lunedì 28 dicembre 2015

Insalata di rinforzo


Tutti sanno per esperienza che è facile innamorarsi mentre amare veramente è bello ma difficile.


Come tutti i veri valori l'amore non si può acquistare.
Il piacere si può acquistare.
L'amore no.
Hermann Hesse ( 1877-1962)


Ho trovato questa ricetta su un foglio fotocopiato da chissà dove ...
Poi ho approfondito e ho scoperto che questa insalata di "rinforzo" viene solitamente servita durante la cena che precede il Natale che dovrebbe essere di magro...
Ma credo che solo alcuni cattolici osservanti mangino di magro in quell'occasione...ormai i tempi sono cambiati!!
Una cena a base di pesce fresco  al giorno d'oggi, a meno che non sia a base di pesce surgelato spesso ottimo,  sarebbe un salasso per il portafoglio delle famiglie...
Non sono riuscita a postare per tempo questa deliziosa insalata ma la propongo ugualmente alle amiche perché è buonissima..
Per me è stato un piatto unico...
Ma io sono un tipo a parte!!!


Tempo di preparazione: circa 15'
Costo: Basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI 

1 CAVOLFIORE MEDIO
40 GR DI CAPPERI SOTTO SALE
4-5 CETRIOLINI SOTT'ACETO
UNA MANCIATA DI OLIVE TAGGIASCHE
6 ACCIUGHE SOTT'OLIO NOSTROMO
1 SCATOLETTA DI VENTRESCA DI TONO SOTT'OLIO NOSTROMO
CIPOLLINE SOTT'ACETO
100 GR DI VERDURE SOTT'ACETO ( GIARDINIERA)
3-4 CUCCHIAI DI OLIO EXTRAVERGINE
1-2 CUCCHIAI DI ACETO DI MELE

Dividere il cavolfiore in cimette tutte delle stesse dimensioni e cuocerle a vapore ..
Solo tre minuti a partire dal fischio..devono rimanere al dente..
Far raffreddare e trasferire in una scodella..



Ecco qui sotto una parte degli ingredienti necessari per comporre l'insalata:
Cetriolini, vanno tagliati a filetti.
Pezzetti di peperone , lasciarli così come sono.
Capperi sotto sale: devono essere sciacquati per bene e tagliati a pezzetti. 
La verdura sott'aceto  va tritata con la mezzaluna...


Le acciughe sott'olio le ho lasciate intere come pure le olive taggiasche che sono piccoline...


Ecco qui sotto la ventresca di tonno sott'olio lavorata a mano..
Buonissima!!
Ho usato  filetti così come sono per la decorazione del piatto..


Condire il cavolfiore con sale, pepe, olio extravergine e disporre sulle cimette i vari ingredienti...
L'occhio vuole la sua parte...


Si potrà mescolare il tutto al momento di servire ...
A presto!!

2 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Sicuramente è ottimo non solo in certi giorni, ma va proposto più spesso. Anche io l'avrei mangiato come piatto unico, perciò non sei l'unica ad essere particolare. Troppo buono !

Blogger ha detto...

Swag Bucks is the #1 work from home website.