lunedì 21 dicembre 2015

TORTA PAGLIACCIO ALLE PERE 1 E 2 E I REGALI DI CUCCIOLI A NATALE


L'intuizione di una donna è molto più vicina alla realtà...


Della certezza di un uomo...
Rudyard Kipling ( 1865-1936)


A quanti sarà venuto in mente di regalare per Natale una animaletto a due o quattro zampe per Natale??
Ci si intenerisce alla vista di cuccioli teneri e batuffolosi o di altre specie animali..quindi perché non farne dono a bimbi ed adulti???
E' sicuramente un pensiero gentile e sempre o quasi molto gradito!!
Ma..non ci rende conto che gli animali...TUTTI..devono essere amati ed accuditi..


I cani devono essere portati a spasso tre volte al giorno...senza contare i danni che possono fare in casa come rosicchiare e distruggere tutto quello che capita alla loro portata,,,
Non è colpa loro..è la loro natura...
I gatti per fortuna possono stare in casa... ma bisogna pulire regolarmente la lettiera..tanto per dirne  una e sopportare che vadano dappertutto facendosi le unghie dove capita anche se in casa ci sono i tira graffi ( io ne ho ben tre ma  il mio Ninì si fa le unghie dappertutto  anche sugli spigoli dei muri di casa oltre che sugli angoli del copri divano ..nuovo)...
Poi ..passano i mesi e arriva l'estate e allora sorge il problema dell'amico di casa da collocare in qualche modo in vista delle vacanze....
C'è chi cerca strutture alberghiere che possano accogliere gli animali che ci hanno fatto compagnia fino a quel momento ed invece c'è chi sceglie la soluzione economica...ovvero l'abbandono per strada..
Oppure se si tratta di altri animali  basta buttarli nel water...come pesciolini o altre specie che continuano a vivere non so in quali altri contesti creando problemi...
C'è chi ha buttato nel water  dei coccodrillini che hanno continuato a crescere....
Insomma il modo di disfarsi degli animali di casa, accuditi fino al momento di andare in vacanza o solamente perché ci si è stufati di una presenza ingombrante ( i cuccioli di quasi ogni specie..hanno il "vizio" di crescere e diventare in qualche caso enormi) è infinito .... 
Spero che qualcuno legga quanto ho scritto e possa decidere in modo consapevole circa un dono non da poco...
Gli animali sono esseri viventi con i loro diritti all'amore di chi li accoglie in casa e soprattutto alla loro sopravvivenza!!


Tempo di preparazione: circa 20'
Costo: Basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

300 GR DI PERE PESO NETTO
130 GR DI FARINA 00
1/2 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
1 PIZZICO DI SALE
3 UOVA GROSSE
85 GR DI LATTE
65 GR DI BURRO
100 GR DI ZUCCHERO
1 CUCCHIAINO DI MISCELA DI FIORI E SPEZIE 2 CUCCHIAI DI ESSENZA ALLA ROSA
1 MANCIATA DI AMARETTI
GOCCE DI CIOCCOLATO

Ecco qui sotto le pere che ho usato: le mie sono Abate Fetel ma vanno bene anche altri tipi come le Kaiser ecc..
Vanno sbucciate e ridotte in dadolata..


Con le fruste elettriche montare le uova intere con lo zucchero..


Unire il burro fuso e tiepido, l'essenza di rosa ( facoltativo) e il latte ....

Setacciare la farina con il lievito per dolci, la vanillina e il pizzico di sale..
Aggiungere la miscela di fiori e spezie...


Unirla alla crema ottenuta un poco per volta e setacciandola di nuovo con uno spargifarina...


Aggiungere la dadolata di pere e mescolare con una spatola di silicone...


Versare la massa nello stampo ben imburrato ed infarinato e cospargere la superficie con una manciata di gocce di cioccolato...


Infornare in forno preriscaldato, ventilato e con il termostato impostato sui 175° per circa 45'....


Seconda versione..anonima e tonda!!
Ho rifatto a ruota la torta stessa ricetta ma con una piccola aggiunta che si è rivelata azzeccata..
Dopo aver aggiunto la dadolata di pere ......


Ho unito una manciata di amaretti sbriciolati grossolanamente a mano..


Qui ho usato uno stampo di silicone quindi non ho dovuto né imburrare né infarinare...
Ho cosparso la superficie di gocce di cioccolato ( quelle che mi erano avanzate)  e cioccolato alle mandorle che avevo in dispensa e via in forno con le stesse impostazioni di calore e stesso tempo di cottura..


Ecco qui sotto la torta cotta al punto giusto ( fare sempre la prova  con lo stuzzicadenti che deve uscire asciutto se il dolce è cotto perfettamente)...


Morbido, umido ....


Sia questa versione classica che quella a forma di volto di pagliaccio  che ho decorato alla meglio ( non avevo ancora i colori per la glassa) sono spariti in un attimo!!
Buon inizio di settimana a tutti!!

2 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Hai ragione in ciò che riguarda gli animali. I miei figli quando erano più piccoli volevano anche loro un gatto o un cane ma non avendo la possibilità di nel caso di emergenza, perché di estate dovevamo andare a trovare i genitori, ho rinunciato proprio per non farli soffrire. si che sono carini, fanno compagnia e tenerezza ma se non c'è la possibilità di accudirli bene, è meglio non allungare il passo più di quanto si può. Passando invece alla tua torta, sia in una versione che altra è sempre squisita. Pere e cioccolato ci stanno proprio bene insieme ! Felice giornata !

Roberta ha detto...

Noi con l.anno.nuovo ci regaliamo.un secondo cagnolino. Che sarà una femmina e viene dal canile.se tutto va bene e se ci danno l ok e le carte.,il ns cane avrà compagnia!continua a seguirmi così vedrai la cagnolina dai miei post. ciao