mercoledì 22 aprile 2009

Ciambella lentigginosa alla panna


Ho acquistato l'anno scorso alla Fiera del libro 2 libretti piccoli, deliziosi che parlano d'amore e di fiori con allegate ricette ispirate ai due temi sopracitati.....


Nel primo sono raccolte delle frasi, degli aforismi veramente belli, delicati, profondi e che desidero riportare qui come incipit, e uno per volta, ad ognuna delle mie ricette.....



La cosa più importante della vita è amare qualcuno.




La seconda più importante nella vita è avere qualcuno che ti ami.



La terza cosa più importante è che le prime due accadano contemporaneamente....

Howard Shneider (1930-2007)-Illustratore



Ogni tanto m'incanto a contemplare mia figlia Valentina.......



E dire che ci vediamo spesso, ci sentiamo ogni giorno mentre lei ritorna dal lavoro.

Parliamo della giornata appena trascorsa, dei problemi che si sono presentati.... di tutto insomma!!


Ma quando mi capita di guardarla, magari mentre è impegnata a fare altro a casa sua o a casa mia il mio cuore si gonfia di orgoglio.......


La mia bambina sta per compiere 31 anni ed è diventata, ma lo è sempre stata, una splendida donna....


Saggia, giudiziosa, pratica, allegra con una dose generosa di buon senso.....

La sua vocetta allegra, quando al telefono mi chiama "mammuccia" illumina la mia giornata!!!!



Venerdì scorso aveva a cena degli ospiti...

"Cosa prepari da mangiare?"

E lei..

"Qualcosa metterò in tavola!!!"

E questo alle 18.30 mentre galoppava verso casa a bordo della sua macchina di cortesia (" giorni prima le si era rotto il motore di Ippocrate ...la sua Seat Ibisa...)

Non ho ancora capito come mai le abbia dato quel nome, ma lei ha fantasia,.....basti pensare che la macchina precedente l'aveva battezzata Gilda.....



Io sarei andata in panico...ma lei no......



Però...... ho pensato: sicuramente riuscirà ad organizzare una bella cenetta ma il tempo per preparare un dolce o solamente andarlo ad acquistare ...le mancherà di sicuro!!!



E allora le ho preparato questa ciambella che è di una semplicità incredibile, decorativo..... delicatissimo e visto che era dedicato a lei, che ama tutto ciò che contiene cioccolato, ho aggiunto le lentiggini ovvero le gocce di cacao amaro......



Sono riuscita a fotografarlo (i tempi erano stretti) credo di avere fatto tutte le foto in 15' .....

E a ....romperlo a metà mentre lo confezionavo per il trasporto......ma tanto non era importante.

La cosa essenziale era rappresentata dal fatto che fosse riuscito bene, fosse buono, così mi hanno riferito, infatti non è la prima volta che non assaggio ciò che preparo!!



Ma veniamo alla ricetta ...prima che cambiate "canale" ahahah!!!!!

Tempo di preparazione: 20' o poco più, il tutto eseguito manualmente...

Costo: basso

Difficoltà:*

INGREDIENTI

300 gr di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina ( o, a piacere, qualche cucchiaio di rum)
4 uova piccole ( le mie erano di gallina giovane ) peso 150 gr
200 gr di zucchero
200 gr di panna fresca da montare o quella che si ha a disposizione
60 gr di gocce di cioccolato amaro



Montare in una scodella le uova a temperatura ambiente con lo zucchero fino ad ottenere un composto ben gonfio....


Aggiungere la panna fresca (io ho usato quella della centrale del latte, destinata a fare la panna montata, ma si può adoperare quella che si trova al super o si ha in casa).......


Mescolare con cura sempre con la frustina e, quando si è ottenuto un composto omogeneo, versare il tutto in un'altra scodella contenente la farina setacciata precedentemente due volte con il lievito e la bustina di vanillina......

A piacere aggiungere le gocce di cioccolato come nel mio caso.....



Volendo si può aggiungere al posto della vanillina qualche cucchiaio di rum ma il mio rum era finito per cui la vanillina è diventata d'obbligo.....



Se si ha a disposizione uno stampo al silicone versarvi direttamente il composto ( io a dire il vero ,visti i cattivi precedenti del mio e su consiglio di un'amica blogger,l'ho pennellato velocemente con burro fuso).....


Oppure imburrare ed infarinare uno stampo per ciambelle del diametro di circa 25 cm .....



Quindi infornare in forno preriscaldato e ventilato a 170° per circa 35'/40'....



Le mie indicazione dei tempi di cottura possono variare a seconda dei forni ed ognuna di voi sa perfettamente come si comporta il suo!!!!


E poi, volutamente, non ho spolverizzato con zucchero a velo o con cioccolato in polvere: per me andava bene così!!!!!

30 commenti:

VerA ha detto...

Che bello leggere nelle tue parole l'amore e l'ammirazione per tua figlia! Credo che un figlio di questo abbia bisogno (ammesso che se lo meriti!).

Laura ha detto...

Hai ragione, è molto bella la tua ciambella! Sai che anche io ho un figlio che fra qualche giorno compirà 31 anni? Non è sposato però.
Ciao

sorbyy ha detto...

Anche mio figlio a 31 anni, vive ancora con me
La tua ciambella è cioccolatosa bellissima Ciao

Federica ha detto...

Ah ma questa ciambella è strepitosa!
Senti ma le gocce le hai messe una ad una.... sono così posizionate perfette che neanche un geometra riuscirebbe a posizionarle!
Bravissssima!

Okkidigatta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Okkidigatta ha detto...

..bella .... perfetta ..... e squisita questa ciambella ..... un abbraccio ....kissss

Maya ha detto...

ci fareri volentieri colazione;DDDD

Mariarita ha detto...

La ciambella è buonissima, ma il tuo racconto è di una dolcezza e di un amore immensi.
Cuore di mamma.
Baci
Mariarita

manu e silvia ha detto...

Delle bellissime parole dette da una madre!
Certo che come cucini tu noon cucina nessuno! Questa ciambella sembra daavvero molto molto buona e tutte queste foto fanno ancora più voglia!
baci baci

Simo ha detto...

Ehhh....i figli...sono pezzi di cuore...sei dolcissima Grazia!
E buonissima pure la tua lentigginosissima ciambella...slurp...

Ninia ha detto...

Sei fantastica Grazia, il tuo post emana tanto amore e tanta dolcezza, come solo il cuore di una mamma sa fare. La ciambella è di una semplicità disarmante, ma deve essere di un buonoooooooo.....sai che quasi quasi, visto che venerdì ho amici a casa, la preparo?
Un bacio immenso Mamy....
Antonella

katty ha detto...

buonissima la ciambella lentigginosa da copiare!!!! complimenti!!!!

Mary ha detto...

buona questa ciambella , !

Graziella e Imma Sotgiu ha detto...

l'aspetto è gradevolissimo e sicuramente ottimo, ma quante foto fai? e poi sono tutte belle, complimenti
a presto imma

Minù ha detto...

buonaaaaaaaaaaaaaaa!!!.è ora di fare merenda!!^_^

Lalu ha detto...

Non immagini quanto mi hanno emozionato le tue parole parlando di tua figlia, mia mamma è molto lontana e mi manca ogni giorno...
la tua ciambella sembra deliziosa! Mi copio la ricetta.
Un bacione!

Micaela ha detto...

che belle le parole che scrivi, sei meravigliosa come questa ciambella :-) un bacione.

Gunther ha detto...

complimenti per la ciambellona, la vedo vedo bene annaffiata di uan crema pasticcera o nel latte alla mattina, sei troppo firte per il racconto vhi non vorrebbe una mamma così

Sweet Corner ha detto...

this looks fantastic!!! I`ll have to try it!

Brad ha detto...

Che bell ciambella, me piace moltissimo !
Brad

Mariù ha detto...

Mi piace da morire il nome che hai dato a questa torta, mi fa una gran tenerezza pensare alle lentiggini.
La torta, non c'é nemmeno bisogno di dirlo, fa venire voglia di sbranare il monitor e tutto il pc.
Baci!

Marina ha detto...

Cara Mammazan,
non riesco a starti dietro, sforni, forografi e posti a ritmi sostenuti. Però eccomi per dirti che questo post mi ha commossa, purtroppo con mia mamma ho un rapporto difficile, non sereno e sicuramente non di confidenza, quindi ammiro (ed invidio) un pochino te e tua figlia. Avrei tanto voluto una figlia per creare questo tipo di legame, ma la vita è andata in modo diverso, quindi eccomi qui a sognare.
Scusa la divagazione, il tuo dolce è splendido e tua figlia sarà stata stra felice. Un abbraccio

Dadda ha detto...

Ciao Grazia,
Ho fatto la tua ciambella,ed è venuta molto buona, ma le gocce di cioccolato si sono depositate tutte sul fondo sigh!!!
Vabbè comunque la mia tribu' ha gradito ugualmente : non ne è avanzata neanche una briciola!
Un abbraccio.

lenny ha detto...

Tua figlia è così solare e fantasiosa perchè ha ereditato da te queste doti!
Non occorre imburrare gli stampi di silicone ogni volta che si utilizzano: è necessario solo la prima volta, parola di scout!
Baci

La Cucina di...Federica ha detto...

grazie di questo splendido racconto...mi hai fatto commuovere.
io farò 30 anni tra un mese esatto e da luglio scorso che mi sono trasferita e sento la mia mamma mentre torno da lavoro...proprio come fate te e tua figlia...e mi manca tanto...
questa mia giornata sarà ancora più bella grazie a te...lo dico con il cuore
fede

p.s. tu rubo la ricetta di questa ciambella che mi sembra divina!!!

anna righeblu ha detto...

Che bello questo post...:-)
Grazia, non solo adoro i tuoi dolci e le tue foto ma... anche la mamma-zan che c'è in te!
Baci, baci :-***

Anonimo ha detto...

E' la prima volta che passo dal tuo blog, complimenti per tutto, parole e immagini. Vorrei subito provare questa meraviglia di ciambella. Ma quanto zucchero bisogna mettere? Non riesco a trovare la quantità. E poi, in necessità, si può usare anche panna da cucina? Grazie in anticipo e tanti complimenti dal cuore. Sab

GG ha detto...

E' da un po' che non passavo da te...questa ciambella è meravigliosa ed invitante! Ovviamente, ho copiato la ricetta!! ;-)

Mammazan ha detto...

@Sab
Mannaggia mi sono dimenticata di mettere la quantità dello zucchero!!
Comunque sono 200 gr e poi va benissimo anche la panna da cucina.
Io ho usato quella fresca perchè al momento avevo solo quella
Grazie per avermelo fatto notare!!

marinella ha detto...

auguri alla pargola! baci