina e quindi la allego tanto per far vedere che pur essendoci poca luce ( 6 del mattino...ed era buio pesto) mi è venuta abbastanza bene..





Tempo di preparazione: circa 20' più 90' per la cottura a bagno maria del latte condensato
Costo:medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI

350 gr di farina 00
60 gr di amido di mais ( Maizena)
12 gr di lievito per dolci
110 gr di zucchero a velo
90 gr di burro
2 cucchiai di latte se necessario

Per farcire
1 barattolo di latte condensato da 400 gr circa


Parecchio tempo prima di preparare i biscotti porre in un pentolino di dimensioni adeguate il barattolo di latte condensato ricoperto di acqua che lo sovrasti di almeno 3 dita..

Portare a bollore velocemente e poi abbassare il fuoco al minimo.

Dopo circa 1 ora e mezza spegnere e far raffreddare....

Intanto setacciare la farina con la maizena, amido di mais e il lievito..

Trasferire le farine nel mixer, aggiungere lo zucchero a velo e il burro, azionando il robot per pochi secondi ad ogni ingrediente aggiunto...



Unire ora le 2 uova intere e i 2 due tuorli e mixare ancora.....



Fino ad ottenere un composto come appare qui sotto...



Estrarre la massa e lavorarla un poco, quindi stenderla con il matterello fino ad ottenere una sfoglia spessa pochi millimetri...

Ora inciderla con un bicchiere o un tagliabiscotti di diametro di 5 cm.....



Disporli ora su una grande teglia ricoperta da carta da forno ....ne occorreranno due 

Non occorre distanziarli molto perché crescono solo in altezza....

Infornare una teglia per volta in forno preriscaldato, ventilato a 170' per 5' .



Inutile dire che vanno controllati a vista..

A me sono stati sufficienti solo 5' ma ognuna delle mie amiche si saprà regolare a seconda del suo forno...




Far raffredare perfettamente, quindo spalmare un poco del latte condensato che ormai sarà freddo e cospargere i biscotti di zucchero a velo...

Faranno un figurone!!

La ricetta è tratta dall'ultimo numero di Cucina No Problem

16 commenti:

raffy ha detto...

bellissime... delicate!

annaferna ha detto...

ciao Grazia
cosa ti ha fatto inquietare questi giorni?
La foto che hai postato è davvero suggestiva e non mi aspettavo altro da te!!
i biscotti mi sembravano. come dici , dei macarons, biscotti che non ho ami nè mangiato nè preparato ma che a priori mi stanno antipatici ^_^
invece leggendo mi accorgo che sono molto simili ad altri biscotti che io preparo per Natale (li farò tra qualche giorno) e che dopo aver farcito (nutella) coloro di rosa (vedrai).
l'idea di restringere il latte condensato per farne una sorta di "dulce de leche" mi attira da un po' e se mi garantisci tu che ne vale la pena (guardando il risultato) credo che mi butterò nell'avventura.
Bene credo di essermi dilungata troppo, ma "conversare con te" mi piace un sacco, peccato che il tempo sia tiranno.
ti abbraccio e auguro una serena giornata

Ilaria ha detto...

A prima vista ho avuto anch'io la sensazione che assomigliassero ai macarons. Ovviamente la loro forma potrebbe trarre in inganno...
Non ho mai usato il latte condensato e credo di non averlo mai neppure assaggiato (a meno che non fosse a mia insaputa).
Complimenti per questi biscotti, sono veramente molto belli a vedersi e saranno di sicuro squisiti.
Buona giornata.

Ros ha detto...

anche io appena ho visto la foto ho pensato ai macarons :-) non conoscevo questi dolcetti e devono essere veramente molto buoni! segno la ricetta! buona giornata cara :-)

Mariangela - La cucina di Nonna Luisa ha detto...

Dolcetti golosi!! Ma il latte condensato dove lo trovi? Mi piacerebbe provare a farli :-)
La foto che hai fatto all'alba è davvero carina!
Un abbraccio

Simo ha detto...

che foto particolare....
e che biscotti stra-deliziosi!
Ma quante bontà sforni tu???!!!
Un bacione

Scamorza Bianca ha detto...

Mi piacciono davvero molto! E le foto sono bellissime. Complimenti per il blog. Se ti va, fai un salto anche da noi!

Lucia ha detto...

Bellissimiiiiii! E' da un po' che "corteggio" in Internet questi biscotti (argentini, vero?), ma non ho ancora provato a farli perché mi spaventa l'idea di fare da sola il "dulce de leche". Ora tu, con queste splendide foto, hai rigirato il coltello nella piaga, mannaggia! :-D

Elena ha detto...

Grazia,questi dolcetti sono una delizia per gli occhi (sigh,per chi non può assaggiarli..non ancora almeno)..immagino quanto possano essere buoni...mmmmm...Le tue foto ogni volta mi tentano!!Credimi,resistere anche solo a spiaccicarsi sul monitor è impresa ardua!!Anche questa ricetta finisce nella mia lista di "cose da provare assolutamente"!!Grazie!:-)Baci!

Mari e Fiorella ha detto...

Ma che meraviglia!!!!!!!!Buona serata!!!!!!!!!!

mari_angela ha detto...

che meraviglia :))))) chissa' che buoni :)

La cucina di Molly ha detto...

Che dolcetti stragolosi!Mi piacciono molto,senz'altro da provare!Ciao

sississima ha detto...

Si è vero sembrano i macarons! Squisiti, un abbraccio SILVIA

Silvia ha detto...

ho visto anche io quella ricetta sulla rivista, sono tutti belli quei biscotti che fanno vedere (:

Manuela e Silvia ha detto...

Accipicchia che particolari i tuoi biscotti! davvero buoni da soli o da inzuppo!
baci baci

speedy70 ha detto...

Deliziosi, me li ero persa. . . baci cara!