lunedì 25 maggio 2015

CIAMBELLONE ALLA PANNA


In parte la salute mentale....




E' una forma di conformismo..
John Nash (1928-2015)



Qualche anni fa vidi il film A beautiful mind (2002) ispirato alla tormentata vita  del grande John Nash segnata dal genio ma anche dal dramma della sua schizofrenia....
Non oso pensare a come sia , per chi ne soffre,vivere  in questa condizione in cui momenti di lucidità  si  alternano condizioni mentali seriamente deteriorate....
E mi chiedo anche come sia lo stare accanto ad una persona con queste problematiche a sostenerla e cercare di andare avanti nonostante tutto...
Credo ci vogliano  coraggio ed amore incredibili....



La ricetta è di Sabrina ..andate a visionare il suo blog : è veramente molto interessante  pieno di spunti golosi ...
Avevo della panna da far fuori ( quando devo preparare dei dolci, specialmente quelli per un compleanno) tendo a fare delle scorte eccessive di panna appunto e quindi quando ho visto questa ricetta ne sono stata subito conquistata..
Ho apportato alcune modifiche sia negli ingredienti che nella forma finale del dolce che mi sembra accattivante....
Pochi gli ingredienti per una ciambella dal gusto assai delicato e dalla particolare consistenza...

Tempo di preparazione: circa 30'
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 24 CM DI DIAMETRO

350 GR DI PANNA FRESCA DA MONTARE
120 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
3 UOVA GRANDISSIME
300 GR DI FARINA AUTOLIEVITANTE
UN PIZZICO DI SALE 
1 BUSTINA DI VANILLINA
PERLINE ARGENTATE

Montare la panna con le fruste elettriche, unire  lo zucchero  quindi  un uovo per volta...


Ora con una spatola, per non smontare la panna, unire poca per volta la farina autolieviante setacciata con il pizzico di sale e la vanillina..




Ottenuta una massa omogenea versarla in uno stampo di silicone e livellare per bene la superficie..
Infornare in forno preriscaldato, ventilato con il termostato impostato sui 180° per circa 25'/30'...



Far raffreddare perfettamente il dolce...
Quando uso gli stampi di silicone aspetto che il dolce sia perfettamente freddo..
Infatti se lo stampo è decorato ( lo sono quasi tutti) i dettagli della decorazione potrebbero andare perduti..
Sformare il dolce su un piatto da portata e se vuole evitare lo sbattimento di decorarlo come ho fatto io basta spolverizzarlo con lo zucchero a velo...
Oppure...
Con una pennellessa velare, come appare in foto, le parti scanalate e con la pinzetta per le sopracciglia porre una perlina accanto all'altra..




Ci vuole un poco di tempo ma l'effetto è quello che vedete!!!



Buon inizio di settimana a tutti!!!

6 commenti:

matematicaecucina ha detto...

bello l'effetto e golosa la ciambella!
buona serata

Ely ha detto...

Tutte le malattie mentali sono mostri orrendi, cara Grazia.. sì, è sempre orribile essere incatenati dentro se stessi, in balia di onde che fanno impazzire. Capisco bene le tue riflessioni su quel film.. Bravissima Sabrina e bravissima tu, amica. E' sofficissima e ora vorrei essere li con te, per vedere ancora qualcosa di blu. Tvb

Claudia Pane ha detto...

Che bella ciambella, ha un aspetto molto elegante con quelle perline ;D

andreea manoliu ha detto...

Ma quanto è soffice e golosa. Hai fatto la colazione alla grande !

Gloria Baker ha detto...

Look bellisimo cara!!
Im agree with you tell about la salute mentale!
I bake, I cook por salute mentale and love to make😊
un bacio

Gloria Baker ha detto...

Look bellisimo cara!!
Im agree with you tell about la salute mentale!
I bake, I cook por salute mentale and love to make😊
un bacio