lunedì 27 aprile 2009

Il budino goloso di Mammazan


L'intelletto cerca, il cuore trova....

George Sand (1804-1876) scrittrice


Avevo appena dato uno sguardo colpevole al contenuto del frigo e un piccolo senso d'angoscia mi aveva "trafitto".......



E sì perché io compro...compro senza ricordare che magari quell'alimento, quel tipo di pasta, quel pacco di pan carré (sì perché io lo conservo al fresco) è già presente in giacenza nel frigo.....


E per non correre il rischio che il sunnominato frigo diventi "la tomba dei miei avanzi" che in questo caso avanzi non sono......



Mi sono imposta di fare, prima di uscire, una lista ragionata in base alle giacenze .....
anche per motivi di stivaggio.....



Quando ho visto questa ricetta su uno di quei libretti dei dolci della Barilla che ti farebbero anche confezionare i maglioni con le fette di pan carré tutti i campanellini si sono messi a suonare nella testa......

Potevo anche smaltire una parte della quantità industriale di frutta candita acquistata Milano presso un banco fantastico del mercato di Viale Papiniano (vicino alla casa di mio figlio) e voilà il problema si è risolto da sé......



Galoppata veloce in giardino per vedere quali fiori non si erano completamente rovinati con la pioggia, tanto per decorare un po' il dolce, e quindi sono tornata in casa con questo glicine che ho anche dovuto asciugare perché l'ho raccolto in un momento felice in cui la pioggia era cessata da poco (non ho potuto adoperare i fiori di magnolia japonica perché erano tutti macchiati).....


E allora è venuto fuori questo budino che è stato assaggiato, si proprio solo assaggiato, e solo per golosità, alla fine di una cena in cui era stato preceduto da un altro dolce ( e sì quando mi metto... mi metto sul serio a cucinare..ahahahah) proprio per l'aspetto invitante e sono rimasta stupita, anche perché non pensavo che fosse così buono..... ed io sono abbastanza difficile!!!!!


Ed ora bando alle ciance ecco la ricetta che è un pochino, ma appena un pochino lunghetta ma solo per i tempi di riposo che adesso andrò ad elencare....

Tempo di preparazione: circa 30'/40' più 30' per il riposo dei canditi e dell'uvetta
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI
300 gr di pan carré al netto delle parti laterali scure
60 gr di ciliegie candite ( i miei sono lamponi...ma solo per caso)
60 gr di uvetta ben lavata in acqua calda
60 gr di scorza d'arancia candita in cubetti
1 bicchierino abbondante di grappa o rum di buona qualità
2 uova
200 gr di panna fresca
100 gr di zucchero

Questi non hanno bisogno di presentazione: è una dadolata di arancia candita....


Questi qui sotto li ho acquistati per ciliegie candite... ma mi avevo sempre reso perplessa: troppo piccoli i fruttini....ma poi quando si sono gonfiati dopo la macerazione nel liquore ho deciso che invece sono dei lamponi......



L'uva passa va prima sciacquata nell'acqua ben calda, tamponata con cura e messa a macerare in.....


Cos'è mai ?????


E' grappa!!!!

Veramente avrei dovuto adoperare il rum, ma mi sono dimenticata di acquistarlo, ma la grappa comunque ha conferito un aroma niente male!!!!



Ecco qui il magnifico trio messo a macerare per almeno 30' rigirandolo di tanto in tanto mentre voi.....



Eliminate le costoline del pan carré e lo riducete in dadolata piuttosto minuta.....



Perché il pan carré ha due colori ( una parte bianca e una parte più giallina)???

Semplice: ho usato 4 fette di pan carré normale, tanto per finirlo, e il resto di pane dolce in fette sempre della Mulino Bianco molto più soffice e anche migliore per la colazione....


Mescolare ora la dadolata di pane .......


Con i canditi e l'uva passa e con il liquore di ammollo .....

E versare il tutto in uno stampo di silicone o da budino a pareti alte, quest'ultimo ben unto ed infarinato, compattando con cura.....




In una scodella sbattere con una frustina le uova con lo zucchero e la panna......



In modo da ottenere una crema omogenea... ci vorranno pochi minuti.....



Versarla quindi a cucchiaiate sul composto pane e canditi .......




In modo che penetri per bene.....



Compattare per bene ......



E far riposare per almeno 30'.....



Trascorsi i quali infornare in forno preriscaldato e ventilato a 180° per circa 40'.....



Fare sempre la prova dello stuzzicadenti .....



Se il budino tendesse a scurirsi in superficie coprire con un foglio di carta da forno.....



Sformare il dolce e quando si è intiepidito porlo a raffreddare su una gratella....



Consiglio di gustarlo appena tiepido...

Piccola variante suggerita da Nora, la mia amica di Milano.

Lei verserebbe sul fondo dello stampo del caramello per conferire al dolce un'aspetto più invitante....



Lascio alla vostra fantasia di trovare delle soluzione adeguate ed alternative anche per ciò che concerne la crema di accompagnamento...una crema pasticcera, magari????

23 commenti:

Mary ha detto...

questo budino goloso mi attira moltissimo , immagino quanto sia buona!

SABINA ha detto...

ma sembra buonissimoooo!!! :D io abito abbastanza vicino a zona papiniano ;) magari un giorno possiamo girarci il mercato insieme!

manu e silvia ha detto...

Ciao! ma che budino alternativo!! ci piace molto tutta la frutta candita che hai utilizzato e preferiamo di gran lunga questo formato...più consistente!
un bacione

Federica ha detto...

Dunque ho appena fatto mezzo litro di crema pasticcera, che ne dici di gustarcelo insieme???
Brava!!!

Minù ha detto...

che buono!! ma sai che ho trovato una ricetta imile ma con il pane raffermo??? cmq mammma che buono ed hai una pazienza immane nel fotografare!!!^_^

anna the nice ha detto...

ma che idea geniale. IO la servirei con della crema caldissima appena appena aromatizzata alla cannella.
Gnam....
A presto
Anna

lenny ha detto...

E' molto interessante questo tipo di budino, ricorda un po' gli sformatiini di panettone.
Deliziose le mini terrine ai formaggi ;-))

Luca and Sabrina ha detto...

La crema è sempre ben gradita a casa nostra ed anche questo budino che definire goloso ci pare molto azzeccato. Di pan carrè ne facciamo collezione anche noi a quanto pare, che potesse finire in un budino è l'ultima cosa che saremmo arrivati a pensare, ma che bello il senso di sorpresa nello scoprire accostamenti nuovi. Grazia, ci sai ingolosire con le tue creazioni e ci insegni sempre qualcosa.
Un baciotto da Sabrina&Luca

Simo ha detto...

Foooorte!!!!!!!
Io per ovviare a questo tipo di acquisti, ultimamente mi faccio di quelle liste....
baci!

LUNETTA ha detto...

Per forza maggiore sono dovuta stare lontana dal pc!
un bacione grandissimo.Le tue ricettuzze sono sempre fantastiche.
bacioni
ps c'è un piccolo pensiro per te
maria

Mariarita ha detto...

Deve essere molto buono!!! Grazie!!!
Ma per ora mi accontento di leggere e annotare...mi sono messa a dieta e questa volta non scherzo...mi sento troppo appesantita dalle mangiate di quest'inverno e degli ultimi giorni...devo prevenire per la salute.
Baci
Mariarita

NIGHTFAIRY ha detto...

Che splendore questo dolce!

katty ha detto...

davvero buono e bello!! complimenti! buona giornata!!

Betty ha detto...

a questìora non è salutare guardare certe robe :P
delizioso!

mikkey ha detto...

Bellissimo! Complimenti!

Lalu ha detto...

Sembra squisito!!! e le tue foto fanno venire una fame!!!!
Un bacione!

Ross ha detto...

In quanto alla crema di accompagnamento metterei una bella crema profumata al limone od all'arancia, carissima. Meravigliosa l'idea di decorare il budino con il glicine, che adoro... Un bacione, cara, buona settimana.

eli ha detto...

ahahaha! mi hai fatto morire con i maglioni di pan carrè!
Le torte di pane non mi piaciono, quindi per oggi mi limito ad ammirare le fotografie sempre bellissime!

Chiara ha detto...

ti apsetta un premio da me!
baci

Anonimo ha detto...

il budino di pane nn se le' inventato barilla ma e' un dolce tipico inglese 'bread pudding' e ci sono mille varianti.. con mele e uvetta ,cioccolato,pere,noci,pinoli ..insomma basta usare la fantasia

Fra ha detto...

Ho sempre avuto qualche dubbi osui budini di pane...ho sempre il terrore che escano con una consistenza non troppo gradevole...ma questo ha un aspetto morbidissimo e piuttosto umido! Bravissima
Un bacione
fra

Mariù ha detto...

Mammazan, ho fatto la tua torta al limone di poco tempo fa!
Tra qualche giorno la posto!
Buona serata, un bacione.
m.

Mammazan ha detto...

@Anonimo
Credo di non aver mai detto che Barilla s'è inventato il budino...basta leggere il post in cui ricordo, per dovere di correttezza , che questa ricetta l'ho letta su un libretto della Barilla e.....basta!!!!